10°

22°

don ciotti

"Mafia? Il problema è chi si volta dall'altra parte"

"Mafia? Il problema è chi si volta dall'altra parte"

Don Ciotti

Ricevi gratis le news
5

«Le mafie sono al Nord da 60 anni anche se con accenti diversi ma il problema più grave non sono i mafiosi ma la mafiosità - ha chiarito don Ciotti -: è l’atteggiamento, che trovo da Parma a Palermo, il giudicare dall’alto chiedendo che gli altri facciano. Il problema del nostro Pese non è solo chi fa il male ma chi si volta dall’altra parte e resta in silenzio». E' uno dei messaggi lanciati da don Luigi Ciotti nella chiesa di Santa Cristina, affollatisimi. Don Ciotti, presidente del «Gruppo Abele» e di «Libera», è stato invitato a parlare a Parma da don Luciano Scaccaglia, a poche settimane dalle minacce di morte ricevute da Totò Riina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    01 Ottobre @ 11.42

    A BRESCELLO IL SINDACO HA PUBBLICAMENTE PRESO LE DIFESE DI FRANCESCO GRANDE ARACRI , che risiede in paese da molti anni ed è ritenuto , dalla Direzione Investigativa Antimafia , un "boss" della n'drangheta di Cutro . Il Sindaco ha detto che è una persona educata e gentile . Questa difesa del "boss" ha fatto clamore in tutta Italia , ma, a Brescello , i Cittadini hanno raccolto seicento firme a difesa delle dichiarazioni del Sindaco , ed hanno fatto una manifestazione pubblica a suo sostegno , affermando che "qui la mafia non c' è ! " . Il Sindaco ha offerto le sue dimissioni al Consiglio Comunale , che le ha respinte.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    30 Settembre @ 11.03

    LA "MAFIA" , espressione generica che comprende anche n'drangheta , camorra , sacra corona unita , E' DIFFUSAMENTE INFILTRATA NELLA POLITICA , NELL' ECONOMIA E NELLE ISTITUZIONI . Fin che la si immagina come un "picciotto" con la "coppola storta" e la "lupara" in spalla , Polizia , Carabinieri e Magistratura la possono combattere , ma , quando si arriva ai "Santi in Paradiso" , si ferma tutto , MA E' COSI' FIN DALLA PROCLAMAZIONE DEL REGNO D' ITALIA ! LO STATO ITALIANO HA SEMPRE TRATTATO CON LA MAFIA ! La Mafia fa favori alla Politica e la Politica fa favori alla Mafia . Quando la Monarchia Sabauda ha mandato i "monsù Travet" piemontesi a prendere formalmente possesso degli Uffici Pubblici della Sicilia , questi si sono subito resi conto di contare quanto la quinta zampa dell' asino , perchè il Potere si esercitava altrove ! Il "Prefetto di Ferro" Mori , finchè si trattò di fare , con migliaia di Carabinieri e di Soldati , retate di latitanti analfabeti , restò a Palermo , poi, quando cominciò a "rompere le scatole " , "promoveatur ut amoveatur" , fu richiamato a Roma . Il Generale Dalla Chiesa fu mandato come Prefetto antimafia a Palermo , con la promessa di Leggi Speciali e Forze ingenti . Rilasciò la sua ultima intervista a Giorgio Bocca , dicendogli mestamente : "Passo tutto il giorno seduto a questa scrivania , davanti a un telefono che non suona mai " . Borsellino cercava di combattere i più alti vertici della Mafia , mentre lo Stato , dietro le sue spalle , trattava con Riina tramite Ciancimino . Borsellino sapeva di essere condannato e lo disse. Quello che sta venendo fuori in questi giorni in Corte d' Appello a Palermo fa rabbrividire ! Con Napolitano costretto a testimoniare , ma che dirà che non sa niente , non ha visto niente , non ha sentito niente e non conosce nessuno ! Con un Ministro ai Lavori Pubblici che dice che "con la Mafia bisogna convivere" ! Andate a vedere il film di Sabina Guzzanti "La trattativa" , se lo lasceranno arrivare nelle Sale , e tenetevi ben attaccati alla poltrona ! Dei cortei dei ragazzi di Don Ciotti con le candele in mano la Mafia se ne fa un baffo !

    Rispondi

  • Biffo

    29 Settembre @ 18.20

    I responsabili dell'omertà pubblica si trovano ad ogni livello, ma soprattutto tra i nostri amministratori, da quelli comunali ai parlamentari, collusi con la malavita. E' pur vero che, injuna simile situazione, ribellarsi ai soprusi delle mafie significa solo morire ammazzati, nel giro di breve tempo, dato che lo Stato se ne frega di questi eroi quotidiani; basti ricordare quello che accadde a Palermo al generale Dalla Chiesa; capirai poi se stirata di un povero commerciante, artigiano o di un piccolo imprenditore.

    Rispondi

  • Luciano

    29 Settembre @ 16.15

    i politici e amministratori italiani hanno il torcicollo....

    Rispondi

  • Ilaria

    28 Settembre @ 20.30

    E' proprio così.... concordo pienamente! Quanti negano l'evidenza e vivono nell'omertà........

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

UNIVERSITA'

Cattani, imprenditore illuminato e professore ad honorem

di Katia Golini

Lealtrenotizie

Furto in vialla a Langhirano

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

1commento

mafia

Riina non sta bene, non si può muovere dall'ospedale di Parma: slitta il processo

Carcere Parma, per motivi salute no trasferimento da ospedale

2commenti

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

ricoverato al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

tg parma

Cassa di espansione sul Baganza: il progetto

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

6commenti

elezione del segretario

Pd , 19 congressi su 51: testa a testa Cesari (229 voti) Moroni (223)

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

2commenti

Inchiesta

I ragazzi a scuola da soli? tutti d'accordo

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 il finalista del gruppo 8

Lutto

Neviano piange il sarto Daniele Mazza: vestì tutto il paese

Fidenza

I ladri si ripresentano alla Pinko

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

2commenti

ITALIA/MONDO

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

iraq

Kirkuk, Trump: "Non ci schieriamo, non dovevamo stare lì"

SPORT

prossimo avversario

Posticipo del lunedì: Entella-Empoli 2-3

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel