22°

Cinema

Robocop guarda al futuro e dà voce alle paure collettive

La pellicola immagina il mondo nel 2028. Da oggi nelle sale italiane

Cinema

Una scena di "Robocop"

Ricevi gratis le news
0

 

E' un futuro distopico quello descritto nel nuovo Robocop ma con tutte le paure del nostro tempo, dall’uso dei droni nei conflitti, al rapporto psicologico dell’uomo con la tecnologia, al confine fra sicurezza e libertà, e autorità e coscienza personale. Torna così sui grandi schermi il film culto degli anni Ottanta, con un remake presentato ieri a Londra e che oggi uscirà nelle sale italiane in 350 copie da Warner Bros.
Le premesse ci sono tutte per non deludere: la vicenda è sempre quella dell’agente Alex Murphy, poliziotto che diventa cyborg, questa volta però con un cast molto più quotato della versione originale, con Joel Kinnaman come protagonista, Gary Oldman, Michael Keaton e Samuel L. Jackson. Il regista brasiliano Josè Padilha ha, in alcuni aspetti, voluto essere fedele al primo Robocop del 1987, diretto da Paul Verhoeven: tanti sono i 'tributi' all’interno della pellicola, dalla scelta di Detroit come città in cui si svolge l’avventura, ai mostruosi robot a difesa della multinazionale che costruisce robot (nell’originale Ocp, nel remake OmniCorp) e realizza il suo modello più avanzato, per appunto Robocop, parte macchina e parte uomo, ricavata dal corpo orribilmente mutilato di Murphy.
Ma è lo stesso regista ad affermare di essere andato oltre. «E' un dramma esistenziale sul processo di trasformazione dall’uomo alla macchina – ha sottolineato - ed è molto politico perchè parla della guerra e fa interrogare sull'uso delle macchine, e sulla autonomia dei droni nei conflitti». Il nuovo film infatti immagina il mondo nel 2028 e si apre in una Teheran invasa dalle truppe Usa che ne pattugliano le strade con inquietanti robot che incutono timore alla popolazione. C'è meno ironia rispetto al film degli anni '80 e più introspezione, anche se le scene d’azione restano predominanti e non mancano dettagli molto crudi. «Se il primo Robocop era contro le multinazionali in questo caso l’attenzione si sposta sugli Stati e le loro politiche», ha aggiunto il regista. La OmniCorp, che realizza e promuove queste armi del futuro, fa di tutto per portarle anche sul suolo americano e usarle in funzione anticrimine. È lì che il poliziotto Murphy, ferito gravemente in un attentato nella sua Detroit, diventa la 'cavia' migliore per l’esperimento rivoluzionario: creare un robot che abbia però sensibilità umana e diventi il terrore di tutti i criminali. E lo scienziato a realizzarlo è uno straordinario Oldman, che offre una interpretazione psicologica molto intensa del rapporto con la sua 'creatura'. Il suo personaggio difende da tutti l’umanità di Murphy, anche a costo della sua vita e contro gli interessi della società per cui lavora. «In questo film non si parla di fantascienza ma dell’oggi – ha detto Oldman – del confine fra sicurezza e libertà, del cinismo dei media». E le altre star che si muovono nella pellicola rafforzano la denuncia del regista contro l’arroganza del potere. Michael Keaton è il cinico boss di OmniCorp, mentre Jackson è un conduttore televisivo che difende l’introduzione dei poliziotti robot negli Stati Uniti – «che non sbagliano o si fanno corrompere» – con argomenti che molto ricordano quelli della destra americana. Tema centrale del film è anche il dramma dei mutilati in guerra o nella vita quotidiana, che vedono sostituiti i loro arti con delle protesi. «La scena più difficile è quella in cui vedo quanto rimane di umano nel detective Murphy, dopo che è stato trasformato in un cyborg», ha detto Kinnaman, il protagonista. Non è un caso se la bella Abbie Cornish, che interpreta la moglie dell’agente, ha ammesso come, per prepararsi a quel ruolo, abbia parlato con donne e uomini che avevano subito gravi traumi in Afghanistan e in Iraq. Le nuove avventure di Robocop, potrebbero non finire qui. Già si parla di un nuovo sequel.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La cucina piace bella piccante

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Barchette di carciofi con curry e curcuma

di Silvia Strozzi

Lealtrenotizie

Lite con coltello in via Lazio: e così vien incastrato per furto

carabinieri

Lite con coltello in via Lazio: e così viene incastrato per furto

2commenti

basilicagoiano

Spaccata al bar: videopoker svuotati in un casolare

Calcio

Per il Parma un altro ko

10commenti

Criminalità

Via Traversetolo, porta di un bar sfondata con un tombino

1commento

Via Paradigna

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

5commenti

OPERAZIONE

Patrimoni nascosti all'estero, domani gli interrogatori

san leonardo

Vivono coi figli tra topi e rifiuti

11commenti

Lutto

Addio a Giordana Pagliari, un'istituzione del teatro dialettale

1commento

Il caso

Neviano, guerra ai «furbetti» dei rifiuti

Scuola

Al Rasori inaugurate le aule dei ragazzi del Bocchialini

Fidenza

Addio a Orlandelli, il «Mariner»

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

41commenti

dopo Parma-Empoli

Lucarelli: "Tante ingenuità, ma puniti oltre misura" Video

1commento

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

6commenti

IL VIDEOCOMMENTO

Grossi: "Castigati da Caputo, inseguito a lungo dal Parma"

3commenti

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

terremoto

Messico, 20 bimbi e due maestre morti nel crollo della scuola. Le vittime sono almeno 217 Video

montecchio

La stalker dell'ufficio accanto: denuncia e divieto di avvicinarsi all'ex amante

SPORT

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

SOCIETA'

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

la storia

Quei 50 antifascisti parmensi nella guerra di Spagna Foto

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...