-3°

regio: 35 anni fa

Quella Traviata con pernacchia

Le concitate discussioni nel camerino del soprano Mauti Nunziata prima della sospensione della recita di Traviata (dalle raccolte Gazzetta di Parma)
1

Non fu certo l'unica volta. E non fu nemmeno l'unica: a me negli anni '80 capitò di raccogliere in camerino, davanti a telecamera e microfono di Tv Parma, lo sfogo di un tenore (Zambon?) che dopo una contestata Norma definì i loggionisti del Regio "brigatisti"....

Ma quella volta finì anche peggio. Almeno per le sorti dell'opera: una Traviata che non arrivò alla fine, ed ebbe come sottofondo anche una sonora pernacchia durante il terzo atto.

Cronaca di 35 anni fa (allora la stagione lirica nasceva con l'attesissima prima della sera di Santo Stefano e con le repliche negli ultimi giorni dell'anno). La Gazzetta, nonostante il "fattaccio" fosse arrivato a tarda ora, riuscì a imbastire una intera pagina, con firme d'autore. 

Mi piace partire da quella di Paolo Pedretti, indimenticabile collega che curava allora la seguitissima rubrica "Lassù in loggione" temperando la cruda immediatezza del dialetto con la sua innata raffinatezza di cronista. E l'articolo di "pa.p." iniziava ricordando le perplessità suscitate da subito dal cast e dallo stesso direttore Previtali, accusato di avere una bacchetta troppo lenta: "Chilù da Toscanén l'ha ciapè sinc' minud!". Ma le critiche del loggione si erano presto rivolte soprattutto alla protagonista Violetta, ovvero il soprano Elena Mauti Nunziata: "Chilè äd Traviata la n'gh'a ätor che la voza"...

E Antonio Mascolo riferiva della "italianissima pernacchia" e delle polemiche su una contestazione che alcuni definivano "preordinata". Corrado Corti raccontava in "diretta" lo sfogo della cantante, che mentre si rifugiava in camerino urlava "Cafoni !".

Infine, Gian Paolo Minardi anticipava in poche righe il giudizio del critico: "Uno stacco tecnico non adeguato" e "una cappa sempre più incombente". Anche se - aggiungeva "g.p.m." -  "La trivialità non reca certamente un buon servizio a un prestigio musicale del resto abbastanza frusto".

Inutile aggiungere che, dopo quella serata, la Mauti Nunziata non cantò più al Regio. Il suo addio alle scene avvenne negli anni '90 a Brescia: in cartellone, quella sera, proprio Traviata....

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • andrea

    30 Dicembre @ 10.18

    quella sera c'ero! comunque bei ricordi! ma più che la sig.ra Mauti il bersaglio del loggione fu il tenore Prior in una serata da dimenticare e appunto il Maestro che si beccò un sonoro "Maestro vai a letto! a causa dei supposti tempi lunghi alla fine del terzo atto. Il concertato fu la pietra tombale della serata! non bastò il solito grandissimo Bruson a salvare la nave......si sarebbe rifatto l'anno dopo con un Macbeth strepitoso e con una Dimitrova stellare.....ma quella sera...andò proprio così! comunque sarà la nostalgia....ma guardando lo stato del nostro teatro oggi......io quei tempi li rimpiango..e non poco. auguri a tutti i loggionisti del Regio!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Auto travolge persone alla fermata dell'autobus fra Cascinapiano e Torrechiara

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci

15commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perchè?" (Senza risposta)

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini La diretta

2commenti

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

11commenti

lega pro

Febbre Venezia-Parma: iniziata la prevendita

Classifica

Gli stipendi più alti: Parma al quinto posto in Italia

furti

Quartiere Lubiana, la razzia dei fanali delle Audi

manifestazione

"Natale in vetrina crociata", grande entusiasmo per le premiazioni Video Gallery

Inizia il coro, poi segue tutta la sala: oltre cento bimbi cantano l'inno del Parma - Video

Epidemia

Legionella: domani la verità

2commenti

furto

Via Dalmazia, i ladri se ne vanno con i coltelli

Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

3commenti

maltempo

Piano neve e ghiaccio, il Comune: "Ecco cosa devono fare i cittadini"

2commenti

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

5commenti

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

1commento

Lutto

Addio ad Angelo Ferri, il «fontaner»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

13commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

maltempo

Emergenza Abruzzo: in 300mila senza elettricità. Arriva l'esercito

il caso

Cucchi: omicidio preterintenzionale per 3 carabinieri

3commenti

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video