21°

Buone Notizie

Pozzo di Sicar: dal 1993 una casa per 350 donne

Pozzo di Sicar: dal 1993 una casa per 350 donne
Ricevi gratis le news
0

 Margherita Portelli

Dal 1993 ad oggi 350 donne hanno trovato accoglienza al Pozzo di Sicar. Cinque continenti hanno arricchito la casa di incontro interculturale e di accoglienza per donne e mamme migranti in difficoltà di via Budellungo che ieri ha festeggiato il ventesimo compleanno.
 Colorata dall’affetto di ospiti, ex ospiti, amici e volontari, la giornata di festa si è divisa fra danze etniche, gusti e profumi di paesi lontani, giochi e ricordi. Memorie semplici e incancellabili che hanno segnato la vita di donne che, grazie e quel posto, hanno cominciato a «camminare con le proprie gambe», ricostruendosi una vita lontano dal loro Paese. Come Aminata, originaria della Costa d’Avorio, la prima ospite africana del Pozzo di Sicar: «Qui sono stata accolta, non appena arrivata in Italia –ricorda -. Qui ho imparato la lingua, mi hanno insegnato ad andare in bicicletta, ho trovato amici che mi sono stati vicini: il problema più grande per un migrante è proprio la solitudine. Dopo sei mesi ho trovato un lavoro, ed ora, dopo vent’anni, mi sento perfettamente integrata nella città. Le mie radici rimarranno per sempre qui».
Il Pozzo di Sicar fu una delle prime strutture di accoglienza per donne straniere di Parma: l’immigrazione, agli albori degli anni Novanta, era una tema nuovo. «La nostra realtà funziona grazie a una famiglia che vive nella casa e ad una rete di volontari – spiega Nicola Falde, presidente dell’associazione Pozzo di Sicar -. Quello di oggi non vuole essere un momento autocelebrativo, ma l’occasione per restituire alla città la sensazione di arricchimento che ci ha accompagnati durante questo pezzo di strada fatta insieme. Oltre all’accoglienza, un altro grande obiettivo di questo luogo è la promozione dell’interculturalità. Ogni nostra ospite contribuisce, condividendo con noi i costumi e le abitudini del suo Paese, ad arricchirci. Attualmente la struttura accoglie sei donne, tre delle quali con i loro bambini».
 Non esiste un tempo di permanenza prestabilito, con ogni ospite i volontari programmano un percorso di autonomia specifico, che comprende l’apprendimento della lingua, la ricerca di un lavoro e l’integrazione nel territorio. «Recentemente abbiamo accompagnato una mamma nel completamento del suo percorso di studio ed è riuscita a laurearsi» aggiunge il presidente. Il momento di incontro di ieri è stata perciò l’occasione per ritrovare le tante persone che in vent’anni hanno contribuito a fare del Pozzo una casa.  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY SERIE B LA VITTORIA CONTRO IL FLORENTIA FUNESTATA DA UN GRAVISSIMO EPISODIO

Amatori, Belli colpito da un pugno:

Il terza linea è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

14commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

39commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

1commento

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

SPORT

Moto

Guido Meda svela un aneddoto su Simoncelli

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

1commento

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

SOCIAL NETWORK

Motocross: impressionanti acrobazie Video

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro