-5°

s.agata

Verdi, svelate le 5mila pagine dell’archivio segreto

Verdi, svelate le 5mila pagine dell’archivio segreto
0

Cinquemila pagine di schizzi e abbozzi del Maestro segretati per più di cento anni. Su “Classic Voice”, per la prima volta, l’elenco completo.

Giuseppe Verdi ha lasciato nella propria residenza di Sant'Agata un tesoro segreto di cui da sempre si favoleggia tra gli studiosi: manoscritti musicali, abbozzi e schizzi, che coprono un arco temporale di circa mezzo secolo della produzione verdiana, dalla Luisa Miller ai Pezzi Sacri. “Classic Voice", nel numero in edicola da domani, rivela il contenuto pubblicando per la prima volta l'elenco dei manoscritti.
Si tratta di circa cinquemila pagine di abbozzi e schizzi, con prime stesure di idee musicali o intere facciate di partitura poi modificate o scartate, in larghissima parte sconosciuti agli studiosi e quindi mai analizzati. I fogli (di circa 35 cm x 27 ciascuno) sono custoditi in 17 carpette, una per ogni titolo. Tolte dal calcolo le pagine bianche, su 5.252 facciate sono 4.671 quelle utilizzate dal Maestro nella fase di composizione delle opere. Per fare un esempio dell'importanza dell'archivio: soltanto del Falstaff ci sono 900 pagine di abbozzi sconosciuti, mai visti e mai studiati.

Villa Verdi, con tutte le collezioni contenute, compresi i manoscritti musicali, è di proprietà degli eredi del Maestro, ma sottoposta a tutela da parte dello stato perché di “eccezionale interesse” storico e culturale. Deve restare “com’è e dov’è”, come aveva disposto Verdi: “Faccio obbligo alla mia erede di conservare il giardino e la mia casa in S.Agata nello stato in cui ora si trova, pregandola di voler mantenere nello stato attuale tutti i prati che attorniano il giardino. Tale obbligo viene anche fatto ai suoi eredi od aventi causa”. Gli eredi hanno rispettato questa volontà del Maestro. Quanto ai preziosi manoscritti inediti, per decreto “inscindibili” dall’immobile come le altre collezioni, qualche tempo fa era corsa la voce che fossero stati trasferiti in Svizzera. A questa insinuazione c’è una risposta ufficiale: “La collezione è conservata in un luogo sicuro, ma non in Svizzera”, assicura a “Classic Voice” Angiolo Carrara Verdi, terzogenito dell’ultima generazione dei discendenti e attuale “custode” della Villa di Sant’Agata.

“Il fatto che di questi manoscritti verdiani non sia mai stato curato (tranne che per quelli della Traviata) un inventario con criteri scientifici e che siano inaccessibili agli studiosi rappresenta un’anomalia”, dichiara Andrea Estero, direttore di “Classic Voice”. “Mauro Balestrazzi, autore di questa inchiesta esclusiva, ha svelato storia ed entità dell’archivio verdiano, ma ha anche documentato che le collezioni di altri musicisti importanti come Bach, Beethoven, Wagner, Rossini, Debussy, Britten e Schoenberg sono da tempo accessibili agli studiosi di tutto il mondo. Così dovrebbe essere anche per i manoscritti verdiani”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Incidente Cascinapiano
Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

1commento

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

primarie pd

Dall'Olio-Scarpa: c'è l'accordo

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

1commento

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Tg Parma

Alfieri: "Parma deve tornare ad essere la nostra casa"

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

soccorsi

Altri 4 estratti dalle macerie del Rigopiano, ma c'è una quarta vittima

I Parete

"Viva anche Ludovica": Giampiero riabbraccia la famiglia

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

Parma Calcio

Coric, risoluzione consensuale del contratto

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto