12°

23°

CHIESA

Padre Lorenzo, la commozione dei fedeli

«Profumava di santità»

 padre Lorenzo Sirolli

padre Lorenzo Sirolli

Ricevi gratis le news
3

«Per noi è un santo: riusciva a guardarti dentro, a sapere tutto di te già a prima vista. L’ho conosciuto vent’anni fa e da allora non ho mai smesso di venire a Parma per incontrarlo. E come me, tante altre persone da tutta Italia». Massimo Cerioli vive a Sant’Angelo Lodigiano, in Lombardia, ma appena giunta la notizia della scomparsa di padre Lorenzo Sirolli, si è precipitato nell’oratorio dell’Immacolata Concezione, in via Del Prato, per l’ultimo saluto ad un uomo di chiesa amatissimo anche oltre i confini parmigiani.
«Ci ha insegnato a guardare in alto, ad amare il prossimo in maniera totale e gratuita e a capire che ogni rancore dentro di noi non fa altro che alimentare le guerre» racconta Gianfranca, che dalla metà degli anni Ottanta ha trovato in padre Lorenzo un punto di riferimento per essere «guidata grazie all’amore di Gesù».
«Mi ha salvato dalla cattiva strada facendomi conoscere il Signore», dice invece Katia, in un sabato pomeriggio di lacrime in via Del Prato, ma allo stesso tempo di fiducia e preghiera. È così, infatti, che il «popolo» di padre Lorenzo attende i funerali di domani mattina nella chiesa parrocchiale del Beato Cardinal Ferrari, tra mille aneddoti sull’amato francescano originario di Cesena. Un uomo in grado di ridare fiducia e voglia di vivere a chi ha sofferto per terribili malattie, depressione, un figlio troppo indisciplinato. «Sapeva accogliere anche chi non credeva in Dio» racconta Biagio Paglialunga, uno tra i primissimi fedeli a incontrare padre Lorenzo appena giunto in città da Bologna, nel 1982, e da allora sempre al suo fianco. Senza mai perdere le funzioni domenicali alla Certosa.
«La tonaca era come la sua pelle: non faceva mai soste, non ha mai saltato un rosario ed era sempre pronto ad incontrare gente anche alle tre del mattino» gli fa eco padre Giancarlo Betteto, raccontando di un monaco che nell’ultima messa celebrata giovedì pomeriggio, prima della scomparsa, ha ringraziato e salutato tutti «probabilmente perché cosciente di quanto gli stesse per accadere». «Era un uomo impregnato di Cristo», dice Maria Elena, da Reggio Emilia, aggiungendo dettagli sul «suo profumo di santità» confermato da tanti. Così come la simpatia e la disponibilità che per sempre rimarranno nella memoria di chi ha incontrato padre Lorenzo Sirolli, esempio di carità e bontà cristiana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • lein

    02 Settembre @ 14.07

    L'ho conosciuto anche io, da bambina di 5 anni i miei mi portavano sempre nella sua chiesa l'oratorio immacolata,e da quel momento ho sempre percepito il suo profumo e mi ha sempre seguito fino ad un mese fà. Tutto quello che diceva riguardo la mia storia si verificava con una precisione incredibile, mi avvisava del tempo prima seguendomi passo per passo. ho avuto la grande fortuna qui dalla sardegna di assistere alle sue bilocazioni nella mia camera. Adesso che si è staccato dal corpo dobbiamo invocarlo ancora di più, perchè è più vivo di prima, e sono sicura che ci saranno grandi manifestazioni. aspettiamo i grandi progetti del nostro caro padre lorenzo che ci ha insegnato ad avere fede , e credere in gesu'. L.C.

    Rispondi

  • parmigianodelsasso

    01 Settembre @ 08.36

    l'ho conosciuto anch'io e la mia testimonianza è questa: un degno discepolo di San Francesco d'Assisi, figlio spirituale di Padre Pio, amava molto Gesù e la Vergine, ascoltava tutti con indefettibile pazienza, indimenticabili e molto potenti le sue benedizioni carismatiche. Un giorno, parlo di circa vent'anni fa, ero andato da lui per confessarmi e prima di iniziare la confessione parlammo un po', mi chiedeva sempre come stavano i miei familiari (sebbene non li conoscesse), improvvisamente mi diede l'assoluzione su tre peccati che erano esattamente quelli che sarebbe stata mia intenzione confessare. A mio parere varrebbe la pena aprire un processo per la sua beatificazione, farebbe bene alla Chiesa di Parma, per me è un Santo, io non prego a suffragio della sua anima, ma chiedo già la sua intercessione. A.M.D.G.

    Rispondi

  • mannolanda

    31 Agosto @ 23.46

    ciao dolcissimo Padre Lorenzo,mi hai consolata,tantissime volte,mi hai dato gioia con le tue gioiose S Messe,col tuo sorriso di speranza,con le tue semplici parole di inno alla vita...le caramelle benedette,le spugne benedette per "pulirci dentro" ,le tue benedizioni,......immensi e bellissimi ricordi dalla chiesa dell'Immacolata alla Certosa,sempre gioiose,era la festa la domenica- Ora non sei più con noi a consolarci,alleviarci,ma sei già nella luce Divina e per questo,anche se mi mancherai,soffrirò meno C osa buffa: la prima volta che ho sentito il tuo profumo,mi era sembrato strano che ti andassi a profumare dopo la S Messa, per dar poi santini e benedizioni,poi ho capito.......vorrei sognarti e risentire quel profumo

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Via libera della Giunta al progetto esecutivo di valorizzazione e recupero del limite Nord-Est del Parco Ducale. Sarà demolito il muro su viale Piacenza. Stanziati 1.281.000 euro

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Anteprima Gazzetta

Intervista all'avvocato parmigiano che sparò ai ladri

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

E' da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al nostro sondaggio

1commento

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

E' al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

Regione

Bagarre sulla chiusura dei punti nascita

1commento

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

6commenti

SALUTE

Dire addio ai malanni di stagione seguendo semplici suggerimenti

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

10commenti

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: è Willy l'ottavo finalista

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

2commenti

SIRIA

Raqqa è stata liberata Il video

SPORT

CHAMPIONS

Napoli battuto a Manchester: recrimina per un rigore sbagliato

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»