CINEMA

D'Azeglio, addio alle pizze Il cinema diventa digitale

Rivoluzione tecnologica nella sala d'essai che per essere al passo dei tempi abbandona la vecchia pellicola

Cinema D'Azeglio

Cinema D'Azeglio

Ricevi gratis le news
0

 

Niente più «pizze» al cineclub D’Azeglio. Con il digitale si proietta pensando al futuro nel Cinema d’essai dell’ Oltretorrente.
La distribuzione ha deciso infatti che, anche in Italia, siano progressivamente abolite le pellicole per abbattere i costi di stampa delle copie, avere immagini assolutamente perfette e più sicurezza nei confronti della pirateria cinematografica. Una scelta che ha obbligato i cinema italiani ad adeguamenti tecnologici. Un passaggio epocale che ha reso necessari investimenti così onerosi che potevano far cessare o mettere in crisi le piccole sale, i cinema d’essai monoschermo indipendenti: come lo storico cinema D’Azeglio caro a generazioni di parmigiani. «Una rivoluzione come quella dal muto al parlato, o dal bianco e nero al colore visto che si tratta di sostituire parchi proiettori e relativi supporti facendo della cabina di proiezione una postazione audio video di elevatissima tecnologia - spiega Luigi Lagrasta, presidente dello storico Cineclub D’Azeglio, costituito nel lontano 1977, e oggi gestito della recente Cooperativa omonima. - E’ cambiato tutto, si guarda al futuro perché il D’Azeglio deve andare avanti meglio di prima. Da novembre abbiamo iniziato, primi a Parma, a proiettare in digitale anche se l’investimento per noi, piccole sale, è stato tremendo».
«L’approdo al digitale favorisce la reperibilità dei film e la programmazione multipla; pertanto con il cinema Astra, mettiamo a disposizione nuove formule di abbonamenti molto convenienti e dedicate a chi non vuole che le due sale monoschermo d’essai rimaste in Città cessano di esistere». Lagrasta, però, ammette che a fronte dell’investimento notevole, soprattutto in un momento economicamente non facile, c’è stato un provvidenziale sostegno arrivato da più parti. «La Regione  e lo Stato sono intervenuti con aiuti e agevolazioni significative, con l’impegno delle sale a funzionare per prossimo quinquennio, e il Comune di Parma ha, come sempre, riservato grande attenzione e costante supporto alla nostra sala. Per il resto ci siamo autofinanziati perché la cooperativa e il Cineclub non hanno scopo di lucro. La nostra attività può contare anche su illuminati sponsor locali a cui va profonda gratitudine.
La cooperativa del Cineclub D’Azeglio è composta da un un gruppo di amici: Giovanni Cossio , Riccardo Buttafava , Annalisa Chiesi, Ivan De Pietri che instancabili, appunto dal 1977, si sono dati l’obiettivo quello di tenere accesa la luce in Oltretorrente, sette giorni su sette, rilevando la sala, ormai in disuso, e facendola diventare attraverso tanti anni e centinaia di rassegne e iniziative punto di riferimento per gli appassionati e per la città, in particolare per l’Oltretorrente. Il Cinema D’Azeglio rappresenta oggi un polo di aggregazione sociale e culturale con una programmazione continua di prime visioni, proiezioni per le scuole, per i bambini, per gli anziani.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

Intervista

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

Festa al Dragoon pub di Salso

pgn

Festa al Dragoon pub di Salso Foto

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Furto presso bar “Tato” di via Picasso

VIA PICASSO

Furto al bar: la banda strappa il cambiamonete dal muro e fugge in auto

E' intervenuta la polizia. Il bottino resta da quantificare

PARMA

Scontro fra due auto in via Sidoli: due feriti Foto

Incidente all'incrocio con via XXIV Maggio

weekend

Neve "pigliatutto". E poi teatro, fumetti e ballo: l'agenda del sabato

ALLARME MAFIE

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

3commenti

RICERCA

Cuore, da Parma parte la rivoluzione farmacologica

VOLANTI

Rubano un furgone a Parma ma il segnale Gps li fa scoprire: recuperata refurtiva nel Felinese

Materiale elettrico e attrezzi da lavoro erano nascosti fra San Michele Tiorre e Pilastro

Via Mameli

Tenta di rubare una bici: «placcato» dal barista

SERIE B

Il Parma lotta e strappa un punto

1commento

viabilità

Domenica con gelo e neve: possibili difficoltà in autostrada, anche in zona Parma

MALTEMPO

Langhirano, cavo elettrico danneggiato dalla neve: intervento dei vigili del fuoco

BORGOTARO

Laminam, nuove denunce e nuove smentite

PARMA

Via Montebello, il lamento dei negozianti: «Trovare un parcheggio? Impossibile»

Sulla Gazzetta di Parma in edicola, due pagine di Speciale quartiere Montebello

Recidivo

Ai domiciliari, continuava a spacciare cocaina

INAUGURAZIONE

Socogas inaugura due distributori sulla Brebemi

social

Derapate (follie?) con il quad in piazza Garibaldi Video

2commenti

CALCIO

Dilettanti e Giovanili, attività sospesa nel weekend

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Stragi in Usa: se la proposta è armare gli insegnanti

di Paolo Ferrandi

4commenti

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

POVIGLIO

Il veterinario fa domande, l'allevatore gli punta il forcone alla gola

1commento

BULLISMO

Prende a pugni la compagna di classe 12enne: "Sei grassa"

SPORT

olimpiadi invernali

Ester Ledecka oro anche nello snowboard, male gli azzurri

Parma-Venezia

Scozzarella: "Meritavamo qualcosa di più, ma ripartiamo da questa prestazione" Video

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

francia

Ritrovato in un pullman un quadro di Degas rubato nel 2009

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day