volontariato

Donazioni in calo: a dare manforte arrivano gli stranieri

Gli immigrati oggi contribuiscono alla raccolta con il 6% del totale. Ma si può fare di più

Donazioni in calo: a dare manforte arrivano gli stranieri
0
 

L’Avis comunale e provinciale parmense chiama a raccolta la Consulta dei Popoli per ridare nuovo slancio alla donazione di sangue ed emoderivati, che fa segnare un -1,65% anche nel primo trimestre del 2016. Prosegue quindi il calo in atto da un triennio, (dalle 17.360 del 2013 alle 15.729 del 2015), a fronte del quale l’autosufficienza è garantita con le continue chiamate dirette ai donatori.

L’Avis comunale e provinciale parmense quindi chiama a raccolta la Consulta dei Popoli per ridare nuovo slancio alla donazione. Attualmente le «nuove» comunità contribuiscono alla raccolta di sangue con una percentuale che arriva quasi al 6%.

«Non siamo all’anno zero della collaborazione – hanno spiegato Maurizio Vescovi, direttore sanitario dell’Avis di base Parma lirica, e il dirigente Franco Somacher, promotore dell’iniziativa – Ma già nel 2009 a Parma Lirica avevamo inaugurato il labaro islamico e oggi annoveriamo tra i nostri donatori numerose persone di etnia e nazionalità non italiana, desiderose di donare sangue per i nostri ospedali».

Nella sede dell’Avis provinciale si sono riuniti uomini e donne che rappresentano le comunità della Consulta dei Popoli, istituita dal Comune per favorire la partecipazione dei cittadini stranieri alla vita cittadina, alla presenza del presidente Jean Claude Didiba Ngeng e del consigliere comunale aggiunto Marion Gajda.

La riunione, molto partecipata, è stata caratterizzata dal reciproco ascolto, per approfondire le principali criticità di accesso alla donazione di sangue per gli stranieri, prima fra tutte quella relativa al questionario di ammissione, che viene indicato in alcune parti non comprensibile da chi non conosce bene l’italiano.

Tra le proposte valutate c’è la traduzione del modulo anche in lingua inglese e francese, che sarà realizzata a breve, e l’eventuale presenza, non obbligatoria, di un medico indicato dalla comunità che possa contribuire al dialogo con l’aspirante donatore.

Avis si impegna inoltre ad incontrare le singole comunità per ascoltare le loro esigenze. Insieme alla Consulta dei Popoli l’Avis promuoverà il valore della donazione alla Festa Multiculturale di Forum Solidarietà e in altri eventi pubblici previsti nei prossimi mesi.

«Vogliamo essere mediatori culturali per dare piena opportunità di donare a tutti, anche a coloro che non hanno piena capacità di esprimersi» ha detto Vescovi. «Il dono è un valore che non conosce barriere – ha aggiunto Doriano Campanini, vice presidente di Avis provinciale - per questo lavoreremo per superare le criticità che possono rendere difficoltosa la donazione da parte dei nuovi cittadini di Parma».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

3commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Vendono iPhone: ma è una truffa

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

Calcio

Brodino per il Parma

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

Fidenza

La giunta: «L'aggregazione aiuterà il Solari»

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

4commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

Anche al Tardini un minuto di raccoglimento per la Chapecoense (Video

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

6commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

17commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti