12°

CINEMA

Il Cineforum ha fatto tredici

Al The Space Barilla Center la formula proiezione più dibattito. Da «Venere in pelliccia» all'esordio di Pif, una rassegna che ha molto da dire

 Emmanuelle Seigner

Emmanuelle Seigner

Ricevi gratis le news
0

 

E’ una proposta varia e ricchissima di spunti di riflessione quella del Cineforum del The Space Barilla Center, che torna a fare compagnia ai parmigiani tutti i martedì sera (alle 21) nel segno delle pellicole d’autore, con un paio di prime visioni assolute («Tir», il film che ha vinto il Festival di Roma, in programma il 20 maggio e «2 giorni a New York», il 3 giugno, prova da regista di Julie Delpy, l’attrice di «Before midnight») e molte perle recenti, vere e proprie chicche da non farsi sfuggire. I tredici film che compongono il programma primavera/estate del Cineforum saranno introdotti dal critico cinematografico della Gazzetta di Parma Filiberto Molossi che poi, alla fine della proiezione, li commenterà insieme al pubblico in sala.
Si parte quindi domani con «Venere in pelliccia», in cui il grande Roman Polanski, classe '33, mette in scena un provocatorio e sarcastico duello tra un regista teatrale e la sua attrice, rileggendo, all’insegna della guerra dei sessi e di un rapporto dominatore/dominata destinato a venire continuamente ribaltato, il romanzo scandalo di Sacher-Masoch. Si prosegue poi, in questo mese, con due film italiani, tra i più apprezzati (non solo) dalla critica: la curiosa commedia friulana ed etilica «Zoran: il mio nipote scemo» di Matteo Oleotto (il 18) e «La mafia uccide d’estate» (la settimana dopo), vera sorpresa della stagione cinematografica in corso, diretto dalla «iena» Pif. Due opere prime che continuano (specie la seconda) a fare parlare di sé molto e bene.
Ma anche il resto del cartellone è di prima qualità: il Cineforum infatti propone film importanti come «Il passato» (l'8 aprile) dell’iraniano Farhadi, thriller dell’anima che affonda uno sguardo tagliente eppure toccante nell’attualità universale di conflitti familiari, il cileno «Gloria» (il 1° aprile), splendido, anche nella sua amarezza, ritratto di signora, oppure il meno visto (ed è un peccato) «All is lost» (il 13 maggio), film estremo dove un Robert Redford segnato dagli anni lotta, solo in mezzo al mare, per la sua stessa vita. Nutrito poi anche il plotone dei film da Oscar: da «Nebraska», commosso ma anche divertente on the road in bianco e nero dalle sei nomination (in programma il 6 maggio) a «12 anni schiavo» (27 maggio) il film di Steve McQueen che ha vinto la statuetta più ambita, quella come migliore film dell’anno, passando per «Lei» di Spike Jonze (Oscar, meritatissimo, per la sceneggiatura originale), proposto (in chiusura di rassegna, il 10 giugno) nella versione originale con sottotitoli, così da poter ascoltare la voce sexy e suadente di Scarlett Johansson, nel «ruolo» (virtuale, va da sè) di un sistema operativo.
Infine, due gioielli da riscoprire: il commovente «Still life» (il 22/4) di Uberto Pasolini, e «Molière in bicicletta» (il 15/4) del francese Philippe Le Guay, altro duello (come «Venere in pelliccia») metateatrale sul mestiere dell’attore e sul paradosso della finzione. r. s.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

bullismo

polizia

Giovanissimi e violenti: denunciati due bulli 19enni

Una delle vittime massacrata per aver raccolto un rifiuto a terra

tg parma

Fra la gente di Colorno, tutti al lavoro contro il fango Video

solidarietà

Lentigione, i volontari parmigiani al lavoro per liberare le case dal fango Foto

alluvione

Rischio nuova piena: evacuazione totale di Lentigione Foto

Due intossicati a causa di un generatore elettrico

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Montagna

Corniglio, «class action» contro Enel?

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

grosseto

Abusa della figlia di 5 anni, arrestato

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260