16°

busseto

Museo dedicato alla Tebaldi: convenzione firmata, si parte

Consiglio comunale unanime. La Gambazza: «Sarà un grande polo culturale». Troverà spazio nelle scuderie di Villa Pallavicino da poco restaurate

Museo dedicato alla Tebaldi: convenzione firmata, si parte
4

All’unanimità il consiglio comunale di Busseto ha approvato la convenzione col Comitato «Renata Tebaldi» di Milano. Un atto di assoluta importanza che, di fatto, dà il via libera alla realizzazione del nuovo museo dedicato al grande soprano Renata Tebaldi, che troverà spazio nei locali restaurati delle monumentali scuderie di Villa Pallavicino.
Il progetto museale-artistico è stato presentato ai consiglieri comunali, in apertura di discussione, dal sindaco Maria Giovanna Gambazza, dal presidente del Comitato Tebaldi Giovanna Colombo e dall’architetto Pietro Tonnini, che ha diretto i lavori strutturali di recupero delle antiche scuderie, che da tempo versavano in condizioni di degrado, e sono ora tornate, così, al loro originario splendore.
I lavori, come ha ricordato lo stesso Tonnini, sono durati oltre due anni e hanno richiesto uno sforzo economico di oltre 2 milioni e mezzo di euro. Nello specifico, quasi un milione e mezzo di euro è stato messo in campo dalla Regione; altri 970 mila euro dal ministero per i Beni e le attività culturali, 154 mila e 937 euro dal Comune e infine 380 mila euro sono arrivati grazie alla legge sul Bicentenario verdiano (permettendo di terminare tutti i lavori). Le opere sono state eseguite dalla ditta Umistop di Busseto e, il tutto, oltre all’architetto Tonnini, ha visto al lavoro anche altri tecnici, tra cui gli architetti Amedeo Zilioli e Sonia Valente e l’ingegner Bruno Targon.
Grande soddisfazione per il raggiungimento di questo risultato è stata espressa dal sindaco Gambazza che ha osservato come l’obiettivo sia quello di creare, nelle antiche scuderie (dove sorgerà anche l’accademia di alto perfezionamento di canto verdiano) un centro culturale, musicale e storico di assoluto rilievo. Ci saranno anche ampi spazi per spettacoli ed eventi, sia all’aperto che al chiuso. «Quello di cui si arricchirà Busseto sarà un vero e proprio museo del melodramma», ha affermato ancora il sindaco. Direttore artistico del nuovo museo sarà Giovanni Gavazzeni, musicologo e critico musicale.
Soddisfazione è giunta anche da Giovanna Colombo, presidente del Comitato Tebaldi, che ha sottolineato quanto fosse necessario trovare un sede museale permanente e ha indicato come ideale la città di Busseto, in quanto patria del maestro Giuseppe Verdi. «Ringrazio il sindaco e l’amministrazione comunale – ha detto ancora la presidente – per l’’impegno e l’attenzione profusi. E’ incredibile il lavoro che è stato fatto e siamo felici di portare il patrimonio di Renata Tebaldi nella terra di Verdi. Spero che questo sia un incentivo in più per portare turismo in queste terre. Quello che realizzeremo sarà un museo moderno, rivolto al passato, in cui i giovani potranno studiare e capire il melodramma». Tanti sono anche gli eventi e le iniziative in programma, come spiegato ancora dalla Colombo. Primo appuntamento su tutti è quello del 7 giugno quando, alle 11.30, si terrà l’inaugurazione ufficiale. «Al museo – ha fatto sapere ancora la presidente - si potranno ammirare le ricchissime testimonianze della vita di una diva, amata e contesa dai più grandi Teatri del mondo. Ci saranno costumi e gioielli di scena di Giorgio De Chirico, Alexander Benois, Nicola Benois, Beni Montresor, bauli da viaggio, rarissimi documenti, lettere e testimonianze, tra cui quelle di J.F. Kennedy, Arturo Toscanini, Rudolph Giuliani che ripercorrono la carriera di Renata Tebaldi, straordinaria interprete delle eroine verdiane e pucciniane».
A illustrare la convenzione col comitato Tebaldi è stato invece l’assessore Angelo Burla. Da evidenziare che il nuovo museo sorgerà al piano terra, lato ovest, delle scuderie. I locali saranno concessi al Comitato Tebaldi per 15 anni rinnovabili. Burla ha anche auspicato che si possano reperire le risorse per completare la sistemazione del secondo piano, in modo da ampliare ulteriormente il polo culturale.
L’iniziativa ha trovato anche il plauso e l’approvazione dei consiglieri di opposizione Lamberto Michelazzi e Cinzia Iacopini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Stefano

    22 Maggio @ 11.42

    reinard.alfa@gmail.com

    il commento "Stefano21/05/2014 19:14" non era delle 19:14, altrimenti non mi sarei permesso di scrivere, probabilmente avete qualche problema a livello informatico. Cordialmente

    Rispondi

  • Stefano

    21 Maggio @ 21.24

    reinard.alfa@gmail.com

    @Redazione, so che siete imparziali , lo avete dimostrato. Se non riuscite a tenere testa ai commenti da pubblicare vi dò una mano gratuitamente. In alternativa si possono inserire commenti tramite FB che non dovete controllare e censurare uno per uno. Perdonate chi come me lavora all'estero e dopo ore ha la possibilità di controllare e vede che nulla cambia se l'articolo non è di alto interesse o non rispecchia le Sue aspettative. ( per cortesia non mi dica dell' IP che dice che non sono all'estero, navigo solo tramite satellite e se desidera domani scrivo con ip di mosca o bucarest o crakovia o tirana, decida lei ). Cordialmente.

    Rispondi

  • Stefano

    21 Maggio @ 19.14

    reinard.alfa@gmail.com

    Da sempre quando un cittadino si rivolge alle istituzioni viene ignorato, non rispondono nemmeno a domande del tipo che tempo fa. Però i soliti elettori continuano imperterriti a votare sempre gli stessi ignorando le loro mancanze sia in ambito politico che di educazione. Io ora giuro davanti a Dio che non so veramente di che colore politico sia questa giunta, però posso dire che sono ignoranti perchè il tricolore è verde bianco e rosso e non rosso bianco e verde, che sono maleducati perchè nessuno si prende la briga di rispondere nemmeno con un semplice : abbiamo sbagliato. Che se ne fregano dei pareri del popolo perchè tanto loro sono lì e comandano loro. Ma avanti gente di Busseto, votateli ancora, ma non per il tricolore messo al contrario perchè tanto ormai sappiamo che il patriottismo è morto, ma votateli per il dialogo con la gente. Contenti voi.....

    Rispondi

  • Stefano

    21 Maggio @ 07.08

    reinard.alfa@gmail.com

    Bella la foto con la bandiera Italiana al contrario. Tra tutto il consiglio non se n'è accorto nemmeno uno? Complimenti al consiglio.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

L'attore posta video dopo l'infarto: "Pericolo passato"

salvato

Lopez, il video dopo l'infarto: "La paura? Tutto passato"

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

nas

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

2commenti

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

12commenti

Parma

Spacciatore arrestato dai carabinieri dopo sei anni di "lavoro"

Accertate almeno 750 cessioni di eroina dal 2011: in cella 36enne tunisino

9commenti

polizia municipale

Passante aggredito da un pitbull in zona stazione

5commenti

Corniglio

Lupo morto avvelenato

13commenti

TORRILE

San Polo, rubano un'auto e la «riportano» distrutta

Degrado

Gli spacciatori ora assediano Piazzale Dalla Chiesa

26commenti

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

LEGA PRO

Il Parma riparte dal poker di Gubbio

Parma

Il nuovo volto della diocesi: 56 maxi parrocchie per unire i fedeli 

Bologna

Prostituta uccisa a colpi di pistola: confessa un 55enne di Parma

Francesco Serra si era invaghito della 30enne romena Ana Maria Stativa, trovata senza vita a casa sua

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

24commenti

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno fino a venerdì

tg parma

Giuseppe Buttarelli ce l'ha fatta: da Colorno a Fontanellato contro la Sla Video

foto dei lettori

Materassi, mobili, elettrodomestici abbandonati in via Nello Brambilla Foto

Noceto

«Al Pioppo», quel luogo dell'anima

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

2commenti

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Rimini

Cadavere nel trolley: non è la cinese scomparsa in crociera. La vittima è morta di stenti

frosinone

Difende la fidanzata, massacrato di botte: muore 20enne 

3commenti

SOCIETA'

Domenica LIVE

Rocco Siffredi: «Sono tornato al porno» Video

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017