10°

22°

volontariato

Giocamico: quando in ospedale spunta il sorriso

Giocamico: quando in ospedale spunta il sorriso
Ricevi gratis le news
2

Ha un grandissimo difetto la Festa di Giocamico: è impossibile, per il cronista, spiegarne a chi non c'era la magìa, la dolcezza, la concreta e a volte triste importanza di chi è capace di regalare un sorriso ai bambini costretti in ospedale da malattie che sconvolgono la normalità e la gioia della loro vita di bambini e di quella delle loro famiglie.

Tante persone, non sanitari, in una struttura ospedaliera: oggi sembra una cosa normale e invece, anche a livello nazionale, "è una cosa eccezionale" spiega fin dall'inizio Gian Carlo Izzi, che da sempre ha messo al centro del suo reparto la persona-bambino e che certamente sarà alla festa anche il prossimo anno per la prima volta non più da primario dell'oncoematologia pediatrica (andrà in pensione a marzo, come dice per la prima volta in modo ufficiale e pubblico).

Poi vengono i numeri, snocciolati dal papà di Giocamico che è Corrado Vecchi: 143 volontari formati nell'ultimo anno. E poi quelle 34mila ore di presenza nei tre piani dell'Ospedale del Bambino: e vien da chiedersi quanto lunghe possano essere 34mila ore in un letto d'ospedale, e quanto più lunghe sarebbero state senza i giochi, i pupazzi, le favole dei Giocamico (come le favole della buonanotte che scorrono poi in una slide letta da due ragazze).

Passano sullo schermo anche i video: quello di uno straordinario calendario, dove i bambini hanno indossato i camici di medici e infermieri; quelli in cui i bambini spiegano che "non è semplice amicizia: è magìa", e i volontari raccontano che il regalo più bello che si portano a casa è un sorriso, strappato a chi è triste.

Una "favola" cui si sono convertiti anche i colleghi (con le parole di Carmine Del Rossi e Livia Ruffini), ma di cui si capisce il valore vero soprattutto quando parla una mamma. Che racconta: "Con la malattia il futuro sembra non esistere più. Dipendi dalle terapie: non riesci più a programmare neppure una camminata o un caffè al bar. E in quel momento non ti possono bastare le persone "normali", ma noi abbiamo incontrato persone speciali". "Una famiglia allargata", come la definisce una volontaria per sintetizzare la sua esperienza di tre anni. E poi,ancora, Giocamici vecchi e nuovi, e altri familiari: si sentono frasi stupende, come "Grazie alla vostra bellezza", "Avete un sorriso che non si può comprare da nessuna parte", e gli operatori protagonisti di questa favola si scherniscono con un "Pensavo che in fondo ero pagato per giocare". E poi, rifacendosi ad alcune notizie recenti anche parmigiane, qualcuno propone un rimedio alla piaga delle baby-gang: "Se un Giocamico adottasse un bullo...."

Arriva il momento delle premiazioni: tutti ringraziano tutti, con la consapevolezza che in questa bella squadra tutti danno qualcosa e tutti ne ricevono qualcosa di prezioso e di limpido. Anche quando il destino, e purtroppo succede, non regala il sorriso finale e più atteso.

E in questa magìa, finisce per passare inosservata un'assenza che invece il cronista vuole sottolineare: quella dei politici, tutti i politici. Fossero passati di lì, avrebbero potuto imparare come si può davvero fare più bella Parma. E con il sorriso.......

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gigi

    16 Novembre @ 08.52

    Tre anni fa abbiamo avuto la stessa esperienza di Elisa, sono veramente persone eccezionali e indispensabili sia per i genitori che per i bambini e di sollievo per le mamme sole. GRAZIE.

    Rispondi

  • elisa

    16 Novembre @ 03.52

    La mia bimba è stata ricoverata per un periodo breve di sei giorni e devo dire che la presenza e l aiuto che questi ragazzi ti danno in questi momenti è impagabile! Lei essendo ancora piccola (3 anni) non voleva stare con nessuno ma non scorderò mai questa frase......diamo alla mamma qualche minuto di pausa e la lasciamo andare a bere un caffè mentre io e te giochiamo? Pochi minuti preziosi! Grazie di tutto a queste splendide persone! Elisa

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bellezze in passerella a Pilastro

langhirano

Bellezze in passerella a Pilastro

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Si fingono tecnici Iren e svuotano una cassaforte a Monticelli

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

4commenti

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

Smog

Stop ai diesel euro 4 fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

25commenti

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

Calcio

Parma, cambia il modulo?

Contro l'Entella il tecnico D'Aversa potrebbe apportare qualche modifica al disegno tattico dei crociati

1commento

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

SISMA

"Luci da terremoto" in Messico Video

Sulla Gazzetta di Parma il geologo parmense Valentino Straser spiega il fenomeno

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

novellara

Si fingeva "sexy girl" su Facebook per raggirare gli uomini: denunciato

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

SPORT

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Moto

Rossi: "Qui non sai mai come andrà domani"

SOCIETA'

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto