15°

Buone Notizie

Un pozzo in Sierra Leone nel ricordo di Giovanni

Un pozzo in Sierra Leone nel ricordo di Giovanni
0

Da qualche mese, in un poverissimo paese della Sierra Leone, gli abitanti possono attingere l’acqua dal loro pozzo: acqua pulita e fresca che allevierà la sete di tutti, permetterà alle donne di cucinare senza percorrere chilometri con pesanti taniche di plastica sulla schiena, renderà i bambini e le modeste capanne più pulite, allontanando insetti, infezioni, malattie.
L’acqua è la vera benedizione in questi paesi, i pozzi, soluzione di molti problemi quotidiani, rappresentano simbolicamente la vita. Ecco quindi che l’ultimo pozzo che la nostra associazione ha fatto costruire, grazie alla donazione di una mamma e di un papà tragicamente privati del loro figliolo a cui l’hanno intitolato, potrà essere anche per loro motivo di consolazione e speranza. Giovanni Gazza, il giovane figlio scomparso, sarà sicuramente oggetto di un quotidiano pensiero e di un ringraziamento da parte della popolazione di un intero villaggio che grazie a lui può sperare in una vita migliore.
Accanto al pozzo nella nuova missione di Mongo-Bedugo è sorta una scuola. Lo spazioso edificio circondato da un ampio cortile per la ricreazione e i giochi dei bambini, li accoglierà in aule luminose e ben arredate. L’importante sforzo economico per la realizzazione di quest’opera è stato affrontato insieme alla famiglia Barilla. Ancora una volta i Barilla hanno risposto con slancio e generosità consapevoli, come tutte noi, di quanta importanza abbia la scuola e l’alfabetizzazione per un futuro più sereno di tanti bambini.
«La nostra associazione, Smiling Pikin (che significa bambino sorridente) sorta da otto anni, non è grande - spiegano i soci -: può contare su una trentina di socie (tutte donne) non più giovanissime e crede soprattutto al valore di quello che fa».
E continuano: «E’ stato scelto un paese poverissimo - la Sierra Leone - paese nel quale lunghe guerre civili hanno aumentato la povertà e le malattie, paese nel quale c’è ancora molto da fare per raggiungere un livello di vita decoroso e accettabile. I missionari Saveriani di Parma, che operano laggiù da anni, sono amici e puntuali referenti di ogni nostro intervento. Essi migliorano le condizioni generali della gente, organizzano la scuola, nutrono gli affamati, curano le malattie, insegnano un mestiere agli adolescenti».
«Le loro richieste sono indirizzate sempre a realizzare opere che trasformino in meglio la vita degli abitanti - sottolineano -: pozzi, scuole, asili, ospedali, mense, cibo sano per bambini malnutriti. Il nostro impegno mensile per fornire un pasto giornaliero a numerosi bambini della scuola materna di Makeni, per pagare le borse di studio, per intervenire nelle emergenze è abbastanza gravoso, ma ci trova entusiaste nell’affrontare con piccoli gesti situazioni a volte molto difficili. Cosa facciamo? Tante sono le nostre iniziative, diverse fra loro: organizziamo brevi viaggi con obiettivi culturali e artistici (presentati da una nostra preparatissima socia) e qualche concerto ad offerta; confezioniamo semplici capi di sartoria, biancheria e maglieria utilizzando materiale che ci viene donato dai negozi, partecipiamo a numerosi mercatini in Parma e provincia».
«Siamo sorrette e aiutate da numerosi amici e collaboratori esterni che ci permettono di tenere fede ai nostri impegni economici. Ultimamente qualcuno ha obiettato che tanto è il bisogno anche qui. E’ vero, ma chi ha avuto l’occasione di vedere con i suoi occhi come vive certa popolazione, soprattutto in Africa, ritorna angosciato ma convinto che è necessario fare qualcosa anche per loro che sopportano condizioni per noi inimmaginabili, delle quali spesso non hanno né colpa né responsabilità».
«A noi quindi l’impegno a rendere più sobria la nostra vita, più severe le nostre scelte, più modeste le nostre abitudini, perché ci sia spazio per coloro che sono nati e vivono in condizioni di sofferenza. Chi volesse vedere con i suoi occhi come e dove operiamo, ci può trovare tutti i giovedì pomeriggio ai Missionari Saveriani di via San Martino, che ci hanno messo a disposizione uno spazio-laboratorio dove avvengono i nostri incontri e si sviluppano i nostri progetti in modo sereno e amichevole - concludono -. Crediamo infatti che il volontariato debba essere partecipazione consapevole dei problemi degli altri nella gioia e nell’amicizia».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale su social network

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

12commenti

Lealtrenotizie

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

solidarietà

Parma Facciamo Squadra: un risultato (super) da 162.700 euro

Al Regio, cerimonia di consegna dei fondi

Premio "donna sport"

Un "oro" sui libri per la Folorunso: è pure strabrava a scuola

il caso

Tep, la tempesta delle reazioni è politico-sindacale

Dalla Cgil o la Uil fino a Casapound, gli interventi sull'aggiudicazione del servizio di trasporto pubblico fa discutere

4commenti

Fisco

Condomini, l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza al 7 marzo

giudice

Crociati a Salò senza Baraye. Parma multato per lancio di bottigliette

1commento

Fidenza

Concari, la medicina come missione

L'intervista Il direttore dell'équipe di Ortopedia a Vaio racconta la sua esperienza: nove volte in Bangladesh

tg parma

Multe dei varchi: il Comune propone una risoluzione bonaria Video

6commenti

ente

Provincia, assegnate le deleghe. Bodria è vicepresidente

3commenti

IL CASO

Finto malato e assenteista, condannato ex infermiere del Maggiore

La corte dei conti: 24.824 euro di risarcimento

5commenti

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

8commenti

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis che fine ha fatto?

1commento

Sicurezza

Parma, blitz nelle cattedrali del degrado

5commenti

scuola

Marconi, il consiglio di istituto boccia il sorteggio

La Gilda: "La politica trovi una soluzione e nuove aule"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

roma

Tassisti in piazza, cariche davanti alla sede Pd Video

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

2commenti

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

4commenti

SPORT

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

storie di ex

Adriano, l'ultimo tabellino? Compleanno, festa da 91mila euro

MOTORI

anteprima

Nuova Kia Rio. Eccola in azione Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv