15°

PROGETTO EDUC

«Io lo so che non sono solo»: l'inno all'amicizia di 270 ragazzi

Balli, canti e performance all'insegna del valore della tolleranza

Progetto Educ nella palestra dell'istituto Bodoni, spettacolo dell'istituto comprensivo Micheli

Progetto Educ nella palestra dell'istituto Bodoni, spettacolo dell'istituto comprensivo Micheli

0

 

Federica De Masi

«L'educazione è l’arma più potente che si può usare per cambiare il mondo». Con le parole di Nelson Mandela, pronunciate in sua memoria, si è aperto, nei giorni scorsi, lo spettacolo contro la discriminazione «Io lo so che non sono solo», esito finale del progetto Educ, promosso e finanziato dalla Regione e dalla Provincia di Parma.
Sul campo della palestra del Bodoni, circa 270 tra bambini e ragazzi, appartenenti alle 7 classi delle scuole primarie Adorni, Micheli, San Leonardo e alle 8 classi della scuola secondaria Vicini, si sono esibiti in canti e balli etnici, indossando abiti della tradizione, lanciando un chiaro messaggio: imparare dall’altro è fonte di arricchimento. Alla base dell’iniziativa vi è l’idea di appartenere ad una comunità in cui nessuno è solo, dove il pregiudizio è superato dalla conoscenza della cultura straniera di chi proviene da un altro luogo geografico. Il filo conduttore del progetto, come spiega l’insegnante Mara Montagna, responsabile dell’iniziativa didattica insieme alla docente Angela Allodi, è stata la tutela dei diritti fondamentali: alcune classi hanno approfondito il tema del diritto al cibo e all’acqua, prestando un occhio di riguardo ad argomenti attualissimi quali la raccolta differenziata e le economie sostenibili, mentre altre si sono dedicate alla conoscenza di un paese specifico studiandone la tradizione culturale.
Sono stati 30 i docenti che hanno condotto i ragazzi in questa avventura educativa nell’arco di due mesi circa, sostenuti dall’importante apporto degli enti e delle associazioni del territorio che hanno collaborato in modo volontario: Iren, Arpa, Forum Solidarietà, Kwa Dunìa, Mappamondo e Kuminda. Un percorso in cui lo scambio culturale è stata la base per avvicinarsi, non in modo unilaterale: alcune classi, infatti, hanno approfondito aspetti della tradizione italiana, in direzione di uno scambio reciproco. Ha presenziato allo spettacolo il preside dell’istituto Micheli, Massimo Parmigiani, che ha ringraziato tutti coloro che hanno contribuito all’organizzazione dello spettacolo e ha aggiunto: «Aprirsi al mondo e al proprio territorio è fondamentale soprattutto a scuola, perché è qui che viene assolta la funzione di centro di aggregazione del proprio quartiere. Questa è stata un’occasione per incontrarsi tutti e aprirsi alla città». A suggellare la riuscita dell’evento sono giunte le parole della rappresentante della Regione Emilia Romagna Mirella Orlandi che si è dichiarata entusiasta per il lavoro svolto da docenti, ragazzi e volontari.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

3commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

parodia con Parma/Karma canzone vincitrice sanremo

parodia

Si sorride con il prosciutto di Parma in "salsa" Occidentali's Karma Video

Aereo intercettato sui cieli della Germania

germania

Il pilota non risponde: volo di linea scortato da jet da guerra

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Sexy allenamento di Jessica Immobile: boom di clic 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

CORTE DEI CONTI

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

Sicurezza

Blitz nelle cattedrali del degrado

FISCO

Condomini, è guerra contro le scadenze impossibili

A TEATRO

«Mar del Plata», il rugby contro la dittatura

Fidenza

Concari, quando la medicina è una missione

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis?

CCV

Ventuno progetti per Parma

calcio

Cerri, che gioia il gol in A

Collecchio

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco. Video: l'arresto dei ladri

Il servizio del Tg Parma: la testimonianza di un giovane - Video

CULTURA

Tahar Ben Jelloun a Parma: "Più educazione per sconfiggere l'Isis"

Palazzo del Governatore gremito

anteprima GAZZETTA

Pomeriggio di paura a Collecchio Video

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

LEGA PRO

Parma- Samb 4-2: il film del match Video

Via Mazzini

Le baby gang fanno paura: negozianti sotto assedio

11commenti

Parma

Trasporti, gara a BusItalia. Tep all'attacco: "Verificheremo se l'assegnazione è legittima"

Offerte eccessivamente al ribasso - dice la Tep - possono poi avere pesantissime ripercussioni sul servizio, sugli utenti e sui lavoratori

13commenti

enti

Allarme Provincia: "Rischiamo di non chiudere il bilancio" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

4commenti

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

SINISTRA

Dal Pci a Sel, la storia delle scissioni Video

Cremona

Napalm artigianale per incendiare la discoteca "rivale": denunciati due giovani

1commento

SOCIETA'

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

IL CINEFILO

Ecco due film "Molto belli" Video

SPORT

Vietnam

Rigore inesistente: la squadra resta immobile per protesta

ATLETICA

"Ayo" Folorunso vince i 400: guarda la straordinaria rimonta Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

nuovo kit

Mercedes Classe A Next, un passo più avanti