21°

33°

volontariato

Parma Baseball rilancia Parma Facciamo Squadra

Parma Baseball rilancia Parma Facciamo Squadra
Ricevi gratis le news
0

E’ la squadra che ha fatto della nostra città la capitale del baseball italiano a riportare l’attenzione su Parma Facciamo Squadra: la solidarietà indossa la divisa bianca e blu del Parma Baseball per rilanciare una partita importantissima con l’obiettivo di tenere unite le famiglie che rischiano di spezzarsi a seguito di uno sfratto per morosità incolpevole. “Siamo pronti a fare la nostra parte in tutte le cose belle e buone che succedono nella nostra città -ha detto il presidente Paolo Zbogar questa mattina in conferenza stampa- Siamo una squadra sportiva, siamo abituati a fare squadra; se non si fa squadra non si vince, anche se si hanno i campioni”. Così il Parma Baseball, che è stato capace di tanti miracoli, che ha portato a casa dieci titoli italiani e tredici Coppe dei campioni e che è sempre attento alle iniziative sociali, aderendo alla Campagna, aggiunge una nuova battuta vincente alla sua collezione e aiuta a guardare al futuro le persone che vivono l’angoscia e la paura di trovarsi senza un tetto, per strada da un giorno all’altro, magari con i figli piccoli.
La sfida si fa difficile perché si gioca contro la crisi che ha spazzato via tanti stipendi e contro numeri che parlano di una grande emergenza. Anche nella nostra città, un nucleo familiare ogni 318 perde la casa perché non è più in grado di pagare affitto e utenze. Come ha affermato Bruno Mambriani, presidente di ACER “la casa è un’emergenza e un’esigenza, magari non ci si pensa, ma cosa accadrebbe a noi nel momento in cui la chiave non potesse più aprirne la nostra porta? Oggi ci sono 2000 famiglie per le quali è così”. Una situazione ogni giorno più grave che va affrontata coralmente. Per questo la Campagna, attraverso la voce dei suoi ambasciatori, chiede aiuto a tutti i cittadini. Contribuire è facile, basta accedere al sito www.parmafacciamosquadra.it. Ogni euro raccolto sarà moltiplicato per cinque grazie alla generosità di Fondazione Cariparma, Chiesi, Barilla e Acer che aggiungeranno un euro per ogni euro donato. Così anche una piccola cifra diventerà importante: servirà per ristrutturare alcuni appartamenti che saranno messi a disposizione temporaneamente per tamponare le situazioni più urgenti.
Ma la raccolta fondi è solo uno degli aspetti di questa grande operazione di solidarietà. “Parma facciamo squadra è alla sua quarta edizione –ha raccontato Arnaldo Conforti direttore di Forum Solidarietà che coordina l’iniziativa- Nasce come una raccolta fondi ma, in realtà, è l’occasione per portare all’attenzione della città una questione importante. Dopo aver aiutato le famiglie nella spesa alimentare, disabili, anziani e malati negli spostamenti quotidiani, chi era in difficoltà a ripartire grazie al credito d’inclusione, quest’anno al centro mettiamo il tema della casa”. Offrire una soluzione abitativa è importante ma non è tutto. Bisogna affiancare e accompagnare chi è in difficoltà, verso la riconquista della propria autonomia. “E’ il valore aggiunto di questa iniziativa - ha concluso Luigi Amore, direttore generale di Fondazione Cariparma- creare una comunità intorno a un progetto. Una comunità cresce se è capace di non lasciare indietro nessuno, superando quella visione che vede perdenti contrapposti a vincenti”. Per tutto questo il nostro volontariato è pronto a metterci la faccia, la sua energia, la sua competenza.

E’ la squadra che ha fatto della nostra città la capitale del baseball italiano a riportare l’attenzione su Parma Facciamo Squadra: la solidarietà indossa la divisa bianca e blu del Parma Baseball per rilanciare una partita importantissima con l’obiettivo di tenere unite le famiglie che rischiano di spezzarsi a seguito di uno sfratto per morosità incolpevole. “Siamo pronti a fare la nostra parte in tutte le cose belle e buone che succedono nella nostra città -ha detto il presidente Paolo Zbogar questa mattina in conferenza stampa- Siamo una squadra sportiva, siamo abituati a fare squadra; se non si fa squadra non si vince, anche se si hanno i campioni”. Così il Parma Baseball, che è stato capace di tanti miracoli, che ha portato a casa dieci titoli italiani e tredici Coppe dei campioni e che è sempre attento alle iniziative sociali, aderendo alla Campagna, aggiunge una nuova battuta vincente alla sua collezione e aiuta a guardare al futuro le persone che vivono l’angoscia e la paura di trovarsi senza un tetto, per strada da un giorno all’altro, magari con i figli piccoli.
La sfida si fa difficile perché si gioca contro la crisi che ha spazzato via tanti stipendi e contro numeri che parlano di una grande emergenza. Anche nella nostra città, un nucleo familiare ogni 318 perde la casa perché non è più in grado di pagare affitto e utenze. Come ha affermato Bruno Mambriani, presidente di ACER “la casa è un’emergenza e un’esigenza, magari non ci si pensa, ma cosa accadrebbe a noi nel momento in cui la chiave non potesse più aprirne la nostra porta? Oggi ci sono 2000 famiglie per le quali è così”. Una situazione ogni giorno più grave che va affrontata coralmente. Per questo la Campagna, attraverso la voce dei suoi ambasciatori, chiede aiuto a tutti i cittadini. Contribuire è facile, basta accedere al sito www.parmafacciamosquadra.it. Ogni euro raccolto sarà moltiplicato per cinque grazie alla generosità di Fondazione Cariparma, Chiesi, Barilla e Acer che aggiungeranno un euro per ogni euro donato. Così anche una piccola cifra diventerà importante: servirà per ristrutturare alcuni appartamenti che saranno messi a disposizione temporaneamente per tamponare le situazioni più urgenti.
Ma la raccolta fondi è solo uno degli aspetti di questa grande operazione di solidarietà. “Parma facciamo squadra è alla sua quarta edizione –ha raccontato Arnaldo Conforti direttore di Forum Solidarietà che coordina l’iniziativa- Nasce come una raccolta fondi ma, in realtà, è l’occasione per portare all’attenzione della città una questione importante. Dopo aver aiutato le famiglie nella spesa alimentare, disabili, anziani e malati negli spostamenti quotidiani, chi era in difficoltà a ripartire grazie al credito d’inclusione, quest’anno al centro mettiamo il tema della casa”. Offrire una soluzione abitativa è importante ma non è tutto. Bisogna affiancare e accompagnare chi è in difficoltà, verso la riconquista della propria autonomia. “E’ il valore aggiunto di questa iniziativa - ha concluso Luigi Amore, direttore generale di Fondazione Cariparma- creare una comunità intorno a un progetto. Una comunità cresce se è capace di non lasciare indietro nessuno, superando quella visione che vede perdenti contrapposti a vincenti”. Per tutto questo il nostro volontariato è pronto a metterci la faccia, la sua energia, la sua competenza.

La cartolina dell'iniziativa

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

concorso

Una corona per Miss Parma: chi sarà la più bella del reame?

Finta ricerca su Star Wars finisce su 3 riviste scientifiche

FAKE NEWS

Finta ricerca su Star Wars finisce su tre riviste scientifiche

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

documentario

William e Harry: "Quell'ultima telefonata con mamma Diana" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Rapina un'anziana sul treno durante la sosta a Parma, arrestato

tg parma

Rapina un'anziana sul treno durante la sosta a Parma: arrestato Video

Aveva anche molestato altri viaggiatori e spaventato tutti azionando il freno d'emergenza

DELITTO DI VIA SIDOLI

«Elisa voleva andare a un concerto, io ho perso la testa»

2commenti

parma

Lascia la figlia addormentata in auto sotto il sole: denunciato

MERCATO

Dezi e Insigne jr, doppio colpo del Parma

1commento

tortiano

Vede scappare i ladri sull'auto della cliente. Ora il lieto fine

L'INCHIESTA

Viale Vittoria, è sempre emergenza spaccio

23commenti

Fraore

Black-out programmato. Ma nessuno lo sapeva

1commento

UN MACEDONE

Ricercato per condanna a Parma, arrestato al confine a Trieste

fontevivo

Schianto tra furgone e bicicletta: un ferito

SALA

E' morta la Milla, regina della torta fritta

Traversetolo

Escluso dai servizi scolastici chi non paga

1commento

langhirano

Un "dolce" Festival del Prosciutto: arriva Ernst Knam Foto

Incredibile

Straordinaria scoperta nel Po: trovata la mandibola di un leone

5commenti

INTERVISTA

Bonatti, utili triplicati e maxi-commessa in Egitto

Intervista al presidente Paolo Ghirelli: il 90% dei ricavi (saliti a 800 milioni) all'estero. E il portafoglioordini sale a 1,4 miliardi di euro

Lutto

Alberto Greci, una vita per il museo Lombardi

MILANO

Sala: "Il Pd ha sbagliato a non dare credito a Pizzarotti"

Il sindaco di Parma alla Festa dell'Unità a Milano si schiera con Gori sull'immigrazione: "Lo Stato faccia di più"

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

AMARCORD/1

Quando c'era "Un disco per l'estate" Video

di Vanni Buttasi

ITALIA/MONDO

trentino

Ferito da orso: ordinata la cattura. "E abbattimento se necessario"

3commenti

torino

Assalti ai bancomat, presi i banditi mascherati da Trump Video

SPORT

Calciomercato

Cassano: "Mia moglie ha sbagliato, mi ritiro"

Formula 1

Kubica torna davvero in pista in F1

SOCIETA'

il caso

Bibbia in ebraico, Verde respinge le accuse di Klaus Davi

degrado

Venezia: e ora i turisti si tuffano (anche) dal ponte di Calatrava

1commento

MOTORI

BMW

Serie 2 Coupé e Cabrio, debutta il restyling

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori