-1°

Carabinieri

Lite furibonda a Calestano: due in manette per tentato omicidio

Lite furibonda a Calestano: due in manette per tentato omicidio
4

A Calestano i carabinieri della Compagnia di Borgotaro hanno arrestato i 58enni cittadini marocchini Allal El Gadi e Abdelaziz Amile, operaio il primo e commerciante ambulante il secondo, entrambi residenti nel centro della Val Baganza. Verso di loro il gip ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per tentato omicidio. 

Nel tardo pomeriggio del 31 marzo scorso, infatti, una telefonata al 112 segnalava una furiosa lite a Calestano. I carabinieri hanno raggiunto un condominio della periferia del paese, trovando una furibonda lite fra i componenti di 2 nuclei familiari marocchini, da tempo protagonisti di una controversia per futili motivi, sfociata in vari episodi. Sul posto è arrivato anche il personale del 118. Due persone erano rimaste ferite in seguito a una violenta colluttazione - erano Amile Abdellaziz ed El Gadi Allal - entrambe con ferite al capo. Da qui l’intervento dei loro famigliari.
I famigliari di Amile, in particolare, cercavano di scagliarsi contro El Gadi, venendo immediatamente bloccati dai carabinieri (nel frattempo erano state fatte convergere sul posto altre due pattuglie), che riuscivano ad evitare il peggio, riportando la calma ed evitando conseguenze peggiori.
I due feriti sono stati quindi trasportati al pronto soccorso di Parma e ricoverati per ferite al capo ed in altre parti del corpo, giudicate guaribili in 15 ed in 20 giorni. Ferite lievi per i famigliari di Amile, che si sono fatti medicare. 

I carabinieri hanno appurato che i due stranieri, trovandosi entrambi nel piazzale davanti al loro condominio, avevano avuto un diverbio per futili motivi e, impugnati attrezzi agricoli, si erano colpiti reciprocamente alla testa. Erano quindi giunti due familiari di Amile, che si erano scagliati contro El Gadi. 
A conclusione delle indagini il pubblico ministero Fabrizio Pensa ha chiesto e ottenuto dal gip Paola Artusi un provvedimento di custodia cautelare. Emesso anche un divieto di dimora a Calestano nei confronti di un 35enne e di un 58enne, famigliari di uno dei due arrestati.
Stamane i due uomini sono stati arrestati. L'episodio aveva destato preoccupazione a Calestano. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    22 Maggio @ 17.43

    ARRESTATI DUE MESI dopo il fatto ?

    Rispondi

  • filippo

    22 Maggio @ 15.39

    forse litigavano per farci pagare le pensioni....

    Rispondi

  • carmelo

    22 Maggio @ 13.46

    non sono tutti uguali ci mancherebbe ma quando non erano in italia queste cose non succedevano che abbia ragione salvini?

    Rispondi

  • Massimo

    22 Maggio @ 13.37

    E adesso?nessuna punizione e tutto come prima.esseri pericolosi in libertà e sicurezza sempre minore.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

I crociati ritrovano la vittoria grazie a Evacuo: Parma-Santarcangelo 1-0

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

30commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

6commenti

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

4commenti

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

1commento

Rugby

Zebre-London Wasps 13-22: ribaltato il vantaggio del primo tempo Foto

A Moletolo sono arrivati 300 tifosi inglesi

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

Parma Calcio

D'Aversa: "Non è mia volontà mandare via Felice..."

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria