21°

Buone Notizie

Un giorno di giochi in carcere per i figli dei detenuti

Un giorno di giochi in carcere per i figli dei detenuti
1

 Andrea Del Bue

Anche in carcere si può giocare. Anche il carcere, grigio e silenzioso se visto da fuori, può diventare un luogo di chiasso festoso. D’altra parte  la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell’infanzia recita nell’articolo 31  che gli Stati membri devono garantire il diritto al gioco del bambino.
 Un concetto che è la stella polare del progetto europeo Re-Play, di cui il Comune di Parma è capofila e che ieri mattina è entrato nell’istituto penitenziario di via Burla con merenda offerta dal panificio Giacomazzi, festoni, castello gonfiabile di Gommaland e truccabimbi di ludobimbo.it. 
Ai piccoli non pareva vero: un abbraccio a papà, poi a saltare fino allo sfinimento su quell’attrazione gigante, lontano dai pensieri complicati dei genitori che, tra un problema e l’altro, si scambiano sorrisi e carezze tipiche di chi sa che i minuti passano inesorabilmente e la visita dura il tempo di un sogno.
Per entrare in carcere, Re-Play ha collaborato con l’associazione onlus «Crescere con noi» che, dal 2005, propone questa mattinata di gioco e ricongiungimento famigliare all’interno dell’istituto.
 «I bambini solitamente non vogliono venire qui, perché si annoiano  -  spiega Layla Cervi, presidente dell’associazione, affiancata dal vicepresidente Giorgio Stacchi, socio instancabile e principale finanziatore -. In questo modo, invece, cerchiamo di regalare un momento di vita normale. Lo facciamo con tutto l’amore che ci è possibile, perché l’amore muove il mondo e ti permette di fare le cose senza fatica».
Dietro le sbarre sono entrati anche i colori della Nazionale italiana di calcio, grazie alla partnership col progetto «Vivo Azzurro». «I valori della Figc, in ambito giovanile, sono gli stessi del progetto Re-Play  -  spiega Moira Balbi, responsabile di Re-Play -. Con questa iniziativa, facciamo giocare i bambini in libertà, senza regole: loro hanno la grande capacità di inventare e costruire i giochi da soli».
 Le spese per l’iniziativa sono state tutte sostenute da privati, con l’eccezione dei festoni, acquistati dal Comune e poi donati all’associazione «Per ricominciare». 
Prima visita in carcere per il sindaco Federico Pizzarotti: «I bambini non hanno colpe, per questo è fondamentale garantire loro una giornata così, in un certo senso normale  -  osserva il primo cittadino -. E’ nostra intenzione estendere la collaborazione con l’istituto penitenziario, con iniziative interne ed esterne, facendo uscire, quando possibile, i detenuti».
Re-Play non è solo un’idea, una buona intenzione. Tanto che l’assessore comunale allo Sport, Giovanni Marani, è recentemente rientrato da un tavolo istituzionale organizzato a Dublino. «Sapere, da cittadino, che ci sono persone che si stanno interrogando sul diritto al gioco regala una bella sensazione  -  dice Marani -. Le indagini ci raccontano di bambini uguali a quelli che eravamo noi: vogliono giocare liberamente all’aria aperta. Se non lo fanno, non è a causa delle nuove tecnologie, ma dei genitori che, in casa, si sentono più sicuri». 
Eventi come quello di ieri non sarebbero possibili senza il diretto interessamento del penitenziario. «Questa iniziativa è in linea con il nostro impegno sulla relazione padre-figlio – osserva il direttore aggiunto del carcere, Anna Monastero - e con la logica di evitare un trauma ai bambini che entrano in carcere».  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • fabrio

    26 Novembre @ 23.23

    veramente una bellissima giornata..vedere genitori anche se, detenuti presso l'istituto penitenziario giocare con i propri figli su il gonfiabile di gommaland ha riportato ad unire le famiglie in un momento di svago,provabilmente gia' vissuto in altre occasioni.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scocca l'ora di nove bellissime 50enni:  Cindy Crawford

L'INDISCRETO

Riuscireste a dire di no a queste nove bellissime 50enni?

1commento

American Airlines

rissa sfiorata

Steward colpisce con un passeggino una donna con il bimbo

1commento

Aktion T4: dal 25 aprile Lenz racconta l'olocausto dei piu' deboli

tg parma

Aktion T4: Lenz racconta l'olocausto dei più deboli Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Camminare in Lunigiana Escursioni per tutte le stagioni

NOSTRE INIZIATIVE

Camminare in Lunigiana Escursioni per tutte le stagioni

Lealtrenotizie

Pedone investito in via Spezia: è grave

incidente

Pedone investito in via Spezia: è grave

Lutto

Trovato morto in casa l'avvocato Alberto Quaini

lega pro

D'Aversa: "Ora deve tornare a scattare la scintilla dell'entusiasmo" Video

FORNOVO

Pochi iscritti alle elementari, è polemica

l'agenda

Una domenica tra feste di primavera, aquiloni e treni storici

LANGHIRANO

Il comandante dei vigili: «Massese pattugliata»

2commenti

gazzareporter

Un lettore: "Ma i vigili controlleranno anche le Harley Davidson?"

SORBOLO

Quegli attori anti-truffa che educano i cittadini

Finto carabiniere

Truffati altri due anziani

Lavori pubblici

Ecco il rinato «Lauro Grossi»

EMILIAMBIENTE

Massari: «Piena fiducia nel cda»

cadute

Incidenti in moto a Noceto e Berceto, grave una 46enne di Salso Video

Sanità

Visite «bucate», arrivano le prime multe

5commenti

verso il 25 Aprile

"Bella ciao!": in centinaia a celebrare la Resistenza delle donne Foto

unione parmense

Il wifi copre la Pedemontana

fidenza

Positivo all'alcotest, aggredisce i carabinieri insieme all'amico: arrestati

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

I vecchi partiti? Meglio di oggi

2commenti

EDITORIALE

Francia: l'Isis cerca di dirottare il voto

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

televisione

Morta a 56 anni Erin Moran, la Joanie di Happy Days

francia nel terrore

Panico a Parigi per un uomo con un coltello

WEEKEND

foto dei lettori

Aspettando la 1000 Miglia: lo sguardo di Paolo Gandolfi Foto

la peppa propone

Ricetta della domenica - Tortino tricolore: uno spuntino patriottico

SPORT

Ciclismo

Michele Scarponi è morto, post toccante della moglie

lega pro

Verso il Sudtirol (lunedì 20.45): Parma in ritiro anticipato. I convocati Video

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"