10°

20°

Buone Notizie

Una mamma del Bertolucci: "Qui nessuna "battaglia": i ragazzi hanno raccolto farina e uova per chi ha bisogno"

Una mamma del Bertolucci: "Qui nessuna "battaglia": i ragazzi hanno raccolto farina e uova per chi ha bisogno"
15

Ne ha innescati molti di commenti, la "battaglia delle uova" (e della farina, e della salsa e dello shampoo). Tra essi anche quello di Gianluca: "A parte il ripulire, mi sembra il solito delitto non considerare che con quegli alimenti si dà da mangiare a gente che muore di fame. Ma nessuno lo spiega a questi giovani? ", E allora è arrivata la testimonianza della mamma di uno studente del Bertolucci: "Qualcuno che prova a spiegarlo ed ottiene in cambio dai ragazzi maturità e rispetto c'è ... ". E poi il richiamo alla circolare che il dirigente scolastico Aluisi Tosolini ha inviato ai ragazzi, ricordando un anno di riflessioni e di iniziative di concreta solidarietà: dalle raccolte mensili di cibo per Emporio alla partecipazione ad attività di volontariato. Tradotto all'8 giugno: invece della "battaglia" è andata in scena un'altra giornata - speciale e di festa - di raccolta di alimenti per chi ha bisogno. Meno chiassosa, ma che rende onore ai ragazzi.

Ecco la circolare del dirigente scolastico in versione integrale:

8 giugno: concludere l’anno scolastico con dignità7 giugno 2013  

1.Sabato 8 giugno le lezioni presso il liceo Bertolucci (sia musicale che scientifico) si concludono alle ore 10.55.
 

1.Credo sia doveroso, da parte mia, segnalare che alcuni comportamenti legati alla conclusione dell’anno scolastico, e che in questi ultimi anni sono divenuti “moda”, che risultano in questo periodo ancora più senza senso e perfino offensivi.
 

1.Nel corso di questo anno scolastico il Liceo Bertolucci ha compiuto diversi approfondimenti culturali sulla povertà e sulla crisi economica, sociale ed antropologica che attanaglia anche il nostro paese.  E, per non fermarci alla sola dimensione teorica, abbiamo realizzato importanti momenti di concreta solidarietà (ad esempio le raccolte mensili di cibo per Emporio, la partecipazioni ad attività di volontariato ecc)
 

1.Alla luce di questi eventi, oltre che in base ad una semplice riflessione di buon senso, azioni di “celebrazione” della fine dell’anno scolastico che comportino spreco di cibo, allagamenti di aule e bagni, lancio di uova ecc. SONO DA CONSIDERARSI ASSOLUTAMENTE FUORI LUOGO ED INGIUSTIFICATE.
 

1.Invito pertanto tutti gli studenti a “celebrare” in modo assolutamente più sobrio, rispettoso e sostenibile, la chiusura dell’anno scolastico. La farina ed ogni altro cibo e bevanda invece che essere usati contro i propri compagni possono e debbono essere usati a favore di chi ne ha necessità. Pertanto per il giorno 8 giugno è fissato un momento speciale di raccolta a favore di Emporio e delle famiglie che vivono in condizione di povertà nella nostra città. I pacchi di farina, le bibite ecc. che si pensava di utilizzar negli scherzi di fine anno potranno pertanto essere conferiti al consueto punto raccolta posto nell’atrio nella scuola.
 

1.Da ultimo, per chi non riuscisse a convincersi autonomamente e responsabilmente del corretto comportamento da assumere per la chiusura dell’anno scolastico, ricordo che ogni gesto che non rispetti le presenti disposizioni, avvenga esso a scuola o nel cortile del liceo, sarà immediatamente sanzionato con l’ammonizione con ricaduta sul voto di comportamento negli scrutini che si terranno la prossima settimana.
 

1.I docenti ed il personale scolastico segnaleranno immediatamente al Dirigente gli studenti che terranno un comportamento non corretto.
 

Confido nella comprensione e nella consueta intelligenza e responsabilità degli studenti e delle studentesse del Liceo Bertolucci.

 

 

il dirigente scolastico

Aluisi Tosolini

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • claudio

    10 Giugno @ 10.21

    @ Lucia: la tua è una famiglia sana, civile e "virtuosa"! Onore al merito. Fossero tutte così! Ma, purtroppo, molte altre famiglie di oggidì sono state contagiate dal Gran Bacillo, ossia dalle insane e mefitiche idee sessantottine, quelle del "tutto è lecito per i giovani"! E questi sono (alcuni dei) i risultati!

    Rispondi

  • LUCIA

    10 Giugno @ 09.00

    Secondo me questa lotta all'inciviltà di sprecare cibo e di mobilitare operatori ecologici per il dubbio divertimento di pochi, va combattuta soprattutto in famiglia. Se vedessi mio figlio tornare lercio di uova e farina grondanti per casa, mi attiverei a: 1) non fare il bucato dei suoi abiti per un mese; 2) porlo in una procedura di inflazione economico-finanziaria con sospensione paghetta; 3) tagliare i veri mezzi di sostentamento (computer, play, telefonino); 4) fargli mangiare solo uova per quindici giorni, cucinati in tutti i modi: coque, camicia, sodi, sbattuti, in frittata, souflé.... Ma spero anche che mio figlio capisca PRIMA che non é il caso di fare queste stupide cose, neanche se "tutti lo fanno".

    Rispondi

  • claudio

    09 Giugno @ 17.20

    @ Giulio: beh, per quanto riguarda il grado di civiltà e di...educazione degli studenti di oggidì, permettimi di avanzare qualche "leggera" riserva...Al confronto, noi ragazzi diplomati negli anni 70 e 80 eravamo autentici LORD, te lo assicuro.

    Rispondi

  • Giulio

    09 Giugno @ 09.44

    Complimenti al Bertolucci, ma deve essere comunque sottolineato che ci sono scuole che sono anni che emanano queste circolari e invitano gli studenti alla civiltà. Non facciamo del Bertolucci un' isola felice in mezzo ad un mare di studenti ingnoranti ed incivili.

    Rispondi

  • enrica.mazzieri

    09 Giugno @ 05.49

    Complimenti al Preside che ha saputo spiegare ai ragazzi l'assurdità del lancio di uova e farina. Ma gli altri? dove sono?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Blu Trieste

Gazzareporter

Blu Trieste: le foto di Ruggero Maggi

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Comune

Ultimo Consiglio: scintille sulla questione Fiera. Bilancio comunale: avanzo di 54 milioni

Dall'Olio: "Multe per 13 milioni, il massimo di sempre". Scontro Bosi-Nuzzo. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

6commenti

Anteprima Gazzetta

Bocconi killer: avvelenato un cane al Parco Ducale

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

3commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

INCHIESTA

Nessun soccorso per gli animali selvatici. I cittadini: "Telefonate a vuoto mentre muoiono"

L'assessore regionale Caselli spiega che nessuna associazione del Parmense ha risposto al bando 

6commenti

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

6commenti

Parma

Coppini, sì del Consiglio all'iter per l'ampliamento della sede di strada Vallazza

La minoranza si divide fra astenuti e favorevoli

Gazzareporter

Strada Beneceto: raccolta... poco "differenziata"

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

Università

I volti dei cadaveri diventavano maschere: libro e mostra sullo studioso Lorenzo Tenchini

In un volume la collezione ottocentesca dell’anatomico dell’Ateneo di Parma. E a ottobre al Palazzo del Governatore la mostra. “La Fabrica dei Corpi. Dall’anatomia alla robotica”

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

Primarie Pd

Renzi, Emiliano e Orlando: divisi su tutto nel dibattito tv

BOLOGNA

Killer ricercato: rubato nella zona un kit di pronto soccorso

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

IL VINO

La Freisa compie cinquecento anni. Festa con Kyè di Vajra

SPORT

BASEBALL

Gilberto Gerali general manager della Nazionale

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport