21°

volontariato

Volontari di strada, un aiuto silenzioso

Il servizio si occupa dei numerosi senzatetto alla stazione. Offrono cibo, coperte, bevande calde, ma sopprattutto un sorriso e una speranza

Volontari di strada, un aiuto silenzioso
0

 

Marco è un volontario che aiuta i senzatetto della stazione da circa sette anni. Assieme a lui ci sono tante altre persone (una cinquantina in tutto) che ogni sera lavorano nel silenzio, senza clamori, mosse dal desiderio di aiutare gli ultimi. «E’ un’esperienza molto bella – spiega Marco, volontario del «Pulmino di Padre Lino» (Assistenza Pubblica) dal 2007 – che ti consente di entrare a contatto con queste persone bisognose. Spesso infatti non ci si limita a consegnare una borsina con i generi alimentari, ma si stringono veri e propri rapporti di amicizia». Queste sentinelle degli ultimi martedì pomeriggio si sono ritrovate nei locali della Caritas in via Turchi per partecipare un incontro organizzato dalla Caritas e dal Comune per le unità di strada. Si tratta di un servizio portato avanti da Assistenza Pubblica, City Angels, Comunità di Sant’Egidio e Pane e vita, grazie a un gruppo di volontari che sette giorni su sette sono in strada per occuparsi delle persone in difficoltà. Il loro compito è quello di offrire cibo, coperte, una bevanda calda ma soprattutto un sorriso e una speranza. «Faccio il volontario in Assistenza Pubblica da sempre – prosegue Marco – perché sono mosso dal desiderio di dare una mano a chi si trova nel bisogno».
Parole ribadite da Giancarlo Roberti, coordinatore dei City Angels. «Fare del bene agli altri – precisa – è un desiderio che nasce dal cuore, qualcosa che non si può insegnare. Aiutare queste persone è un servizio importante, ma che non tutti si sentono di fare». Questi volontari lavorano nel silenzio, senza clamori, ma la loro opera è indispensabile, soprattutto quando il «generale inverno» fa sentire tutta la sua forza. «Questo è un inverno anomalo – sottolinea un altro volontario – ma i poveri non mancano anche se fa più caldo del solito». Con la crisi è cambiata profondamente la tipologia di persone che si rivolgono alle unità di strada.
«Ogni sera – osserva un volontario – distribuiamo dai 100 ai 120 sacchetti con generi alimentari di prima necessità, oltre a vestiti e bevande calde. Non si rivolgono a noi soltanto i senza tetto, spesso ci sono anche pensionati che faticano ad arrivare a fine mese e italiani che hanno perso il lavoro a causa della crisi». In questi anni sono aumentati i bisogni, ma anche i servizi per chi si trova in difficoltà.
«La capacità ricettiva a Parma è elevata – rimarca Elisabetta Mora, una delle responsabili del settore Welfare del Comune – e attualmente viene data ospitalità a un’ottantina di persone nei dormitori presenti in città, ma non siamo al completo».Lu.Mol.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Tenuta del Buonamico: c'è un bel Fortino,speziato ed elegante

IL VINO

Tenuta del Buonamico: c'è un bel Fortino, speziato ed elegante

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

polizia municipale

Incidente tra tre auto a Chiozzola: due feriti

anteprima gazzetta

Arsenale in casa per la banda che voleva rubare la salma di Ferrari

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

6commenti

Personaggi

Francesco Canali: "Il mio messaggio di speranza ai malati di Sla"

 Il “maratoneta in carrozzina” ha scritto un articolo per la “sua” Gazzetta

5commenti

32a giornata

Parma-Maceratese anticipata alle 18.30 (domenica 2 aprile)

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

12commenti

saranno famosi

Langhirano: Ettore, 7 anni e la sua super batteria Video

1commento

politica

Elezioni 2017, un gruppo solo in corsa per il simbolo M5S

Solo gli "Amici di Beppe Grillo" hanno presentato richiesta entro i termini

3commenti

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

2commenti

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

2commenti

sos animali

Bocconi avvelenati: nuovo allarme in via Capelluti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

L'ora della Brexit. Non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

studio

Cucina: i libri di ricette sono pieni di errori sulla temperatura di cottura

manchester

"Ingombri la strada", il ciclista s'infuria e reagisce Video

SPORT

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

Il personaggio

Bassi: «Il Parma a Gubbio finalmente ha fatto il Parma»

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

Motori

Il lusso? Oggi veste il made in Italy di Alcantara