11°

calcio

Ghirardi a Bar sport: "Non lascio il Parma"

Il presidente crociato ha smentito le voci d'addio: "Siamo al vertice del calcio italiano".

Ghirardi a Bar sport: "Non lascio il Parma"
Ricevi gratis le news
1
"Tranquilli, non ho alcuna intenzione di lasciare il Parma": così Tommaso Ghirardi a Bar sport, su Tv Parma, ha smentito le voci di un possibile addio.
 
Anzi, il presidente crociato è esaltato dal momento della squadra, anche se tiene i piedi saldi a terra. "Non bisogna esaltarsi o pensare che il nostro obiettivo sia l'Europa League, non dobbiamo dimenticare che dietro abbiamo Lazio e Milan. Se vedo la classifica, ci siamo noi dopo cinque big che hanno un monte ingaggi pazzesco, non dimentichiamolo. È giusto che i nostri tifosi le sappiano queste cose".

"Sono molto contento, perché è un risultato veramente eccezionale quello che stiamo ottenendo. Penso a sette anni fa quando ho comprato la società, mi ricordavano tutti i record e mai avrei pensato di poter entrare nella storia superando un record così importante, perciò c'è molta gioia. Sono molto contento per tutto il nostro gruppo di lavoro, dall'allenatore ai fisioterapisti. Sebbene in un periodo difficile, tutti stanno lavorando con molta passione e attaccamento. Sognavo di costruire qualcosa di importante e penso di starci riuscendo. La squadra ha un gioco, una sua impostazione, è messa bene in campo. Un dato importante è che tutti coloro che vengono inseriti nella squadra, danno ottimi risultati, basti pensare a Molinaro e Schelotto. Ciò significa che c'è caparbietà nel voler dimostrare di essere importanti, anche se impiegati meno, e voglia di far parte di questo progetto. Non voglio essere ripetitivo, però a volte sento sciocchezze enormi sul progetto".

"Ma come 'che progetto c'è'?! Qui c'è un gruppo di persone che lavorano insieme da sette anni. Abbiamo vinto il campionato con gli Allievi, Cerri ha vinto il Golden Boy e il titolo di capocannoniere del Viareggio, siamo usciti dal torneo contro una squadra importante solo per un autogol, i Giovanissimi Nazionali sono primi in classifica, gli Allievi sono secondi, la Primavera sta facendo bene, e la prima squadra è al sesto posto in classifica. Più di così è difficile fare, però a me soddisfano i risultati, è quella la mia gioia principale. In più ho visto le presenze allo stadio di Bergamo e c'erano neanche 10mila spettatori, perciò siamo anche sopra alle medie di quelli che sono gli stadi più caldi d'Italia. I nostri tifosi, i nostri fedelissimi ci sono sempre e dimostrano grande attaccamento alla squadra. Siamo al vertice del calcio italiano, e ciò è possibile anche ai nostri tifosi, al nostro progetto e alla passione che tutti ci stanno mettendo in questo Parma".

Fiducia incondizionata a Leonardi.  "Pietro è un grandissimo professionista e lo dimostra ogni anno. Sta allestendo squadre sempre più competitive e sta dando solidità alla società con operazioni importanti sotto il profilo sportivo e patrimoniale. Non è che una volta decidessi più io e ora decido di meno, è che più impegnativo lavorare con Leonardi, perché Pietro mi fa scoppiare la testa tutti i giorni con nuove idee, è un vulcano di iniziative. Ha un entusiasmo e una voglia di far crescere il club pazzeschi, sente la squadra come se fosse sua, e questo per me è un motivo d'orgoglio. Credetemi, le cose sono tutte condivise, sempre. Non è giusto che quando le cose vanno male se la prendono con lui e quando le cose vanno bene allora è anche merito mio. Noi ci sentiamo tre-quattro-cinque-sei volte al giorno, minimo, e mi informa di ogni minimo movimento. Abbiamo due ruoli diversi ma vinciamo e perdiamo assieme, credo che questa sia la nostra forza. Insieme a noi c'è un mister come Donadoni che ha sposato appieno la nostra causa, così come tutti gli altri collaboratori, che io voglio ringraziare. Si meritano questo momento di grande gioia, perché tutti lavorano con tanta passione. L'unione fa la forza".

 
 

notizie calcistiche

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • federicot

    18 Febbraio @ 21.04

    federicot

    mah secondo me l'80% del lavoro lo ha fatto Robby. Diciamo che Ghirardi e compagnia lo lasciano lavorare abbastanza serenamente, non ha l'assillo di dover per forza fare risultati come una grande squadra. Per chi capisce di calcio sa di cosa parlo. Donadoni è un ottimo allenatore, davvero sottovalutato ( beh forse adesso qualcuno comincia ad accorgersi dei suoi meriti....). Chissà cosa potrebbe fare con una rosa di un certo tipo...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

ALLUVIONE

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

MALTEMPO

Corniglio, staffetta solidale nelle stalle

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS