21°

35°

ospedale

Il dono di Andrea per aiutare i malati di tumore

Il dono di Andrea: un fondo  per aiutare i malati di tumore

Andrea Cavazzoli sorridente insieme al figlio Enrico

Ricevi gratis le news
0

Andrea aveva un sogno grande, la solidarietà, che oggi vive nel fondo patrimoniale istituito da Munus onlus (il Comitato per la Fondazione di Comunità di Parma) in sua memoria, a favore della Radioterapia dell’Azienda ospedaliero universitaria.
Qui e in Oncologia Andrea Cavazzoli, classe 1961, aveva trascorso parte del suo tempo di cura, negli ultimi mesi di vita in cui la malattia gli impediva di svolgere l’attività lavorativa che tanto l’aveva appassionato.
«Mio marito si occupava di responsabilità sociale d’impresa per la Banca popolare dell’Emilia Romagna – spiega la moglie Katia De Matteis -. Aveva assegnato al suo lavoro un fine etico e cercava davvero di capire dove fosse possibile fare del bene e come farlo».
Con questo spirito Andrea, frequentando gli ambienti del reparto di Radioterapia, troppo piccoli per accogliere un numero sempre maggiore di pazienti, aveva spiegato alla direttriceNunziata D’Abbiero come fosse possibile cercare il sostegno della comunità locale per progetti di accoglienza, aggiornamento tecnologico e ricerca.
«Non potendo lavorare, aveva riversato grande entusiasmo nella progettazione del fondo, riconoscendo Munus come un interlocutore attendibile e di grande capacità», racconta Katia. Fino allo scorso giugno, quando la malattia inesorabile aveva interrotto la sua vita, lasciandogli appena il tempo di vedere diplomarsi l’amato figlio Enrico.
Superato un primo momento di comprensibile dolore, la famiglia ha saputo farsi promotrice di un progetto di grande concretezza, il «Fondo in memoria di Andrea Cavazzoli», istituito presso Munus, a favore del reparto di Radioterapia, per azioni di umanizzazione degli ambienti ed accoglienza dei pazienti, progetti per lo sviluppo della sicurezza delle cure (al fine di ridurre il più possibile gli effetti collaterali), l’avanzamento tecnologico e la ricerca.
Katia ed Enrico Cavazzoli hanno messo il primo mattone del progetto, aprendo il fondo con una donazione. «Mi ha stupito la solidità e affidabilità di Munus: con grande trasparenza una commissione nominata dai promotori si fa garante del rispetto del regolamento del fondo», spiega la direttrice D’Abbiero.
Munus è un comitato nato per introdurre a Parma l’esperienza delle Fondazioni di Comunità, enti non profit di diritto privato che aiutano le persone a sostenere con donazioni la realizzazione di un «bene comune».
La sede è presso Forum Solidarietà, in via Bandini 6; ha il supporto tecnico di Fondazione Cariparma. Il fondo «Andrea Cavazzoli», che non ha scadenza, può ricevere donazioni da cittadini, imprese ed enti che ne condividono le finalità, attraverso bonifici bancari: codice Iban
IT39B0538712809000002385614.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

NEW YORK

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

Torino

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Migranti nell'ex caseificio a Mulazzano: il sindaco non ci sta e scrive al ministro dell'Interno

Lesignano

Migranti nell'ex caseificio a Mulazzano: il sindaco minaccia le dimissioni

Giorgio Cavatorta ha scritto al ministro dell'Interno

Tg Parma

Delitto di via San Leonardo: Solomon a Parma incontra il padre Video

Delitto

Papà Fred si racconta: tra il dolore infinito e la forza dell'amore

6commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Fred Nyantakyi resterà a vivere in città: "Parma non lo lasci solo" Video

COMUNE

Un caso di dengue a Parma: disinfestazione in via Imbriani e al Barilla Center

Tecnici in azione per tre notti

ParmENSE

In arrivo il caldo record, fiume Po sempre più in basso Video

Guardia di Finanza

Fa sparire 135mila euro destinati ai creditori: nei guai imprenditore parmense

1commento

cantiere

Via Mazzini, parte la riqualificazione dei portici Foto

panocchia

Auto fuori strada: liberato il conducente incastrato tra le lamiere

2commenti

via fleming

Urta un veicolo in sosta e finisce con l'auto a ruote all'aria Foto

Alimentare

Sciopero e presidio alla Froneri (ex Nestlé)

1commento

CONFCONSUMATORI

Energia e gas: boom di reclami contro le maxi bollette

Dagli errori di fatturazione alle attivazioni mai richieste: scoppia la protesta

2commenti

Tribunale

Stalker violento condannato a tre anni

carabinieri

Rapina in banca con sequestro a Busseto: arrestati in tre

Inchiesta

Le casalinghe a Parma, pareri a confronto

6commenti

natura

Mamme d'Appennino: la volpe allatta i suoi cuccioli Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

GIALLO

Molotov contro centro migranti a Modena

VENEZIA

L'incendio di Londra: mille persone al funerale di Marco, morto assieme a Gloria

SPORT

PARMA CALCIO

Luca Siligardi, nuovo bomber: "Bel gruppo. La serie B? Imprevedibile" Video

TOUR

Sull'Izoard vince Barguil, Aru in difficoltà: scivola al quinto posto

SOCIETA'

l'emendamento

Cellulare alla guida: ritiro immediato della patente fino a 6 mesi

10commenti

telefono azzurro

Telefono e social, i bambini "inchiodano" gli adulti Video

MOTORI

TOYOTA

Yaris GRMN, dal Nurburgring la Yaris più potente di sempre

DAIMLER

Mercedes, "richiamo" volontario per 3 milioni di motori diesel