stranieri

I profughi: «Grazie, Parma»

I profughi: «Grazie, Parma»
1

«Vogliamo ripagare l’altruismo dei parmigiani ripulendo un parco cittadino, o svolgendo altre attività di volontariato». A parlare sono i ventidue profughi ospitati in un dormitorio del Comune e «adottati» dalla comunità San Cristoforo di don Umberto Cocconi, cappellano dell’Università, tramite la comunità Lodesana di Fidenza.
A Parma da circa un mese, queste persone arrivano dal Mali, dal Gambia, dal Ghana, dal Senegal e dalla Guinea. Molti sono fuggiti dalle loro terre, martoriate da conflitti e carestie, impiegando anche anni prima di raggiungere il nostro Paese. Dopo aver sofferto soprusi e maltrattamenti, una volta giunti in Italia per la prima volta hanno ricevuto un’ottima accoglienza che ora vogliono ripagare. «L’Italia è l’unico Paese che ci ha trattato come essere umani - spiega Lamin -. Qui a Parma abbiamo ricevuto cibo, un luogo in cui dormire e un’accoglienza calorosa. In tanti ci stanno aiutando e, non avendo soldi per sdebitarci, vogliamo ringraziare le persone mettendoci a servizio della città».
I ventidue giovani africani desiderano offrire volontariamente la propria opera «per ripulire le zone sporche della città e rendere ancora più belli questi luoghi ospitali». Ovviamente il sogno di queste persone è quello di lavorare e integrarsi nel nostro Paese. «Ci piacerebbe svolgere i lavori che gli italiani non svolgono più - proseguono -: sarebbe bello recuperare delle terre abbandonate come quelle delle montagne».
Don Cocconi invita la città a domandarsi in che modo possa aiutare queste persone «che desiderano mettersi a nostra disposizione per dar vita ad attività di volontariato e sottolineare così che non vogliono approfittare della nostra bontà, ma aiutarci a migliorare il nostro Paese». Importante, inoltre, tutelare i diritti di questi profughi. «Queste persone - prosegue il sacerdote - vanno aiutate anche nella fase successiva a quella di emergenza facendo in modo che diventino completamente autonomi e integrati nella nostra società». I ventidue profughi in questo periodo sono seguiti da alcuni volontari, e in particolare da Luca Campana. «Poco dopo il loro arrivo - racconta - hanno telefonato a casa, per tranquillizzare i propri parenti. Alcuni hanno alle spalle viaggi durati anche un paio di anni, e non sentivano i familiari da mesi. E’ stato un bel momento, al pari della loro visita alla moschea, per ringraziare Dio di essere arrivati qui sani e salvi. Non si tratta di estremisti, ma di persone che desiderano dare un nuovo volto all’immigrazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Fabio

    02 Settembre @ 15.25

    Che tristezza! .....appena la Gazzetta posta un'articolo che racconta di un mozzicone di sigaretta per terra, subito una schiera di lamentose persone corre al pc per scrivere inutili e poco costruttivi commenti poi, davanti ad un bellissimo articolo come questo, nessuno scrive niente!!!! Grazie ragazzi, il vostro ringraziamento è molto apprezzato da parte mia!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

Manuela Arcuri

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

feste

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

4commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

2commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

Lega Pro

Parma, sfida delicata contro il Bassano. Diretta dalle 14.30

E alle 21.30 la partita in differita su Tv Parma

1commento

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

2commenti

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

4commenti

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

6commenti

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

bologna

Agente si spara al pronto soccorso, è gravissimo

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

1commento

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery