-2°

CALESTANO

Nero di Fragno: re senza eguali di tutta la fiera

Solo al ristorante della tensostruttura gestito dalla Protezione civile superati i 500 coperti

Nero di Fragno: re senza eguali   di tutta la fiera
0
 

Finalmente una giornata di sole e la Fiera del Tartufo di Calestano decolla: dopo i tentennamenti della prima domenica, la giornata di ieri ha messo d’accordo tutti. I numeri sono stati quelli delle grandi occasioni: oltre 500 coperti al ristorante della tensostruttura gestito dalla Protezione Civile, 140 uova al tartufo cucinate, 15 volontari all’opera per tutto il giorno per far provare l’autentico gusto del «Nero di Fragno» a quanti non hanno voluto (o potuto) prenotare nei ristoranti del paese, che hanno registrato il tutto esaurito. Tra i piatti più graditi le polpette al tartufo che erano esaurite già verso le 14, ma anche i primi: chicche e testaroli, ovviamente al tartufo.

Molto variegato il pubblico presente: famiglie, coppie, gruppi di giovani e di anziani provenienti un po’ da tutta la provincia e soprattutto dalla città compreso un gruppo di ragazze che avevano partecipato in mattinata alla maratona di Parma. La bella giornata ha anche favorito tutte le attività all’aperto a partire dall’escursione sul Monte Croce che si è svolta con una quindicina di partecipanti che hanno potuto ammirare i boschi e i panorami sulla val Baganza dall’alto. Anche i banchi di prodotti tipici e locali erano numerosi nelle vie del paese, e l’esibizione del gruppo folkloristico Pavullese (una trentina di elementi in costumi giovani e colorati contraddistinti soprattutto da un grandissimo cappello che svettava nelle vie del paese) ha ravvivato l’atmosfera della festa per tutto il pomeriggio.

Molto frequentate le mostre nella sala Borri: quella del maestro Arnaldo Dini (prorogata fino al 13 novembre), e anche la mostra micologica allestita dal Gruppo micologico Passerini di Parma che esposto oltre 100 specie di funghi. In miglioramento la situazione tartufi, a detta dei tartufini: quello che manca è la dimensione degli esemplari, ma i tartufi ritrovati stanno aumentando. Per la cronaca il tartufo più grosso (196 grammi) è stato trovato nei boschi di Ramiano da Cristiano Bersellini e Euro Giroldini di San Vitale Baganza (con i loro cani Houit e Balù).

Tra le tante e tradizionali golosità della fiera, una novità è sicuramente quest’anno la cioccolata calda che viene preparata in piazza Bastia dall’associazione «le remiganti» recentemente fondata a Calestano per offrire una rete integrativa di cure, terapie e aiuti per i ragazzi con disabilità, dove non arrivano le strutture sanitarie. Sempre in piazza Bastia ha preso il via il laboratorio «Siamo tutti scalpellini» curato da Paolo Sacchi, che porterà alla realizzazione di una scultura che rappresenterà il tartufo; opera che verrà autofinanziata attraverso l’acquisto (da parte di chiunque vorrà contribuire) dei piccoli blocchetti di pietra che andranno a comporre l’opera. Ad aiutare Sacchi ieri c’erano, Filippo Olari ed Emiliano Bronner. La fiera proseguirà per altre 4 domeniche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

1commento

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti