22°

34°

SOLIDARIETA'

Alessandro, un Filo di juta tra Parma e il Bangladesh

Partito per un viaggio, Mossini si è fermato a Chalna. Ora apre una casa-vacanza, per aiutare la popolazione

Alessandro Mossini

Alessandro Mossini

0

«Ho sempre voluto di fare un’esperienza in un paese straniero, in Africa ad esempio. Quando è capitata l’occasione sono partito per il Bangladesh e lì sono rimasto». Alessandro Mossini racconta così, senza tanti giri di parole, i motivi che lo hanno spinto a lasciare Baganzola, dove è nato e cresciuto, e un lavoro sicuro da cuoco, per uno dei Paesi più poveri al mondo. Oggi, a 43 anni, vive a Chalna, un villaggio a pochi chilometri da Calcutta, ed è «project manager zona Bangladesh» per l’associazione «Il filo di juta», che lui stesso ha fondato; un’associazione che ha la sua sede a Baganzola ma che conta gruppi di sostegno in città del Nord Italia, da Bergamo a Padova, da Firenze e Bologna.
La vita di Alessandro ha cambiato rotta alla fine degli anni ‘90, grazie ad un viaggio in Bangladesh. «Una vacanza – racconta – per andare a trovare un amico. Ho scelto di tornare l’anno successivo, per sei mesi, e sei mesi sono diventati tre anni». Ha studiato la lingua, le abitudini, la cultura, aiutato anche da Luigi Paggi, un missionario saveriano. «Volevo essere preparato», dice. Ha conosciuto gli anziani del villaggio, ha conquistato la loro fiducia e nel 1999, insieme a Lorena Sghia e ad altri amici di Baganzola, ha fondato «Il filo di juta».
«Portiamo avanti principalmente progetti scolastici, con le scuole di villaggio: l’istruzione è a pagamento e poche famiglie possono permettersela. Lo stesso vale per l’assistenza medica: sei mesi l’anno possiamo contare sull’aiuto volontario di un gruppo di medici dell’Ospedale Maggiore di Parma e ad ottobre apriremo un piccolo ambulatorio».
Progetti finanziati con le adozioni a distanza, i bandi di cooperazione internazionale, i mercatini e le donazioni private. Il più importante, ora, riguarda la realizzazione di due cisterne per la raccolta di acqua piovana, potabile. «Le falde acquifere sono salinizzate dalle maree; non è possibile fare più di un raccolto di riso l’anno e non c’è acqua da bere, quando ad aprile ci sono 45 gradi e il 90% di umidità. Siamo in fase di progettazione, poi dovremo cercare i fondi: servono 40 mila euro».
«Chi te lo ha fatto fare?», gli hanno chiesto in tanti, in questi anni. «Non c’è un motivo particolare – spiega -; non mi mancava nulla, eppure non ero mai soddisfatto. Ora lo sono, perché posso aiutare chi ha meno di me». Come Lotika, una giovane madre del villaggio: «Di giorno lavora e la notte incolla con acqua e farina i sacchetti di carta che trova in strada e poi li rivende: 25 centesimi per un kg di carta. Con quei soldi manda i figli a scuola. Con le mie idee volevo essere un’opportunità per chi di opportunità non ne ha».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

fori imperiali

degrado

Sesso (degrado) ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

La Rai propone a Fazio un contratto da 2,2 milioni l'anno

Fabio Fazio, in una foto d'archivio

Tv

La Rai propone a Fazio un contratto da 2,2 milioni l'anno

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Siccità mai così grave dal 1878

EMERGENZA

Crisi idrica mai così grave dal 1878 (La mappa della siccità)

Il ministro: "Dobbiamo aumentare i bacini" - Leggi

traffico intenso

Autocisa: coda di 8 km ad Aulla verso il mare

Al Campus

Ladri in azione a Biologia e Fisica

1commento

L'AGENDA

Il primo sabato d'estate da vivere nel Parmense

DUE FOSCARI

Busseto piange il ristoratore Roberto Morsia

L'INTERVISTA

Cassano: «Parma vorrei riportati in A»

Langhirano

I 5 stelle contro il fuoriuscito: proteste in consiglio

Fidenza

Ballotta, un restyling da 200mila euro

Suore

Due vietnamite diventano Orsoline

Lutto

Colorno piange Cadmo Padovani

Tg Parma

Samboseto, 75enne esce di strada e muore Video

polizia

Minacciato con coltello, sequestrato e rapinato in stazione: in carcere due dei tre aggressori Video

8commenti

mercato

Cassano: "Vorrei riportare il Parma in A" Audio Faggiano: "Fantantonio qui? Non lo escludo" Video

5commenti

Protezione civile

Ondata di caldo: allerta "arancione" fino a domenica - I consigli - Video

3commenti

Anteprima Gazzetta

Domenica il voto, appello a recarsi alle urne

teatro

Debutto sold out per l'Arena Shakespeare (Teatro Due) - Gallery

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Maturità, temi lontani dalla realtà della scuola

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

cina

Frana, 141 persone sepolte vive

TORINO

Terrorismo: fermata presunta foreign fighter italiana

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

Moto

Ultime libere ad Assen, Rossi secondo

Calcio

Messi, convertita in multa (455 mila euro) la condanna per frode fiscale

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

SERIE SPECIALE

695 Rivale Abarth: lo scorpione sullo yacht...