20°

34°

Lettera al direttore

Ceresini dimenticato? No, è stata scelta la foto del figlio Fulvio

Piovani e Squarcia rispondono ai tifosi

Ceresini dimenticato? No, è stata scelta la foto del figlio Fulvio
Ricevi gratis le news
0

 

Signor direttore,
la mia da tifoso storico del Parma Calcio, deluso amareggiato e soprattutto arrabbiato.
Di questi tempi le celebrazioni del centenario del Parma, fatte di eventi e di libri. Partendo dall'ultimo con enorme tristezza si nota l'inspiegabile e tristissima assenza di colui il quale per la squadra e per la città ha fatto tanto fino all'ultimo, ma probabilmente chi oggi celebra i cento anni non ha nemmeno idea di cosa o di chi si parli, dato che non è di Parma né tanto meno ha memoria storica. 
Il signor Ernesto Ceresini non compare nel libro appena pubblicato, il signor Ernesto Ceresini il 4 febbraio del 1990 ci ha lasciati e chi era allo stadio e dello stadio, quel giorno non potrà dimenticarselo, come i giocatori che fecero una mesta uscita dal campo con tutta una città. Era il periodo delle partite con il Fano, il Prato, la Sanremese, le Rondinelle, della monetina a Cascione, e di gente a veder le partite ce ne era poca, ma buona, poi con la serie A sono arrivati tutti, ma era fin troppo facile!Per chi ha buona memoria Pastorello minacciò il ritiro della squadra in serie B con il Pescara perchè pochissima gente andava a vedere la squadra. Beh caro Pastorello stia tranquillo, non è cambiato nulla, se nota il Parma gioca regolarmente in trasferta per le partite casalinghe contro la Juventus, il Milan, l'Inter, poi però son gli stessi che tifano i Crociati... magie del Calcio! Poi durante la celebrazione allo stadio, ancor di più mi ha fatto impressione vedere con quale tenacia si sia cercato di minimizzare la figura di Calisto Tanzi, quasi a vergognarsene, ma nell'ambito sportivo secondo me da vantarsene, il quale ha fatto la storia più importante a livello calcistico della nostra città. Tanto per ricordare, Ceresini ha preso il Parma nel 1970 e lui e solo lui lo ha portato in serie A, Tanzi ha fatto vincere 2 Coppa Italia, 1 Uefa, 1 Coppa delle Coppe, più un secondo posto. Ghiradi una retrocessione e una promozione... Se il buon presidente attuale si lamenta della scarsa partecipazione imprenditoriale e sociale nei confronti del Fc Parma, forse si dovrebbe fare un paio di domande in autocritica, come mai? Dove sbaglio?
Stefano Mora
Parma, 15 novembre
-------------------------------
 
Gli autori del libro del Centenario rispondono con una lettera aperta.
A Fulvio e Matteo Ceresini.
Manca la foto di Ernesto nel libro del Centenario. Perché? Dopo molte discussioni tra di noi, abbiamo individuato nella rabbia e nel dolore di Fulvio, in quei pugni rivolti alla curva della Reggiana nel giorno della promozione in A tutta l'essenza della gestione del Parma da parte della famiglia Ceresini. Scelta dissennata? Almeno una foto di Ernesto doveva esserci? Evidentemente sì, visti gli attacchi ricevuti e le riflessioni postume. Per questo innanzitutto vi chiediamo scusa col cuore, lo stesso che ci ha guidato nella scelta. Quel cuore di tifosi crociati nato proprio sotto la gestione di vostro padre e nonno. E ci auguriamo vivamente che queste scuse ufficiali (scritte con lo stesso cuore) siano soprattutto comprese. Sono rivolte a voi e a tutti i veri tifosi del Parma. Abbiamo ritenuto, in buona fede, che le parole potessero descrivere, più di una foto, quel periodo e soprattutto la figura e l'impegno di vostro padre e nonno.  Questa critica non sarà l'unica, ne siamo certi. Anche perché sarebbero serviti 5 volumi per dare il giusto spazio, scritto e iconografico, a chi, a vario titolo, ha fatto la storia del club.   Rigettiamo invece le accuse di informazione deviata o di condizionamenti da parte dell'attuale società o di chiunque altro. Leggiamo accuse di disinformazione, di servilismo e quant'altro. Chi scrive queste cose, oltre a non aver letto il libro, è sicuramente il braccio armato di chi odia il Parma di oggi. Noi, sin dai tempi di Ernesto, abbiamo imparato che si «tifa per la maglia» e per chi ha l'onore di indossarla. E così faremo, nel rispetto della nostra professione. Di certo non riusciremo ad ovviare al nostro errore. Per il resto lasciamo a chi non ama la maglia crociata il gusto della polemica «sempre e comunque».  
Sandro Piovani
Giuseppe Squarcia
 
Signor direttore,
la mia da tifoso storico del Parma Calcio, deluso amareggiato e soprattutto arrabbiato.Di questi tempi le celebrazioni del centenario del Parma, fatte di eventi e di libri. Partendo dall'ultimo con enorme tristezza si nota l'inspiegabile e tristissima assenza di colui il quale per la squadra e per la città ha fatto tanto fino all'ultimo, ma probabilmente chi oggi celebra i cento anni non ha nemmeno idea di cosa o di chi si parli, dato che non è di Parma né tanto meno ha memoria storica. Il signor Ernesto Ceresini non compare nel libro appena pubblicato, il signor Ernesto Ceresini il 4 febbraio del 1990 ci ha lasciati e chi era allo stadio e dello stadio, quel giorno non potrà dimenticarselo, come i giocatori che fecero una mesta uscita dal campo con tutta una città. Era il periodo delle partite con il Fano, il Prato, la Sanremese, le Rondinelle, della monetina a Cascione, e di gente a veder le partite ce ne era poca, ma buona, poi con la serie A sono arrivati tutti, ma era fin troppo facile!Per chi ha buona memoria Pastorello minacciò il ritiro della squadra in serie B con il Pescara perchè pochissima gente andava a vedere la squadra. Beh caro Pastorello stia tranquillo, non è cambiato nulla, se nota il Parma gioca regolarmente in trasferta per le partite casalinghe contro la Juventus, il Milan, l'Inter, poi però son gli stessi che tifano i Crociati... magie del Calcio! Poi durante la celebrazione allo stadio, ancor di più mi ha fatto impressione vedere con quale tenacia si sia cercato di minimizzare la figura di Calisto Tanzi, quasi a vergognarsene, ma nell'ambito sportivo secondo me da vantarsene, il quale ha fatto la storia più importante a livello calcistico della nostra città. Tanto per ricordare, Ceresini ha preso il Parma nel 1970 e lui e solo lui lo ha portato in serie A, Tanzi ha fatto vincere 2 Coppa Italia, 1 Uefa, 1 Coppa delle Coppe, più un secondo posto. Ghiradi una retrocessione e una promozione... Se il buon presidente attuale si lamenta della scarsa partecipazione imprenditoriale e sociale nei confronti del Fc Parma, forse si dovrebbe fare un paio di domande in autocritica, come mai? Dove sbaglio?
Stefano Mora
Parma, 15 novembre

 

 

Gli autori del libro del Centenario rispondono con una lettera aperta.
A Fulvio e Matteo Ceresini.Manca la foto di Ernesto nel libro del Centenario. Perché? Dopo molte discussioni tra di noi, abbiamo individuato nella rabbia e nel dolore di Fulvio, in quei pugni rivolti alla curva della Reggiana nel giorno della promozione in A tutta l'essenza della gestione del Parma da parte della famiglia Ceresini. Scelta dissennata? Almeno una foto di Ernesto doveva esserci? Evidentemente sì, visti gli attacchi ricevuti e le riflessioni postume. Per questo innanzitutto vi chiediamo scusa col cuore, lo stesso che ci ha guidato nella scelta. Quel cuore di tifosi crociati nato proprio sotto la gestione di vostro padre e nonno. E ci auguriamo vivamente che queste scuse ufficiali (scritte con lo stesso cuore) siano soprattutto comprese. Sono rivolte a voi e a tutti i veri tifosi del Parma. Abbiamo ritenuto, in buona fede, che le parole potessero descrivere, più di una foto, quel periodo e soprattutto la figura e l'impegno di vostro padre e nonno.  Questa critica non sarà l'unica, ne siamo certi. Anche perché sarebbero serviti 5 volumi per dare il giusto spazio, scritto e iconografico, a chi, a vario titolo, ha fatto la storia del club.   Rigettiamo invece le accuse di informazione deviata o di condizionamenti da parte dell'attuale società o di chiunque altro. Leggiamo accuse di disinformazione, di servilismo e quant'altro. Chi scrive queste cose, oltre a non aver letto il libro, è sicuramente il braccio armato di chi odia il Parma di oggi. Noi, sin dai tempi di Ernesto, abbiamo imparato che si «tifa per la maglia» e per chi ha l'onore di indossarla. E così faremo, nel rispetto della nostra professione. Di certo non riusciremo ad ovviare al nostro errore. Per il resto lasciamo a chi non ama la maglia crociata il gusto della polemica «sempre e comunque».  
Sandro Piovani
Giuseppe Squarcia 







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Conferenza stampa per l’uscita di “Gracias a la vida” il singolo di Gessica Notaro

MUSICA

Esce il 23 agosto "Gracias a la vida", il singolo di Gessica Notaro

Mai dire Baganzai, il video dei Trapiantati vince (anche) per acclamazione

calestano

Mai dire Baganzai, il video dei Trapiantati vince (anche) per acclamazione

Madonna festeggia il suo compleanno ballando la pizzica in Puglia

social network

Madonna balla la pizzica alla sua festa di compleanno in Puglia Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Lealtrenotizie

Amici e centro d'accoglienza di Cianica sotto shock per la morte di Diawara

Tg Parma

Annegato dopo un tuffo: amici e operatori sotto shock per Diawara Video

Si cerca di contattare i parenti in Costa D'Avorio

temperature

Torna l'allerta caldo: verso un giovedì e un venerdì a oltre 35°

chiesa

Parroci, si cambia. Dalla città alla montagna: le nomine del vescovo

Il saluto degli "storici" don Mora e don Fontana. Novità anche per Marano, Langhirano, Corniglio

1commento

Parlamento

OpenPolis, Pagliari guida la top ten della produttività

Il senatore il più presente, al voto il 97,41% delle volte

Tg Parma

Parma, Caputo vuole un club ambizioso. Evacuo e Giorgino ai saluti Video

Tg Parma

Ferragosto a Parma, qualche turista e città chiusa per ferie. San Paolo compreso Video

berceto

Lucchi: "Tolleranza zero per i ladri d'acqua"

Carabinieri

Parma malata di sballo, parla chi lotta contro la droga

3commenti

acqua

Guasti alle tubature: Fontevivo e Berceto senz'acqua. L'ira di Lucchi

Lucchi: "Chi innaffia è un criminale. Farò piombare i contatori ai trasgressori"

2commenti

gazzareporter

"C'è chi ha dimenticato le valigie in città..." Foto

2commenti

Stazione

Pusher in guerra per la gestione dello spaccio

8commenti

incendio

Sterpaglie a fuoco a Noceto vicino alle case

Incidente in montagna

Precipitata per 50 metri sul Cusna: resta in Rianimazione la 42enne ferita

incidente

Caduta in moto: paura per marito e moglie a Viazzano

2commenti

BEDONIA

E' morto Ragazzi, l'architetto di Berlusconi

Sponz Fest

Il festival di Capossela targato Parma: Franco Bassi, Diego Sorba e Antonio Pompò

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Corea, volano parole. Speriamo non missili

di Paolo Ferrandi

2commenti

ITALIA/MONDO

MODENA

E' morto il bimbo investito dall'auto del padre

chiesa

Preti pedofili, Papa Francesco chiede perdono: "Una mostruosità"

1commento

SPORT

Tg Parma

Parma, cercasi punta: Caputo in pole, idee Antenucci e Ceravolo Video

AMICHEVOLE

Contro i viola buoni segnali per il Parma

SOCIETA'

ZURIGO

"Ebrei fatevi la doccia": proteste per l'avviso in una piscina svizzera

ferragosto

E voi quanti galleggianti avete mangiato? Foto

2commenti

MOTORI

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente