10°

regio: 35 anni fa

Quella Traviata con pernacchia

Le concitate discussioni nel camerino del soprano Mauti Nunziata prima della sospensione della recita di Traviata (dalle raccolte Gazzetta di Parma)
Ricevi gratis le news
1

Non fu certo l'unica volta. E non fu nemmeno l'unica: a me negli anni '80 capitò di raccogliere in camerino, davanti a telecamera e microfono di Tv Parma, lo sfogo di un tenore (Zambon?) che dopo una contestata Norma definì i loggionisti del Regio "brigatisti"....

Ma quella volta finì anche peggio. Almeno per le sorti dell'opera: una Traviata che non arrivò alla fine, ed ebbe come sottofondo anche una sonora pernacchia durante il terzo atto.

Cronaca di 35 anni fa (allora la stagione lirica nasceva con l'attesissima prima della sera di Santo Stefano e con le repliche negli ultimi giorni dell'anno). La Gazzetta, nonostante il "fattaccio" fosse arrivato a tarda ora, riuscì a imbastire una intera pagina, con firme d'autore. 

Mi piace partire da quella di Paolo Pedretti, indimenticabile collega che curava allora la seguitissima rubrica "Lassù in loggione" temperando la cruda immediatezza del dialetto con la sua innata raffinatezza di cronista. E l'articolo di "pa.p." iniziava ricordando le perplessità suscitate da subito dal cast e dallo stesso direttore Previtali, accusato di avere una bacchetta troppo lenta: "Chilù da Toscanén l'ha ciapè sinc' minud!". Ma le critiche del loggione si erano presto rivolte soprattutto alla protagonista Violetta, ovvero il soprano Elena Mauti Nunziata: "Chilè äd Traviata la n'gh'a ätor che la voza"...

E Antonio Mascolo riferiva della "italianissima pernacchia" e delle polemiche su una contestazione che alcuni definivano "preordinata". Corrado Corti raccontava in "diretta" lo sfogo della cantante, che mentre si rifugiava in camerino urlava "Cafoni !".

Infine, Gian Paolo Minardi anticipava in poche righe il giudizio del critico: "Uno stacco tecnico non adeguato" e "una cappa sempre più incombente". Anche se - aggiungeva "g.p.m." -  "La trivialità non reca certamente un buon servizio a un prestigio musicale del resto abbastanza frusto".

Inutile aggiungere che, dopo quella serata, la Mauti Nunziata non cantò più al Regio. Il suo addio alle scene avvenne negli anni '90 a Brescia: in cartellone, quella sera, proprio Traviata....

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • andrea

    30 Dicembre @ 10.18

    quella sera c'ero! comunque bei ricordi! ma più che la sig.ra Mauti il bersaglio del loggione fu il tenore Prior in una serata da dimenticare e appunto il Maestro che si beccò un sonoro "Maestro vai a letto! a causa dei supposti tempi lunghi alla fine del terzo atto. Il concertato fu la pietra tombale della serata! non bastò il solito grandissimo Bruson a salvare la nave......si sarebbe rifatto l'anno dopo con un Macbeth strepitoso e con una Dimitrova stellare.....ma quella sera...andò proprio così! comunque sarà la nostalgia....ma guardando lo stato del nostro teatro oggi......io quei tempi li rimpiango..e non poco. auguri a tutti i loggionisti del Regio!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé

STATI UNITI

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé Foto

La Royal Mail ha preparato i francobolli dedicati al Trono di spade

filatelia

Royal Mail, francobolli dedicati al Trono di spade

Rotonde, piste ciclabili ma non solo:

GAZZAFUN

Rotonde, piste ciclabili ma non solo: ecco i quiz per la patente

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Nomine al Maggiore, chiesto il rinvio a giudizio per l'ex rettore Borghi

INCHIESTA

Nomine al Maggiore, chiesto il rinvio a giudizio per l'ex rettore Borghi

Lutto

Millo Caffagnini, una vita intensa con Bardi nel cuore

Allarme

Ore 7: attimi di paura in via Emilia Est

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

COLLECCHIO

In vent'anni, in Comune, 20 dipendenti in meno

salso

Addio alla maestra Angela Bonassera, in cattedra per 35 anni

TECNOLOGIA

Telefoni e tablet in classe: a Parma non sono una novità

DILETTANTI

Clamoroso a Felino: si dimette Pioli

ALLARME

Bocconi avvelenati al parco Martini: area transennata

Emergenza

Maleducazione, inciviltà e bullismo: quei ragazzini che invadono il centro

10commenti

BOLOGNA

Grano duro, firmato l'accordo fra Barilla e i produttori: 120mila tonnellate in Emilia-Romagna

1commento

nel pomeriggio

Momenti di paura e tensione in via Duca Alessandro Video

anteprima gazzetta

Inchiesta sulle nomine al Maggiore, il punto della situazione Video

ragazzola

Più controlli sul ponte Verdi, ma c'è chi chiede l'intervento della magistratura Video

CARABINIERI

Furti a Monticelli e nel Reggiano: due arrestati, sequestrata una pistola

I due stranieri sono accusati di numerosi furti e di ricettazione 

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un anno di Trump, il presidente che divide

di Marco Magnani

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Abusivo caricava ragazze davanti alle disco e le violentava Il video che lo incastra

orrore a BANGKOK

Italiano ucciso e bruciato in Thailandia, caccia alla ex e all'amante

SPORT

Norvegia

Stella della pallamano: “Colleghi hanno diffuso mie foto intime”

lutto

Addio a Franco Costa, volto mitico di 90° minuto. Celebri le interviste all'avvocato Agnelli

SOCIETA'

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

hi tech

Amazon apre supermercato 4.0: è senza casse

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

RESTYLING

La Mini rifà il trucco a 3porte, 5porte e cabrio Video