11°

17°

Consiglio

Busseto, chiesta la chiusura del centro islamico

Consiglio comunale, presa di posizione dei consiglieri di minoranza Capelli e Leoni. "E' stato permesso di aggirare le norme e prendersi gioco delle Istituzioni"

Busseto, chiesta la chiusura del centro islamico

Il centro islamico a Busseto

Ricevi gratis le news
0

La sede dell’associazione «Casa di pace deve essere chiusa, almeno in via temporanea, fino a quando non ci saranno tutti i requisiti necessari». A chiederlo è stato, in coda all’ultima seduta del consiglio comunale di Busseto, Stefano Capelli, consigliere di minoranza della Lega Nord. Con lui anche il collega di opposizione Gianarturo Leoni.
L’associazione «Casa di pace», sodalizio culturale di natura e orientamento islamico, si è insediato a fine maggio in un capannone di via Zandonai, con tanto di cerimonia ufficiale.
Da subito la Lega Nord, anche coi suoi vertici provinciali, ha voluto vederci chiaro ed ha chiesto una serie di informazioni alla giunta e all’ufficio tecnico. Ne è emerso, come evidenziato da Capelli mettendo mano alle risposte ricevute, che «l’associazione culturale sportiva “Casa di Pace” non ha i requisiti e non può in alcun modo utilizzare i locali di via Zandonai per lo svolgimento delle sue attività. Non solo: sta anche cercando improbabili scappatoie facendo entrare una seconda associazione di Fornovo Taro come co-locataria degli stessi locali, ed ancora la risposta che non può utilizzare i locali seppure in affiancamento ad una Aps regolarmente riconosciuta».
Capelli ha rimarcato che «avevamo ragione su tutto, ed è scritto nero su bianco. Se la Lega Nord non avesse vigilato e denunciato quanto stava accadendo nessuno avrebbe fiatato». Secondo il consigliere, a questo punto «ci sono state delle responsabilità gravi sia da parte della maggioranza comunale che ha appoggiato fin dall’inizio “senza se e senza ma” l’apertura di quella che più volte è stata definita moschea, che da parte di chi ha assicurato l’esistenza dei requisiti richiesti seppur inesistenti. Queste responsabilità ora dovranno essere identificate e, se necessario, perseguite. La prima domanda é dunque questa: ci si può fidare di una Giunta comunale che ha dimostrato di non essere in grado di sorvegliare il proprio territorio?». Passando poi al futuro ha fatto notare che: «E’ possibile che, in virtù del fatto che l’associazione “Casa della Pace” è stata presa con “le mani nella marmellata“, si arriverà ad avere una nuova, stravagante, situazione in cui una seconda associazione, questa volta una reale Aps di un comune il cui capoluogo dista 32 km in linea d’aria da Busseto, prenderà il posto della vecchia associazione. Ci sarà un iter complesso perché ciò possa avvenire, dovranno esser fatti dei lavori, rispettare obblighi di sicurezza e igienico-sanitari, nonché produrre adeguata documentazione sulla attività che si intende intraprendere come Aps, non è sufficiente tenere corsi di lingua araba per i bambini e corsi di italiano destinati prevalentemente alle donne, come dichiarato nella relazione dei tecnici comunali, ma alla fine succederà probabilmente quanto descritto. Ed ecco quindi la seconda domanda: sarebbe giusto tutto questo?». Capelli ha quindi affondato dicendo che «E’ stato permesso di aggirare le norme e prendersi gioco delle Istituzioni, e questo è sbagliato, come non è neppure credibile che il Comune non potesse non sapere a priori che l’associazione in questione non era una Aps, visto che per l’iscrizione nell’albo provinciale, copia della domanda va inoltrata anche al Comune sede legale dell’associazione per l’espressione del parere preventivo sull’iscrivibilità. Il parere del Comune è obbligatorio e deve essere espresso entro trenta giorni dal ricevimento della domanda. Siamo quindi di fronte a due pesi e due misure? Ci sono cittadini di serie A e di serie B? I bussetani cosa ne pensano?».
A lui ha risposto il responsabile dell’ufficio tecnico comunale rimarcando che è, comunque, in corso l’iter finalizzato a sistemare la questione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Arrestato cittadino dominicano residente nella città termale per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

9commenti

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

Rubiera

Rubava le bici agli anziani: denunciato pensionato 80enne

SPORT

SERIE A

Bonucci espulso con lo "zampino" della Var: è il primo cartellino rosso con la videoassistenza

Calcio

Parma, tre punti d'oro

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va