12°

il caso

«Aida» al maschile, perché no?

Bianchi del Club dei 27: «Non vedo la necessità ma può starci». Masiero a favore, Cabassi contro

Stefano Bianchi (Aida nel Club dei 27)

Stefano Bianchi (Aida nel Club dei 27)

0

 

Chissà cosa ne avrebbe pensato Giuseppe Verdi di un’Aida e un’Amneris interpretate da uomini. I ruoli «en travesti» sono sempre esistiti nell’opera, dall’epoca barocca sino a Richard Strauss. Lo stesso Verdi scelse un soprano per interpretare Oscar, in Un ballo in maschera, e Tebaldo, in Don Carlo, limitando però il ruolo «en travesti» a personaggi marginali. È destinata quindi a far discutere la scelta di Roberta Torre, regista teatrale e cinematografica (suo il film «Tano da morire») che debutta il 19 febbraio al Biondo di Palermo con una rilettura tutta al maschile di «Aida». A interpretare la protagonista sarà l’attore, cabarettista e cantante Ernesto Tomasini. «Mi piaceva l’idea di ribaltare i generi. - ha spiegato la regista in un’intervista a Repubblica – Da un lato i generi musicali: il mio non è un musical, né lirica, ma semmai teatro musicale. E dall’altro le identità di genere, per lavorare, lontano dagli stereotipi maschile o femminile, sugli archetipi, amore, morte, tradimento, ma anche Patria, Stato...».
Diversi i commenti nel mondo della lirica di Parma. «I sentimenti che Verdi esprime nelle sue opere non hanno confini territoriali né di genere - osserva Stefano Bianchi, che nel Club dei 27 porta proprio il nome di Aida - ma credo che questo si capisca già, senza bisogno di ribaltare i ruoli. È un’operazione che forse ci può stare, ma a mio parere non necessaria». A favore dell’esperimento Daria Masiero, soprano residente a Parma che ci ha risposto dall’Australia, dove sta cantando Carmen e dove, nel 2013, aveva vestito i panni della principessa etiope: «Non conoscendo a fondo il progetto non posso esprimere giudizi, però vorrei premiare, a prescindere dal risultato, la volontà della regista di presentare al pubblico qualcosa di diverso che faccia discutere e aprire la mente. Aida è un’opera dai contenuti attualissimi: patria, potere dell’uomo sulla donna, schiavitù (parola ancora in uso, purtroppo) invidia, odio, amore, non avrebbe potuto far migliore scelta».
Di parere diverso Artemio Cabassi, regista, scenografo e costumista, artefice di un’Aida andata in scena al Magnani di Fidenza nel 2012: «Mi sembra una novità molto 'voluta': la regista si arrovella tra concetti e idee senza spiegare veramente il perché della scelta di quest’opera. Certo, in questo momento, in cui si parla molto di omosessualità, può essere interessante affrontare l’argomento ma credo che Aida non sia l’opera giusta, perché in questo modo s’invertono ruoli che sono molto precisi».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..."

Roma

Arriva il Tapiro d'oro, Renzi: "Un Tapiro cumulativo lo merito..." Foto

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Il sexy allenamento ai glutei di Jessica Immobile fa il boom di clic Video

Aurora Ramazzotti canta la canzone di papà Eros e lo imita: «Mi ucciderà»

radio

Aurora Ramazzotti imita papà Eros: «Mi ucciderà» Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Il Parma soffre ma poi vince alla grande: 4-2 sulla Sambenedettese

Stadio Tardini

Il Parma soffre ma poi vince alla grande: 4-2 sulla Sambenedettese Foto Video

I crociati tengono il passo del Venezia. Partita numero 300 per capitan Lucarelli con la maglia del Parma

1commento

Parma-Samb

D'Aversa: "Nel primo tempo non eravamo aggressivi. Importante l'atteggiamento" Video

2commenti

Polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco la mappa dei controlli a Parma

lega pro

La Reggiana vince 2-0 con il Lumezzane

il caso

Bocconi avvelenati al Parco Martini: e Otto muore in poche ore

7commenti

L'INCHIESTA

Telefonini in classe? A Parma per lo più spenti

8commenti

Il personaggio

Il bussetano Laurini debutterà in F3 al volante di una Dallara: «Che emozione»

Gazzareporter

La foto di un lettore: "Parco del Cinghio finito e mai aperto"

Soragna

Da sempre senza patente, maxi-multa a una 50enne

9commenti

Animali

Nasce la mutua per curare cani e gatti

Si chiama «Dottor Bau & Dottor Miao» e costerà 120 euro all'anno la nuova previdenza sanitaria privata degli amici a quattro zampe

FIDENZA

Lisca conficcata in gola: bambina all'ospedale

2commenti

Gazzareporter

Il sole "accende" i colori in Ghiaia

sert

"I minorenni? Usano la droga per calmarsi"

Parla la dirigente del Sert: "Oggi arrivano persone dalla vita apparentemente normale"

4commenti

gazzareporter

Furgone "incastrato" nel fossato tra Fugazzolo e Casaselvatica: foto

Milano

Meningite, 14enne grave: anche Signorelli dell'Università di Parma nella task force della Regione

SCUOLA

Traversetolo, in bagno solo all'intervallo

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La risposta che occorre per placare la rabbia

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

1commento

ITALIA/MONDO

Sant'Ilario d'Enza

Mezzo nudo e in perizoma fa l'esibizionista davanti a una bimba: arrestato 

1commento

Austria

Cadavere nel bagagliaio: italiano ricercato per omicidio

COSTUME

L'INDISCRETO

I belli delle donne

1commento

il disco

45 ANNI FA - Mu, il mito secondo Cocciante

SPORT

Parma-Samb

Il Parma tira fuori il carattere: l'analisi di Sandro Piovani Video

Parma-Samb

Lucarelli: "Partenza lenta, pericolo scampato" Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

300 CV

Leon Cupra, la Seat più potente di sempre Gallery