Montanara

Un calendario per fare del bene

La somma è servita ad acquistare oggetti andati distrutti con l'ondata di fango. Il gruppo Navetta Nordic Walking ha raccolto circa novemila euro grazie ad una pubblicazione destinata ad aiutare le vittime della alluvione

Un calendario per fare del bene

Calendario degli Angeli

0

Avevano scelto come simbolo quel ponte che la piena del Baganza si è portata via, per questo proprio nei giorni dell’alluvione ai componenti del gruppo Navetta Nordic Walking, è venuto spontaneo rimboccarsi le maniche e spalare fango come tanti.
Una quindicina di amici, insieme dal 2011 in nome della comune passione per le camminate e la montagna, quasi tutti residenti o lavoratori al Montanara che di quelle giornate con l’acqua alle ginocchia hanno conservato le foto, venute utili per un progetto che ha aiutato tante persone.
Si tratta di un calendario: dodici mesi di immagini del quartiere e della sua gente, che ricordano quello che è stato: «Finita l’emergenza – spiega il presidente, Massimo Collecchi - abbiamo capito che dopo aver spalato c’era bisogno di dare una mano anche a ricostruire una normalità. Ci sono persone che hanno perso tanto e che avevano bisogno di gesti di solidarietà per ripartire».
Messe insieme le foto e impostato il lavoro, il gruppo ha potuto contare sulla generosità della Tipografica parmense che ha stampato circa duemila calendari gratuitamente.
Tanti anche i negozi del quartiere che hanno distribuito le copie che in pochi mesi sono andate quasi del tutto esaurite. Novemila euro la cifra raccolta, un traguardo ragguardevole raggiunto solo col passaparola, che ha consentito al gruppo di aiutare alcune famiglie con l’acquisto di lavatrici, asciugatrici, biciclette e persino un’utilitaria, o di pagare la rata condominiale a chi è stato messo in ginocchio dalle spese per i danni.
«C’è stata una bella risposta – dice Matteo Meli - e per noi è stata una soddisfazione poter aiutare queste persone». Ramona Ferraguti è una di loro, residente in via Navetta, con l’alluvione aveva perso l’auto e lo scooter: «Era tutto nel garage che è stato sommerso dal fango fino al soffitto. Non c’è stato modo di recuperare nulla e per me era un bel problema perché lavoro fuori Parma, ho bisogno di un mezzo. Non potrò mai ringraziare abbastanza questo gruppo che con la raccolta fondi del calendario mi ha donato un’altra auto».
E la solidarietà è giunta anche da fuori Parma, due palestre bolognesi infatti hanno chiesto di partecipare all’impresa distribuendo i calendari nelle proprie sedi: «A breve arriverà anche il loro bonifico - aggiunge Meli - e questo ci consentirà di venire incontro alle esigenze di altre famiglie».
L’impresa può considerarsi riuscita dunque e a fine mese si tireranno le somme, definitive: «Sappiamo che in giro sono rimaste poche copie – spiega Paolo Marchesi - io stesso nel mio negozio ne ho ancora alcune ma entro fine gennaio faremo un conto complessivo, sperando di avere del margine per rispondere alle richieste di chi ha ancora bisogno. Intanto sulla nostra pagina Facebook ci sono i contatti e l’iban, per chi volesse dare una mano e contribuire».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)