Buone Notizie

Buoni propositi per l'anno nuovo: donare il sangue del cordone ombelicale

Ricevi gratis le news
0

Mi rivolgo a tutte voi per motivarvi alla donazione del sangue cordonale.
Dopo il parto, dopo aver verificato lo stato di salute adeguato del nuovo nato, viene reciso il cordone ombelicale e il piccolo viene lasciato alla sua mamma. La placenta viene espulsa spontaneamente subito dopo il parto e viene smaltita. Purtroppo in molti non sanno che il sangue ricco di cellule staminali che rimane nella placenta e nel cordone viene buttato.
Donare il sangue cordonale aumenta la possibilità di curare persone affette da patologie trattabili col trapianto di cellule staminali. Esso viene utilizzato per curare bambini e adulti di basso peso poiché la quantità raccolta è molto bassa. Le principali malattie  trattate col trapianto delle cellule staminali sono: leucemie, linfomi e patologie non tumorali (Es: talassemia, aplasia midollare e immunodeficienze congenite).
Tutte le mamme che sono risultate idonee alla raccolta del sangue cordonale possono donare le cellule staminali. Il Ministero della Salute ha indicato alcune controindicazioni alla donazione: parto prima delle 35 settimane, febbre in travaglio, uso di antibiotici in travaglio, positività allo streptococco di gruppo B, malformazioni congenite del neonato e rottura delle membrane amniotiche da più di 12 ore.
La donazione non comporta rischi né perla mamma né per il bambino. Il sangue viene prelevato dopo la recisione del cordone ombelicale. Non si sono mail registrati casi di complicanze neonatali dovute alla donazione del sangue cordonale. La donazione non sottrae NULLA al bambino; ricordo che il sangue che rimane nel moncone del cordone e nella placenta viene gettato nei rifiuti ospedalieri, qualora non venisse donato!!
A tutte le donne che si rivolgono all’ambulatorio della gravidanza a termine presso l’ Azienda Ospedaliero Universitaria di Parma viene offerta la possibilità di donare il sangue.
La donazione è anonima e gratuita. Essa è possibile sia durante un parto spontaneo che un taglio cesareo. Il personale ostetrico che esegue la raccolta è ben addestrato ad eseguire tale procedura; vengono utilizzate delle sacche sterili monouso. La quantità adeguata deve superare i 50 ml, in caso di volumi minori la sacca verrà scartata. Alla sacca raccolta verrà apposto un codice a barre di riconoscimento e verrà inviata entro 36 ore alla Banca Regionale del sangue cordonale, presso il Centro Trasfusionale del Policlinico S. Orsola Malpigli di Bologna. In questa sede le sacche vengo analizzate nelle loro caratteristiche genetiche e vengono conteggiate le cellule staminali presenti. Le sacche idonee per il trapianto vengono congelate e conservate per 20 anni.

Chi volesse partorire presso l’ Azienda Ospedaliero Universitaria di Parma , dove lavoro, questo è il numero per avere informazioni: 0521 – 702510.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti