-1°

religione

Guerra e terrorismo: cosa dice davvero il Corano

Riccardo Robuschi confronta testo islamico e Vangelo

Corano e Vangelo  due testi sacri, due civiltà
7

Nel saggio «Islam e cristianesimo» Riccardo Robuschi, già insegnante di teologia morale alla Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale di Milano ed esperto di islamologia, mette a confronto le due fedi.
Professore, quali sono le differenze più rilevanti fra Islam e Cristianesimo?
Direi che le differenze più rilevanti riguardano in primo luogo la concezione della politica: nel Cristianesimo non esiste come nell’Islam un diritto, ovvero un codice di leggi già prestabilito per rivelazione od autorità divina, che lo Stato deve applicare e far rispettare, ma si danno solo dei principi morali e dei diritti dell’uomo che devono trovare espressione e difesa nelle leggi di uno Stato.
In questo momento che tipo di guerra pensano di combattere gli estremisti islamici?
Attualmente pensano davvero di combattere una guerra di difesa contro le ingerenze sia militari, sia ancor più ideologiche dell’occidente che intende portare i valori della laicità e della democrazia in terra musulmana (il primo fu il laico Napoleone), allo stesso modo con cui i musulmani hanno cercato di portare, manu armata, l’Islam in Europa fino al 1683, quando hanno perso l’ultima battaglia nel tentativo di conquistare Vienna, difesa da una coalizione polacco-germanica organizzata dal legato papale, il beato Marco d’Aviano. La data è fondamentale per la storia europea, ma quasi nessuno la conosce. Forse certi laici, e fra questi ci fu Voltaire, avrebbero preferito un’Europa musulmana, piuttosto che cristiana.
L’attuale guerriglia spacciata spesso per guerra santa è solo e semplice terrorismo?
Per quanto riguarda il terrorismo, se è vero che il Corano impone di non eccedere nella guerra, e fra questi eccessi va posto il terrorismo consistente nell’uccisione indiscriminata di innocenti (per altro non di rado compiuto anche nell’ultima guerra dagli stati occidentali nominalmente cristiani), la tradizione non pone limiti a come debbano essere trattati i prigionieri che hanno o si ritiene abbiano combattuto l’Islam: dall’essere messi a morte all’essere liberati dietro riscatto o anche senza, a discrezione di chi comanda.
L’odio tra sunniti e sciiti è forse la vera causa del terrore in atto, e le guerre in corso servono solo a stabilire la supremazia di un gruppo religioso?
La storica contrapposizione fra sunniti e sciiti non è, al di fuori dell’Iraq e della Siria, la ragione principale delle lotte e delle violenze in atto. A parte ragioni tribali e personali di potere, il conflitto è soprattutto, come in Egitto, fra quanti, come i Fratelli musulmani e i Salafiti, vorrebbero la restaurazione della Shari‘a, che ritengono alterata e corrotta dalle ideologie occidentali, e quanti invece hanno accettato e in certo modo ne giustificano una applicazione modificata secondo le esigenze moderne alle leggi dello stato. Per quanto poi riguarda l’Isis, oltre alla rivendicazione della applicazione integrale della Shari‘a, già del resto in Medio Oriente praticata da Arabia Saudita e Sudan - e non è perciò una novità -, sembra voler soprattutto avanzare la pretesa di voler riunire con l’autoproclamazione del califfato tutti i musulmani in un’unica umma, ovvero in un unico Stato, come voluto dal Corano e dalla missione di Maometto.
Il diritto della Shari’a è una giusta interpretazione del Corano?
Il Corano presenta talora norme assai diverse, se non in contrasto fra loro, in conformità al detto dello stesso Corano che Dio può cambiare una norma quando vuole. Di per sé quindi il Corano offre in taluni ma importanti casi varietà di possibili interpretazioni che però sono state tradizionalmente legate a ciò che è sembrato più opportuno o ultimamente ordinato da Dio. D’altra parte il diritto della Shari‘a, più che una interpretazione del Corano ne è un assai ampio complemento, fondato sulle molteplici disposizioni di Maometto, o a lui attribuite, che ne ha ricevuto l’autorità da Dio stesso. Le norme del diritto coranico non sono infatti molte, anche se di fondamentale e rilevante importanza per la vita sociale. Per questo, parlando della morale e del diritto islamico non ci si può riferire, e per di più in modo univoco prendendo quello che meglio si crede, al solo Corano, ma occorre tenere presente anche la Sunna o Tradizione del Profeta Maometto e la complessa e varia interpretazione che ne hanno dato le scuole di diritto islamico e ne danno ancor oggi i gran muftì, ovvero i grandi giurisperiti e i dotti studiosi musulmani.
Il Corano precisa che la spada si può impugnare solo quando la fede è attaccata. Ma non mi sembra che in questo momento l’Islam sia sotto assedio. Allora, che cosa succede?
Il Corano dice solo che non si deve eccedere nella guerra, e per questo la tradizione comanda di non uccidere persone inermi, soprattutto donne, bambini e anche monaci o religiosi purché non abbiano combattuto contro l’Islam o abbiano tentato di convertire dei musulmani. In realtà, nel Corano si trovano tanto affermazioni a favore di una pace, ovvero di una libertà religiosa che invero pare solo tollerata, quanto affermazioni, di fatto storicamente seguite, che ordinano di combattere non solo per difendere l’Islam, ma anche per convertire o per lo meno assoggettare i territori dei miscredenti.
Islam e cristianesimo
di Riccardo Robuschi
San Paolo, pag. 295, 22,00

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • parmigianodelsasso

    28 Novembre @ 15.34

    INTERVISTA DELLA GAZZETTA A PARMIGIANO DEL SASSO <<quali sono le differenze più rilevanti fra Islam e Cristianesimo?>> i musulmani non credono che Gesù è il Figlio di Dio. <<In questo momento che tipo di guerra pensano di combattere gli estremisti islamici?>> Sostanzialmente contro sé stessi: il cosiddetto fondamentalismo islamico, nella sua deriva terroristica, ha una prospettiva in ultima analisi nichilistica. I cosiddetti martiri sono, in realtà, degli uomini che si suicidano, uccidendo - però e tragicamente - anche altri uomini, per lo più innocenti. <<L’attuale guerriglia spacciata spesso per guerra santa è solo e semplice terrorismo?>> E' anche guerra santa (cosiddetta): l'instaurazione dell'Islam passa attraverso la lotta armata, in quanto non avviene tramite la predicazione. La storia lo dimostra, Islam significa, infatti, sottomissione. <<L’odio tra sunniti e sciiti è forse la vera causa del terrore in atto, e le guerre in corso servono solo a stabilire la supremazia di un gruppo religioso?>> E' anche quello, ma non solo. <<Il diritto della Shari’a è una giusta interpretazione del Corano? >> Sì.

    Rispondi

  • federicot

    28 Novembre @ 10.19

    federicot

    Sempre molto interessante il mondo dei libri Fantasy.

    Rispondi

    • Marco

      28 Novembre @ 14.04

      per una volta sono d'accordo con te.

      Rispondi

    • Vercingetorige

      28 Novembre @ 11.43

      SE TU ARRIVASSI AD AVERE SOLO UNA MILLESIMA PARTE DELLA PREPARAZIONE IN MATERIA DI TEOLOGIA DEL PROFESSOR ROBUSCHI , POTRESTI BACIARTI I GOMITI ! Fai uno sforzo supremo : prova a leggere qualche libro diverso dai "Fantasy" ( con tutto il rispetto per i "Fantasy ).

      Rispondi

      • federicot

        28 Novembre @ 13.36

        federicot

        Ti devo anche spiegare la battuta?

        Rispondi

        • Vercingetorige

          28 Novembre @ 15.58

          E IO TI DEVO SPIEGARE CHE IL PROFESSOR ROBUSCHI , DA ESPERTO DELLA MATERIA , DICE , PARI PARI E "FUORI DAI DENTI" , che l' Islamismo ha due caratteri fondamentali , diversi e contrari ai nostri princìpi ? Il PRIMO vuole che la Dottrina Religiosa sia adottata come Legge Civile ( sharia ) , il SECONDO che chiunque non si sottometta all' Islam è un nemico da sopraffare , e , se rifiuta di "convertirsi" , perfino da eliminare. E TI DEVO SPIEGARE CHE , questi fondamenti dottrinali dell' Islamismo , non si cancellano portando , per convenienza , quattro lumini per strada ?

          Rispondi

        • federicot

          28 Novembre @ 22.57

          federicot

          Ma hai capito di che punto fantasy parlo?

          Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

All’asta su Catawiki la Seat 1430 di Julio Iglesias

AUTO

All’asta su internet la Seat 1430 di Julio Iglesias

1commento

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

DELITTO DI NATALE

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia

IL 29 AL REGIO

Niccolò Fabi: «Il disco della solitudine»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

Progetto

Cento studenti mandano una sonda nello spazio

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

ricandidatura

Pizzarotti: "Saremo civici veri" Video - Critiche dall'opposizione Video

Alleanze? "Tutti sono ben accetti ma il tema dei partiti non ci ha mai appassionato"

2commenti

parma

Ladro "seriale" dei supermercati colto sul fatto e denunciato

Rimini

I gelati migliori d'Italia: Parma e Salso al top nella guida del Gambero Rosso

Gli ispettori della guida hanno assegnato i "tre coni" a 36 gelaterie in tutto il Paese

5commenti

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

Prende corpo l'ipotesi di una lite per motivi personali

26commenti

anteprima

Come saranno utilizzati i vostri aiuti per i terremotati Video

Parma

Palazzo Pallavicino sarà donato alla Fondazione Cariparma

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

industria

Trump alza il primo muro: Usa fuori dal TPP

Gran Sasso

Ecco i cuccioli sopravvissuti fra le macerie dell'albergo di Rigopiano Foto

1commento

SOCIETA'

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

3commenti

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

13commenti

SPORT

lega pro

Reggiana: Colucci esonerato. Arriva Menichini 

uefa

25 anni di Champions: il Parma è 85°. 7° in Italia

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto