Consiglio

Busseto, chiesta la chiusura del centro islamico

Consiglio comunale, presa di posizione dei consiglieri di minoranza Capelli e Leoni. "E' stato permesso di aggirare le norme e prendersi gioco delle Istituzioni"

Busseto, chiesta la chiusura del centro islamico

Il centro islamico a Busseto

Ricevi gratis le news
0

La sede dell’associazione «Casa di pace deve essere chiusa, almeno in via temporanea, fino a quando non ci saranno tutti i requisiti necessari». A chiederlo è stato, in coda all’ultima seduta del consiglio comunale di Busseto, Stefano Capelli, consigliere di minoranza della Lega Nord. Con lui anche il collega di opposizione Gianarturo Leoni.
L’associazione «Casa di pace», sodalizio culturale di natura e orientamento islamico, si è insediato a fine maggio in un capannone di via Zandonai, con tanto di cerimonia ufficiale.
Da subito la Lega Nord, anche coi suoi vertici provinciali, ha voluto vederci chiaro ed ha chiesto una serie di informazioni alla giunta e all’ufficio tecnico. Ne è emerso, come evidenziato da Capelli mettendo mano alle risposte ricevute, che «l’associazione culturale sportiva “Casa di Pace” non ha i requisiti e non può in alcun modo utilizzare i locali di via Zandonai per lo svolgimento delle sue attività. Non solo: sta anche cercando improbabili scappatoie facendo entrare una seconda associazione di Fornovo Taro come co-locataria degli stessi locali, ed ancora la risposta che non può utilizzare i locali seppure in affiancamento ad una Aps regolarmente riconosciuta».
Capelli ha rimarcato che «avevamo ragione su tutto, ed è scritto nero su bianco. Se la Lega Nord non avesse vigilato e denunciato quanto stava accadendo nessuno avrebbe fiatato». Secondo il consigliere, a questo punto «ci sono state delle responsabilità gravi sia da parte della maggioranza comunale che ha appoggiato fin dall’inizio “senza se e senza ma” l’apertura di quella che più volte è stata definita moschea, che da parte di chi ha assicurato l’esistenza dei requisiti richiesti seppur inesistenti. Queste responsabilità ora dovranno essere identificate e, se necessario, perseguite. La prima domanda é dunque questa: ci si può fidare di una Giunta comunale che ha dimostrato di non essere in grado di sorvegliare il proprio territorio?». Passando poi al futuro ha fatto notare che: «E’ possibile che, in virtù del fatto che l’associazione “Casa della Pace” è stata presa con “le mani nella marmellata“, si arriverà ad avere una nuova, stravagante, situazione in cui una seconda associazione, questa volta una reale Aps di un comune il cui capoluogo dista 32 km in linea d’aria da Busseto, prenderà il posto della vecchia associazione. Ci sarà un iter complesso perché ciò possa avvenire, dovranno esser fatti dei lavori, rispettare obblighi di sicurezza e igienico-sanitari, nonché produrre adeguata documentazione sulla attività che si intende intraprendere come Aps, non è sufficiente tenere corsi di lingua araba per i bambini e corsi di italiano destinati prevalentemente alle donne, come dichiarato nella relazione dei tecnici comunali, ma alla fine succederà probabilmente quanto descritto. Ed ecco quindi la seconda domanda: sarebbe giusto tutto questo?». Capelli ha quindi affondato dicendo che «E’ stato permesso di aggirare le norme e prendersi gioco delle Istituzioni, e questo è sbagliato, come non è neppure credibile che il Comune non potesse non sapere a priori che l’associazione in questione non era una Aps, visto che per l’iscrizione nell’albo provinciale, copia della domanda va inoltrata anche al Comune sede legale dell’associazione per l’espressione del parere preventivo sull’iscrivibilità. Il parere del Comune è obbligatorio e deve essere espresso entro trenta giorni dal ricevimento della domanda. Siamo quindi di fronte a due pesi e due misure? Ci sono cittadini di serie A e di serie B? I bussetani cosa ne pensano?».
A lui ha risposto il responsabile dell’ufficio tecnico comunale rimarcando che è, comunque, in corso l’iter finalizzato a sistemare la questione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

PIENA

Enza in piena: evacuazioni in corso a Casaltone e Lentigione Foto

emergenza

La Parma esonda a Colorno: acqua nel cortile della Reggia. Evacuata la piazza Video 1-2

La sindaca: "State lontani dagli argini"

emergenza

Lentigione finisce sott'acqua: evacuazioni in corso Foto

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

IL CASO

Collecchio dichiara guerra al gioco d'azzardo

LUTTO

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

SEMBRA IERI

Una "pennellata" di teatro con Maurizio Schiaretti (1993)

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

UNIVERSITA'

Smart Production Lab 4.0 al servizio del futuro

di Katia Golini

ITALIA/MONDO

VAPRIO D'ADDA

Sparò e uccise il ladro: "Legittima difesa". Caso archiviato

COREA DEL NORD

Pyongyang prepara la guerra batteriologica?

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS