cinema

Barilli: «Io, Parma e la settima arte»

Il regista, a 70 anni, realizza un sogno: «Un documentario sul legame tra la nostra città e il cinema. Qui sono nati dei grandi»

Francesco Barilli: l'idea è di presentare il documentario a Venezia

Francesco Barilli: l'idea è di presentare il documentario a Venezia

0

 

Conferenze, retrospettive, riconoscimenti; ha seminato bene: forse è per questo che adesso non smette di raccogliere.
La cosa finge di stupirlo, ma in realtà, oltre a gratificarlo, lo diverte.
L’ex ragazzo di «Prima della rivoluzione» (un film che quest’anno compie mezzo secolo e non è roba piccola: anche se per quelli come lui, che guardano sempre avanti e mica indietro, è solo un anniversario come tanti...) si gode una nuova (eterna?) giovinezza: regista di nicchia e di culto (oltre che pittore affermato), a 70 anni compiuti, Francesco Barilli colleziona premi all’estero - l’ultimo alla settima edizione del Cine-Excess di Birmingham, dove ha ricevuto il Lifetime Achievement Award insieme alla nota e controversa regista francese Catherine Breillat -, ma intanto lavora a un progetto che gli sta a cuore da anni: un documentario sul cinema a Parma.
«Ho sempre voluto raccontare la storia di Parma e il cinema, che poi è la grande storia - spiega - del cinema italiano: qui sono nati registi come Bernardo e Giuseppe Bertolucci, attori come Lino Ventura, Paola Pitagora, Franco Nero, critici come Pietrino Bianchi... E poi le case di distribuzione, il cineclub animato da grandi personaggi, le riviste, i produttori: e ancora, grandi autori affermati a livello internazionale che trasformano la nostra città in un set e girano capolavori. C'è la Barilla, che per i suoi spot si affida a personalità come Zurlini prima e Fellini e Wenders poi, ma a Parma crescono anche grandi scenografi e sceneggiatori - penso ai Malerba, ai Medioli -, straordinari, e da qui parte anche Umberto Tirelli, alunno di Attilio Bertolucci, con la sua sartoria da Oscar... E’ davvero una vicenda entusiasmante, un’aria che ho respirato fin da piccolo: da quando la domenica mattina mi portavano al cinema...».

Ma perché proprio a Parma? E non altrove?
«E' quello che chiedo nel mio documentario a tutti quelli che intervisto: forse è la nebbia che ti fa venire in mente delle storie, in fondo siamo un popolo di narratori, di raccontatori».

Come sarà strutturato il tuo film?
«Faccio parlare i protagonisti di allora, ma anche i giovani che con grande fatica e senza aiuti cercano di continuare questa grande tradizione. Ma c'è anche un importante lavoro di ricerca: immagini di repertorio, fotografie, spezzoni di film. Ho scritto il documentario insieme a Michele Guerra, docente di Storia del cinema: ho coinvolto Università e Comune, e diversi sponsor cittadini si sono impegnati nel progetto».

Quando pensi sarà pronto?
«L'obiettivo è quello di portare il documentario a qualche festival: ho già avviato i contatti con quello di Venezia, che si tiene a fine agosto inizio settembre. Poi mi piacerebbe fare una grande prima per il pubblico a Parma».

Nel frattempo, hai ricevuto al Cine-Excess il premio alla carriera...
«Un riconoscimento che mi ha fatto molto piacere: è già il sesto di questo tipo che ricevo all’estero. In un certo senso, mi hanno “riscoperto”. A Birmingham ho partecipato a un dibattito sul mio cinema: a differenza di quello che accade in occasioni simili in Italia, mi hanno fatto moltissime domande. E ti assicuro che non è facile spiegare e analizzare certe scelte che hai fatto anni prima in un film: un regista agisce anche molto di istinto. Poi, nei giorni successivi, ho tenuto anche una conferenza sul cinema italiano di genere degli anni '70: quello che ama Tarantino per intenderci. Io sono andato però controcorrente: spiegando che in tutta quella roba lì, adesso molto rivalutata, ci sono anche tante cose brutte, girate male. Tutti esaltano i polizieschi di allora e nessuno parla più di Petri, ad esempio: non ha senso».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Sanzionata una signora 78enne che non poteva portare fuori la spazzatura e si è affidata a un vicino

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

7commenti

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Ds Vagnati, lo "accoglie" D'Aversa:"Felice di averlo al mio fianco"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

13commenti

giudice sportivo

Due giornate a Lucarelli, ci sarà per il derby

Tifosi, lancio di bottiglie: 2.500 euro di multa

1commento

paura

La bimba resta a terra, il treno parte con la mamma

La "bimba" è stata accudita da un'agente della Polfer

salso

L'ultimo, commovente, saluto al giovane Lorenzo

I funerali del 15enne prematuramente scomparso

Parma

Calci e pugni alla moglie per anni: condannato

4commenti

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

Duri esami in inglese e tedesco e tecniche innovative in Svizzera: ecco l'esperienza di una 28enne di Roccabianca

1commento

feste

Prove di illuminazione dell'albero di Natale in piazza Gallery

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

MILANO

Cadavere di donna avvolto in cellophane in cava dismessa

Cambridge

Trovata morta ricercatrice italiana: cause naturali

SOCIETA'

youtube

"Esplora Parma", il nuovo video di Giulio Cantadori

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

SPORT

calcio e tragedia

L'omaggio agli "angeli-campioni": Coppa sudamericana alla Chapecoense

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)