15°

29°

Solidarietà

Noceto riabbraccia i «suoi» figli bielorussi

Sono sette: affetti da disabilità, provengono da un orfanotrofio di Gomel. Oggi il loro arrivo

Noceto riabbraccia i «suoi» figli bielorussi
Ricevi gratis le news
0

È il tempo del cuore, della solidarietà e dell’amore a Noceto. Oggi arriveranno nel capoluogo 7 bambini con disabilità provenienti dall’orfanotrofio di Ulukovie, sobborgo della cittadina bielorussa di Gomel, zona fortemente colpita dal disastro nucleare di Chernobyl. Di età compresa tra gli 11 e i 15 anni, i giovani ospiti si fermeranno a Noceto fino al primo agosto. Per sei si tratta di un ritorno.
Durante la loro permanenza i bambini, con le loro insegnanti, alloggeranno nella scuola dell’infanzia di via Bixio allestita per loro dall’amministrazione comunale con la Protezione civile di Parma. Tutte le mattine faranno colazione alla sede degli Alpini di Noceto, consumeranno gli altri pasti alla casina San Martino, sede della cooperativa Il Giardino, andranno in piscina, saranno protagonisti di attività a loro rivolte e visiteranno il territorio. Inoltre, specie nei weekend, saranno ospiti di ristoranti, associazioni e famiglie.
Per loro, come lo svago saranno fondamentali le cure mediche. Ne riceveranno di costanti dal dottor Gian Luigi Verderi, dal pediatra Antonio Caffarra, dallo studio dentistico Fabbri e dal poliambulatorio Santa Chiara di Noceto. La settima edizione del progetto, voluto da Help for Children con l’amministrazione comunale e realizzato grazie alla cooperativa Il Giardino, Alpini di Noceto e Lions Club Parma Ducale, è stata presentata nella sala consiliare del Comune di Noceto. Per l’amministrazione erano presenti il sindaco Fabio Fecci, l’assessore al Sociale Marco Bertolani, il capogruppo Marco Rivaldi e il consigliere, con deleghe alla tutela dei diversamente abili, Barbara Faroldi.
«La scelta di ospitare questi bambini si è rivelata vincente - dice il primo cittadino -. Un intero paese si è interessato per porre in atto questa esperienza bella, unica e importante». Gian Carlo Veneri, presidente di Help for Children, afferma: «I ragazzi porteranno a casa un’esperienza di comunità fondamentale per loro. Di grande importanza sarà poi anche l’aspetto sanitario». In rappresentanza del Lions Club Parma Ducale, realtà che ha di fatto sostenuto le spese del viaggio, il presidente Adriano Oliani, il tesoriere Sereno Fanfoni e il membro nocetano Manio Mazzoni. «Per il nostro club – afferma Oliani – questo è un progetto lodevole nel quale crediamo molto. Inoltre è un’importante opportunità per questi ragazzi che dispensano grande affetto ed amore».
Simona Giubellini, vicepresidente de Il Giardino, spiega: «Il progetto di accoglienza, per finalità, si avvicina abbastanza a quelli che ci poniamo noi quotidianamente nella nostra realtà. Ospitare questi ragazzi è importante per la loro crescita e per farli sentire sempre più parte di una comunità».
Maurizio Mazzoli, capogruppo degli Alpini, dichiara: «Per tutti i nostri volontari, questi giovani provenienti dalla Bielorussia, sono divenuti come figli». I cittadini che volessero rendere ancora più piacevole la permanenza dei bimbi bielorussi, possono proporsi per ospitarli ma anche donare abiti, oggetti o contributi a vario titolo. Per farlo, contattare l’ufficio relazioni con il pubblico del Comune di Noceto allo 0521/622130.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti