16°

Maratoneta in carrozzina

Francesco Canali dona 4 auto all'Ausl

Valore 40mila euro: saranno utilizzate per l'assistenza domiciliare. «Un regalo alla mia città, che mi è sempre stata vicina». E il 2 giugno sarà nominato Cavaliere della Repubblica

Francesco Canali dona 4 auto all'Ausl

L'arrivo alla Maratona di West Palm Beach (2010)

0

Francesco Canali, il «maratoneta in carrozzina» – e, tra pochi giorni, Cavaliere della Repubblica – dona quattro auto all'Ausl: saranno utilizzate per l'assistenza a domicilio dei malati di Parma e provincia. Uno splendido regalo del valore di 40mila euro, che sono una parte dei fondi raccolti grazie al grande progetto «Vinci la Sla» che nel dicembre 2010 ha portato Francesco a «correre» in carrozzina, spinto da quattro amici, la maratona di West Palm Beach, in Florida.
Un'impresa indimenticabile: per Francesco e per tutta la città, che ha seguito con passione la gara di Francesco e le tantissime iniziative promosse per sensibilizzare l'opinione pubblica su una malattia terribile come la Sla e per raccogliere fondi. Già nel 2011 Francesco aveva effettuato una donazione di 40mila euro all'Arisla, Fondazione italiana di ricerca per la Sla, per finanziare un'importante ricerca. E, adesso, questa donazione di 40mila euro all'Ausl, che serviranno per acquistare quattro auto per gli infermieri del servizio di assistenza domiciliare ai malati della città e della provincia.

L'Ausl: «Un doppio grazie»
«La generosità di Francesco Canali merita un doppio ringraziamento – dice il direttore generale dell'Ausl, Elena Saccenti – perché ci permette di vedere meglio due aspetti ugualmente importanti legati alla cura di questa grave malattia: il primo e più evidente è che grazie alla donazione avremo a disposizione risorse utilissime a migliorare l'assistenza quotidiana ai malati a casa propria; in secondo luogo questa occasione dimostra come la sanità pubblica sia un patrimonio di tutta la comunità al quale tutti, dai singoli cittadini, ai malati, alle associazioni, possono contribuire in modo determinante. Quest'ultimo aspetto è dimostrato anche dalle intese siglate in questi anni dalle Aziende sanitarie parmensi con Aisla fino all'ultima convenzione di qualche settimana fa, grazie alla quale prosegue e si rafforza ancor di più il rapporto di fiducia e collaborazione reciproca».

«Un regalo alla mia città»
47 anni, ex giocatore di basket ed ex podista, Francesco Canali è malato di Sla dal 2004. Per il suo impegno nel sociale, il 2 giugno dal prefetto di Parma l’onorificenza di Cavaliere della Repubblica, nel corso della celebrazione del 69° anniversario della Fondazione della Repubblica, all'Auditorium del Carmine. «Nel 2011 - spiega Francesco - ho donato 40 mila euro all’Arisla, per finanziare un importante progetto di ricerca della dottoressa Silvia Barabino, che è stato portato avanti dall’aprile 2011 al marzo 2012. E adesso sono molto contento di questa donazione di 40mila euro per gli ammalati della mia città, e non solo ammalati di Sla. Parma mi è sempre stata molto vicina, ha fatto il tifo per me e per i miei amici dell’Aisla Running Team in occasione dell’avventura di West Palm Beach e mi ha sostenuto e incoraggiato per tutte le mie iniziative».

I progetti in corso
Per migliorare ulteriormente l’assistenza delle persone con Sla, l'Aisla e l'Ausl di Parma hanno organizzato inoltre un progetto di formazione sulle cure palliative destinato ai medici palliativisti impegnati a Parma e provincia. Il progetto, attualmente in corso e della durata di 2 anni, prevede incontri periodici di confronto e aggiornamento tra il medico palliativista dell'Aisla e i colleghi che seguono le persone con Sla. L'obiettivo è apportare nuovi elementi di buona pratica clinica sulle cure palliative, attraverso la diffusione della cultura della medicina palliativa anche tra operatori sanitari e famigliari.
Lina Fochi, presidente provinciale dell'Aisla, osserva: «Grazie anche all’esempio di persone come Francesco e alla collaborazione con l'Ausl possiamo dare una risposta sempre più efficace ai bisogni delle persone con Sla. Oggi a Parma, grazie al lavoro di 6 volontari, siamo a disposizione gratuitamente e siamo il punto di riferimento per i 50 malati di Sla del nostro territorio e i loro famigliari, ad esempio con aiuti concreti alle famiglie momentaneamente in difficoltà, con gli incontri mensili di mutuo aiuto, a domicilio con i nostri volontari, per fare compagnia, con trasporti gratuiti per il tempo libero con mezzi attrezzati, in convenzione con l’Assistenza pubblica e con il sostegno psicologico per gli ammalati e i loro famigliari. Cerchiamo di raggiungere sempre nuovi obiettivi per migliorare la qualità di vita delle persone con Sla e delle loro famiglie”. r. c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione

tg parma

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione Video

foto dei lettori

Spettacolo (della natura) nei cieli di Parma Gallery

1commento

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

anteprima gazzetta

La nuova (spregevole) trovata dei truffatori? Il rilevatore del gas

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

parma

Si rompe un tubo: strada allagata in via Montebello, operai al lavoro e traffico deviato Foto

4commenti

foto dei lettori

Parcheggio intelligente

LUTTO

Addio a "Valo", San Lazzaro nel cuore

Roberto Valenti, 66 anni, aveva giocato anche in B

2commenti

tribunale

Il pm: "Delinquente abituale". Carminati (dal carcere di Parma) esulta

tg parma

Cinque trapianti di rene in due giorni all'ospedale Maggiore Video

mafia

Aemilia: una "squadra" di quattro Pm per l'appello

Dda chiede sentire chi ha indagato su dichiarazioni di Giglio

Carabinieri

Spacciava in Oltretorrente: un altro arresto

In manette un 31enne tunisino

1commento

Gazzareporter

La pioggia ha ingrossato il torrente Video

Parma

Dopo un borseggio abbandona il portafogli fra la merce di un negozio

La Municipale indaga su una donna. Allontanato anche un gruppo di persone sospette che si aggiravano in Ghiaia

3commenti

tg parma

Proseguono i lavori sullo Stradone Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Baby gang circonda il pensionato al bancomat ma... 

2commenti

polizia

Paura a Londra e Berlino: tensione a Westminster (terrorismo) e spari in un ospedale (un ferito) Foto

SOCIETA'

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

SPORT

calcio

Ecco la nuova maglia della Juve: ce la svela (con gaffe) Cuadrado

calcio

Moggi, radiato in Italia, riparte dall'Albania

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling