19°

calcio

Ghirardi a Bar sport: "Non lascio il Parma"

Il presidente crociato ha smentito le voci d'addio: "Siamo al vertice del calcio italiano".

Ghirardi a Bar sport: "Non lascio il Parma"
1
"Tranquilli, non ho alcuna intenzione di lasciare il Parma": così Tommaso Ghirardi a Bar sport, su Tv Parma, ha smentito le voci di un possibile addio.
 
Anzi, il presidente crociato è esaltato dal momento della squadra, anche se tiene i piedi saldi a terra. "Non bisogna esaltarsi o pensare che il nostro obiettivo sia l'Europa League, non dobbiamo dimenticare che dietro abbiamo Lazio e Milan. Se vedo la classifica, ci siamo noi dopo cinque big che hanno un monte ingaggi pazzesco, non dimentichiamolo. È giusto che i nostri tifosi le sappiano queste cose".

"Sono molto contento, perché è un risultato veramente eccezionale quello che stiamo ottenendo. Penso a sette anni fa quando ho comprato la società, mi ricordavano tutti i record e mai avrei pensato di poter entrare nella storia superando un record così importante, perciò c'è molta gioia. Sono molto contento per tutto il nostro gruppo di lavoro, dall'allenatore ai fisioterapisti. Sebbene in un periodo difficile, tutti stanno lavorando con molta passione e attaccamento. Sognavo di costruire qualcosa di importante e penso di starci riuscendo. La squadra ha un gioco, una sua impostazione, è messa bene in campo. Un dato importante è che tutti coloro che vengono inseriti nella squadra, danno ottimi risultati, basti pensare a Molinaro e Schelotto. Ciò significa che c'è caparbietà nel voler dimostrare di essere importanti, anche se impiegati meno, e voglia di far parte di questo progetto. Non voglio essere ripetitivo, però a volte sento sciocchezze enormi sul progetto".

"Ma come 'che progetto c'è'?! Qui c'è un gruppo di persone che lavorano insieme da sette anni. Abbiamo vinto il campionato con gli Allievi, Cerri ha vinto il Golden Boy e il titolo di capocannoniere del Viareggio, siamo usciti dal torneo contro una squadra importante solo per un autogol, i Giovanissimi Nazionali sono primi in classifica, gli Allievi sono secondi, la Primavera sta facendo bene, e la prima squadra è al sesto posto in classifica. Più di così è difficile fare, però a me soddisfano i risultati, è quella la mia gioia principale. In più ho visto le presenze allo stadio di Bergamo e c'erano neanche 10mila spettatori, perciò siamo anche sopra alle medie di quelli che sono gli stadi più caldi d'Italia. I nostri tifosi, i nostri fedelissimi ci sono sempre e dimostrano grande attaccamento alla squadra. Siamo al vertice del calcio italiano, e ciò è possibile anche ai nostri tifosi, al nostro progetto e alla passione che tutti ci stanno mettendo in questo Parma".

Fiducia incondizionata a Leonardi.  "Pietro è un grandissimo professionista e lo dimostra ogni anno. Sta allestendo squadre sempre più competitive e sta dando solidità alla società con operazioni importanti sotto il profilo sportivo e patrimoniale. Non è che una volta decidessi più io e ora decido di meno, è che più impegnativo lavorare con Leonardi, perché Pietro mi fa scoppiare la testa tutti i giorni con nuove idee, è un vulcano di iniziative. Ha un entusiasmo e una voglia di far crescere il club pazzeschi, sente la squadra come se fosse sua, e questo per me è un motivo d'orgoglio. Credetemi, le cose sono tutte condivise, sempre. Non è giusto che quando le cose vanno male se la prendono con lui e quando le cose vanno bene allora è anche merito mio. Noi ci sentiamo tre-quattro-cinque-sei volte al giorno, minimo, e mi informa di ogni minimo movimento. Abbiamo due ruoli diversi ma vinciamo e perdiamo assieme, credo che questa sia la nostra forza. Insieme a noi c'è un mister come Donadoni che ha sposato appieno la nostra causa, così come tutti gli altri collaboratori, che io voglio ringraziare. Si meritano questo momento di grande gioia, perché tutti lavorano con tanta passione. L'unione fa la forza".

 
 

notizie calcistiche

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • federicot

    18 Febbraio @ 21.04

    federicot

    mah secondo me l'80% del lavoro lo ha fatto Robby. Diciamo che Ghirardi e compagnia lo lasciano lavorare abbastanza serenamente, non ha l'assillo di dover per forza fare risultati come una grande squadra. Per chi capisce di calcio sa di cosa parlo. Donadoni è un ottimo allenatore, davvero sottovalutato ( beh forse adesso qualcuno comincia ad accorgersi dei suoi meriti....). Chissà cosa potrebbe fare con una rosa di un certo tipo...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il terrore e la città bloccata: il video di un parmigiano a Londra

LONDRA

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni

Lealtrenotizie

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

4commenti

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

CROCETTA

Via Emilia Ovest, cinese 25enne investita. Non è in pericolo

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Fiere di Parma

MecSpe, il cuore del salone è l'Industria 4.0

Droga

San Leonardo ostaggio dei pusher: ecco come funziona "il rito"

16commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

2commenti

tg parma

Giornate del Fai: 3 tappe per celebrare la storia parmense Video

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

3commenti

Carcere

Pagliari interroga il Governo: "Serve un direttore a tempo pieno"

Il senatore replica alle accuse del sindaco

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

1commento

I FUNERALI

L'addio a Fadda. «Giovanni adesso è insieme a Dio»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

1commento

terrorismo

Londra, l'attentatore si chiamava Khalid Massood

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

Formula 1

Vettel: "Mai guidata una F1 più veloce"

lega pro

Parma, Lucarelli: "Crediamo nella B". Domani ritiro anticipato Video

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»