18°

Buone Notizie

Pozzo di Sicar: dal 1993 una casa per 350 donne

Pozzo di Sicar: dal 1993 una casa per 350 donne
0

 Margherita Portelli

Dal 1993 ad oggi 350 donne hanno trovato accoglienza al Pozzo di Sicar. Cinque continenti hanno arricchito la casa di incontro interculturale e di accoglienza per donne e mamme migranti in difficoltà di via Budellungo che ieri ha festeggiato il ventesimo compleanno.
 Colorata dall’affetto di ospiti, ex ospiti, amici e volontari, la giornata di festa si è divisa fra danze etniche, gusti e profumi di paesi lontani, giochi e ricordi. Memorie semplici e incancellabili che hanno segnato la vita di donne che, grazie e quel posto, hanno cominciato a «camminare con le proprie gambe», ricostruendosi una vita lontano dal loro Paese. Come Aminata, originaria della Costa d’Avorio, la prima ospite africana del Pozzo di Sicar: «Qui sono stata accolta, non appena arrivata in Italia –ricorda -. Qui ho imparato la lingua, mi hanno insegnato ad andare in bicicletta, ho trovato amici che mi sono stati vicini: il problema più grande per un migrante è proprio la solitudine. Dopo sei mesi ho trovato un lavoro, ed ora, dopo vent’anni, mi sento perfettamente integrata nella città. Le mie radici rimarranno per sempre qui».
Il Pozzo di Sicar fu una delle prime strutture di accoglienza per donne straniere di Parma: l’immigrazione, agli albori degli anni Novanta, era una tema nuovo. «La nostra realtà funziona grazie a una famiglia che vive nella casa e ad una rete di volontari – spiega Nicola Falde, presidente dell’associazione Pozzo di Sicar -. Quello di oggi non vuole essere un momento autocelebrativo, ma l’occasione per restituire alla città la sensazione di arricchimento che ci ha accompagnati durante questo pezzo di strada fatta insieme. Oltre all’accoglienza, un altro grande obiettivo di questo luogo è la promozione dell’interculturalità. Ogni nostra ospite contribuisce, condividendo con noi i costumi e le abitudini del suo Paese, ad arricchirci. Attualmente la struttura accoglie sei donne, tre delle quali con i loro bambini».
 Non esiste un tempo di permanenza prestabilito, con ogni ospite i volontari programmano un percorso di autonomia specifico, che comprende l’apprendimento della lingua, la ricerca di un lavoro e l’integrazione nel territorio. «Recentemente abbiamo accompagnato una mamma nel completamento del suo percorso di studio ed è riuscita a laurearsi» aggiunge il presidente. Il momento di incontro di ieri è stata perciò l’occasione per ritrovare le tante persone che in vent’anni hanno contribuito a fare del Pozzo una casa.  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Antonio Banderas, ho avuto un infarto ma sto bene

Cinema

Antonio Banderas: "Ho avuto un infarto. Ora sto bene"

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Gubbio-Parma 0-2, segna Calaiò

lega pro

Gubbio-Parma 0-2, segna Calaiò Diretta

Dopo 10 minuti infortunio per Giorgino: entra Corapi

curiosità

Coppa Cobram: quando Parma prende la "bomba" e pedala Fantozzi-style Le foto

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

6commenti

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

l'appello

La figlia del partigiano Ras: "Vorrei trovare la famiglia di Parma che lo ospitò" Video

1commento

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

6commenti

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

esclusiva

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

16commenti

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

1commento

Il commosso addio di Collecchio a Graziella

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

podisti

Tutti i protagonisti della Manarace di Fontevivo Foto

Collecchio

Ladri incappucciati messi in fuga dai residenti  

1commento

commemorazione

Un anno senza Mario il clochard: il quartiere lo ricorda pensando agli "ultimi" Foto

gazzareporter

"Via Nenni e il divieto di sosta...."

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

rimini

Cadavere di donna in trolley al porto. E' la cinese sparita durante crociera?

Economia

Corsa alla rottamazione cartelle, domande prorogate al 21 aprile Video

WEEKEND

la peppa

La ricetta della domenica - Tartine fiorite

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

motomondiale

Speciale Vecchi “leoni” e giovanotti rampanti iniziata la caccia al titolo di Marquez

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso di può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017