busseto

Museo dedicato alla Tebaldi: convenzione firmata, si parte

Consiglio comunale unanime. La Gambazza: «Sarà un grande polo culturale». Troverà spazio nelle scuderie di Villa Pallavicino da poco restaurate

Museo dedicato alla Tebaldi: convenzione firmata, si parte
4

All’unanimità il consiglio comunale di Busseto ha approvato la convenzione col Comitato «Renata Tebaldi» di Milano. Un atto di assoluta importanza che, di fatto, dà il via libera alla realizzazione del nuovo museo dedicato al grande soprano Renata Tebaldi, che troverà spazio nei locali restaurati delle monumentali scuderie di Villa Pallavicino.
Il progetto museale-artistico è stato presentato ai consiglieri comunali, in apertura di discussione, dal sindaco Maria Giovanna Gambazza, dal presidente del Comitato Tebaldi Giovanna Colombo e dall’architetto Pietro Tonnini, che ha diretto i lavori strutturali di recupero delle antiche scuderie, che da tempo versavano in condizioni di degrado, e sono ora tornate, così, al loro originario splendore.
I lavori, come ha ricordato lo stesso Tonnini, sono durati oltre due anni e hanno richiesto uno sforzo economico di oltre 2 milioni e mezzo di euro. Nello specifico, quasi un milione e mezzo di euro è stato messo in campo dalla Regione; altri 970 mila euro dal ministero per i Beni e le attività culturali, 154 mila e 937 euro dal Comune e infine 380 mila euro sono arrivati grazie alla legge sul Bicentenario verdiano (permettendo di terminare tutti i lavori). Le opere sono state eseguite dalla ditta Umistop di Busseto e, il tutto, oltre all’architetto Tonnini, ha visto al lavoro anche altri tecnici, tra cui gli architetti Amedeo Zilioli e Sonia Valente e l’ingegner Bruno Targon.
Grande soddisfazione per il raggiungimento di questo risultato è stata espressa dal sindaco Gambazza che ha osservato come l’obiettivo sia quello di creare, nelle antiche scuderie (dove sorgerà anche l’accademia di alto perfezionamento di canto verdiano) un centro culturale, musicale e storico di assoluto rilievo. Ci saranno anche ampi spazi per spettacoli ed eventi, sia all’aperto che al chiuso. «Quello di cui si arricchirà Busseto sarà un vero e proprio museo del melodramma», ha affermato ancora il sindaco. Direttore artistico del nuovo museo sarà Giovanni Gavazzeni, musicologo e critico musicale.
Soddisfazione è giunta anche da Giovanna Colombo, presidente del Comitato Tebaldi, che ha sottolineato quanto fosse necessario trovare un sede museale permanente e ha indicato come ideale la città di Busseto, in quanto patria del maestro Giuseppe Verdi. «Ringrazio il sindaco e l’amministrazione comunale – ha detto ancora la presidente – per l’’impegno e l’attenzione profusi. E’ incredibile il lavoro che è stato fatto e siamo felici di portare il patrimonio di Renata Tebaldi nella terra di Verdi. Spero che questo sia un incentivo in più per portare turismo in queste terre. Quello che realizzeremo sarà un museo moderno, rivolto al passato, in cui i giovani potranno studiare e capire il melodramma». Tanti sono anche gli eventi e le iniziative in programma, come spiegato ancora dalla Colombo. Primo appuntamento su tutti è quello del 7 giugno quando, alle 11.30, si terrà l’inaugurazione ufficiale. «Al museo – ha fatto sapere ancora la presidente - si potranno ammirare le ricchissime testimonianze della vita di una diva, amata e contesa dai più grandi Teatri del mondo. Ci saranno costumi e gioielli di scena di Giorgio De Chirico, Alexander Benois, Nicola Benois, Beni Montresor, bauli da viaggio, rarissimi documenti, lettere e testimonianze, tra cui quelle di J.F. Kennedy, Arturo Toscanini, Rudolph Giuliani che ripercorrono la carriera di Renata Tebaldi, straordinaria interprete delle eroine verdiane e pucciniane».
A illustrare la convenzione col comitato Tebaldi è stato invece l’assessore Angelo Burla. Da evidenziare che il nuovo museo sorgerà al piano terra, lato ovest, delle scuderie. I locali saranno concessi al Comitato Tebaldi per 15 anni rinnovabili. Burla ha anche auspicato che si possano reperire le risorse per completare la sistemazione del secondo piano, in modo da ampliare ulteriormente il polo culturale.
L’iniziativa ha trovato anche il plauso e l’approvazione dei consiglieri di opposizione Lamberto Michelazzi e Cinzia Iacopini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Stefano

    22 Maggio @ 11.42

    il commento "Stefano21/05/2014 19:14" non era delle 19:14, altrimenti non mi sarei permesso di scrivere, probabilmente avete qualche problema a livello informatico. Cordialmente

    Rispondi

  • Stefano

    21 Maggio @ 21.24

    @Redazione, so che siete imparziali , lo avete dimostrato. Se non riuscite a tenere testa ai commenti da pubblicare vi dò una mano gratuitamente. In alternativa si possono inserire commenti tramite FB che non dovete controllare e censurare uno per uno. Perdonate chi come me lavora all'estero e dopo ore ha la possibilità di controllare e vede che nulla cambia se l'articolo non è di alto interesse o non rispecchia le Sue aspettative. ( per cortesia non mi dica dell' IP che dice che non sono all'estero, navigo solo tramite satellite e se desidera domani scrivo con ip di mosca o bucarest o crakovia o tirana, decida lei ). Cordialmente.

    Rispondi

  • Stefano

    21 Maggio @ 19.14

    Da sempre quando un cittadino si rivolge alle istituzioni viene ignorato, non rispondono nemmeno a domande del tipo che tempo fa. Però i soliti elettori continuano imperterriti a votare sempre gli stessi ignorando le loro mancanze sia in ambito politico che di educazione. Io ora giuro davanti a Dio che non so veramente di che colore politico sia questa giunta, però posso dire che sono ignoranti perchè il tricolore è verde bianco e rosso e non rosso bianco e verde, che sono maleducati perchè nessuno si prende la briga di rispondere nemmeno con un semplice : abbiamo sbagliato. Che se ne fregano dei pareri del popolo perchè tanto loro sono lì e comandano loro. Ma avanti gente di Busseto, votateli ancora, ma non per il tricolore messo al contrario perchè tanto ormai sappiamo che il patriottismo è morto, ma votateli per il dialogo con la gente. Contenti voi.....

    Rispondi

  • Stefano

    21 Maggio @ 07.08

    Bella la foto con la bandiera Italiana al contrario. Tra tutto il consiglio non se n'è accorto nemmeno uno? Complimenti al consiglio.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I 100 anni di Kirk Douglas

Youtube

I 100 anni di Kirk Douglas Video

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Progetto

L'auditorium a Busseto? Per ora non si fa

Lega Pro

Oggi Parma-Bassano

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

LEGA PRO

D'Aversa per la panchina, ballottaggio Sensibile-Faggioni per il ds. E' questione di ore Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

4commenti

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

Anteprima Gazzetta

Terremoto: l'aiuto di Parma

Domani si parla anche di San Leonardo, di coca a Sorbolo, di un incredibile furto a un asilo

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

9commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

2commenti

Sorbolo

Addio a Roberta Petrolini, la voce della Cri

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

PISA

Bimba di 6 anni muore soffocata da una spugna a scuola

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery