22°

calcio

Baraye: «Felice per il debutto, ma posso fare meglio»

Baraye: «Sono felice per questo bel debutto  ma posso fare meglio»
0

 

 

 

jfasdlkfòl

fòlkasdf

faòskld

fasdkl

fasdòkl

 

Yves Baraye ride poco. Anche a fine gara, dopo aver segnato due gol. Belli per fattura, importanti per la squadra ed anche per lui. Perché Baraye, dopo aver dovuto saltare i primi due turni di campionato a causa prima di problemi di tesseramento e poi per una vecchia squalifica da scontare, ieri debuttava nel Parma in una gara di campionato. Dal primo minuto. E gli son bastati 180 secondi per festeggiare il suo primo gol in maglia crociata. «Sono contento per il debutto – spiega subito l’attaccante senegalese -, devo migliorare fisicamente. Questa è la prima gara giocata visto che avevo dovuto saltare le altre due. Devo farmi trovare pronto. Io ho fatto una doppietta ma tutta la squadra credo che abbia giocato veramente bene. Per questo sono contento per i compagni e per tutto lo staff».

Come si sente dopo i primi novanta minuti completi?
«Ho fatto fatica ma solo giocando troverò la condizione migliore. Sono contento di questa gara, mi sembra un primo passo importante».

Lei ha giocato la prima parte di gara come trequartista dietro la punta, mentre nel secondo tempo ha agito da centravanti centrale. Dove si è trovato meglio?
«Di solito faccio la seconda punta. Ma sono pronto a fare tutto quello che mi chiede l’allenatore. Sono pronto a fare la punta, l’esterno. E se il tecnico mi fa fare la prima punta io non gioco da fermo, in area. Mi piace giocare da falso nove, sempre a disposizione del tecnico. Dove mi fa giocare, gioco».

Quanto vi ha agevolato segnare subito?
«Ho visto le prime due partite ed abbiamo sofferto un po’. Ma poi abbiamo vinto. Certo, se si entra subito in campo cercando di fare gol, allora tutto è più facile. Se fai gol subito si può stare calmi e giocare tranquilli, anche perché poi possiamo gestire meglio la gara».

In effetti la Fortis è stata costretta a giocare. E l’avete punita severamente.
«Per me è così. Se non fai gol subito, gli dai fiducia. Gli dai coraggio. Se fai gol subito invece gli avversari devono giocare, devono scoprirsi. Così noi, dopo il gol iniziale, abbiamo trovato molti spazi».

E dicevano che lei non segnava.
«Certe volte giocavo per divertirmi. Per fare un paio di dribbling, per provare a saltare l’uomo. Se devo dribblare però dribblo. Se gioco esterno faccio più fatica ad arrivare in porta. Se gioco punta sono più vicino alla porta. Sono critiche che non mi interessano: lascio che sia il campo a parlare».

Per la prima volta il Parma ha giocato in campionato con attaccanti cosiddetti leggeri.
«Forse i difensori fanno più fatica ad avere riferimenti. Poi è anche l’allenatore che sceglie i momenti più giusti».

Il Parma, soprattutto in avanti, ha giocatori di qualità. Difficile scegliere i titolari.
«Così deve essere. Ognuno deve lottare per il posto. E quando uno entra deve dare il massimo. Chi è in campo deve giocare anche per quelli che sono fuori. Devi dare sempre il massimo».

C’era tanta gente di Parma. Ed anche il pubblico di casa vi ha applaudito. E’ stata un bel mercoledì di sport.
«Deve essere così. Il calcio è divertimento, dobbiamo essere tutti uguali. E’ giusto che ognuno tifi la sua squadra ma se in campo si vede qualcosa di bello, è giusto applaudire gli avversari. Noi giochiamo per i tifosi, che ci sono stati sempre vicini. E dovremo dare loro risposte già domenica, al Tardini nella sfida contro l'Altovicentino».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Parma 360»:uno speciale sul festival

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Uccide la moglie malata e si suicida: il dramma di Felegara Foto Video

I corpi senza vita ritrovati dai figli in camera da letto

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

2commenti

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

elezioni 2017

Salvini domani a Parma: "Per sostenere la candidatura della Cavandoli"

omicidio

Delitto Habassi, chiuse le indagini: "C'è stata premeditazione"

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

6commenti

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

3commenti

tribunale

Abusi nelle assunzioni a Stt, tutti prosciolti tranne Costa

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

11commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

11commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

Mondo

Debbie devasta l'Australia Video

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

SOCIETA'

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

roma

Omofobia, Shalpy: "Sputi e insulti per strada: un trauma"

1commento

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon