18°

il caso

«Aida» al maschile, perché no?

Bianchi del Club dei 27: «Non vedo la necessità ma può starci». Masiero a favore, Cabassi contro

Stefano Bianchi (Aida nel Club dei 27)

Stefano Bianchi (Aida nel Club dei 27)

0

 

Chissà cosa ne avrebbe pensato Giuseppe Verdi di un’Aida e un’Amneris interpretate da uomini. I ruoli «en travesti» sono sempre esistiti nell’opera, dall’epoca barocca sino a Richard Strauss. Lo stesso Verdi scelse un soprano per interpretare Oscar, in Un ballo in maschera, e Tebaldo, in Don Carlo, limitando però il ruolo «en travesti» a personaggi marginali. È destinata quindi a far discutere la scelta di Roberta Torre, regista teatrale e cinematografica (suo il film «Tano da morire») che debutta il 19 febbraio al Biondo di Palermo con una rilettura tutta al maschile di «Aida». A interpretare la protagonista sarà l’attore, cabarettista e cantante Ernesto Tomasini. «Mi piaceva l’idea di ribaltare i generi. - ha spiegato la regista in un’intervista a Repubblica – Da un lato i generi musicali: il mio non è un musical, né lirica, ma semmai teatro musicale. E dall’altro le identità di genere, per lavorare, lontano dagli stereotipi maschile o femminile, sugli archetipi, amore, morte, tradimento, ma anche Patria, Stato...».
Diversi i commenti nel mondo della lirica di Parma. «I sentimenti che Verdi esprime nelle sue opere non hanno confini territoriali né di genere - osserva Stefano Bianchi, che nel Club dei 27 porta proprio il nome di Aida - ma credo che questo si capisca già, senza bisogno di ribaltare i ruoli. È un’operazione che forse ci può stare, ma a mio parere non necessaria». A favore dell’esperimento Daria Masiero, soprano residente a Parma che ci ha risposto dall’Australia, dove sta cantando Carmen e dove, nel 2013, aveva vestito i panni della principessa etiope: «Non conoscendo a fondo il progetto non posso esprimere giudizi, però vorrei premiare, a prescindere dal risultato, la volontà della regista di presentare al pubblico qualcosa di diverso che faccia discutere e aprire la mente. Aida è un’opera dai contenuti attualissimi: patria, potere dell’uomo sulla donna, schiavitù (parola ancora in uso, purtroppo) invidia, odio, amore, non avrebbe potuto far migliore scelta».
Di parere diverso Artemio Cabassi, regista, scenografo e costumista, artefice di un’Aida andata in scena al Magnani di Fidenza nel 2012: «Mi sembra una novità molto 'voluta': la regista si arrovella tra concetti e idee senza spiegare veramente il perché della scelta di quest’opera. Certo, in questo momento, in cui si parla molto di omosessualità, può essere interessante affrontare l’argomento ma credo che Aida non sia l’opera giusta, perché in questo modo s’invertono ruoli che sono molto precisi».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Antonio Banderas, ho avuto un infarto ma sto bene

Cinema

Antonio Banderas: "Ho avuto un infarto. Ora sto bene"

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Gubbio-Parma 0-2, segna Calaiò

lega pro

Gubbio-Parma 0-2, segna Calaiò Diretta

Dopo 10 minuti infortunio per Giorgino: entra Corapi

curiosità

Coppa Cobram: quando Parma prende la "bomba" e pedala Fantozzi-style Le foto

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

6commenti

l'appello

La figlia del partigiano Ras: "Vorrei trovare la famiglia di Parma che lo ospitò" Video

1commento

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

6commenti

commemorazione

Un anno senza Mario il clochard: il quartiere lo ricorda pensando agli "ultimi" Foto

esclusiva

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

16commenti

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

1commento

Il commosso addio di Collecchio a Graziella

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

podisti

Tutti i protagonisti della Manarace di Fontevivo Foto

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

1commento

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

gazzareporter

"Via Nenni e il divieto di sosta...."

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

rimini

Cadavere di donna in trolley al porto. E' la cinese sparita durante crociera?

Economia

Corsa alla rottamazione cartelle, domande prorogate al 21 aprile Video

WEEKEND

la peppa

La ricetta della domenica - Tartine fiorite

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

motomondiale

Speciale Vecchi “leoni” e giovanotti rampanti iniziata la caccia al titolo di Marquez

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso di può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017