22°

COLLECCHIO

Ma quel capannone è una moschea o solamente un circolo culturale?

Il sindaco vuol vederci chiaro dopo l'interrogazione di Patrizia Caselli

Ma quel capannone è una moschea o  solamente un circolo culturale?
Ricevi gratis le news
1

Luogo di culto o luogo di incontro?, Moschea o circolo culturale? La risposta non è facile. L’interrogazione di Patrizia Caselli del gruppo di minoranza di «Liberi e uniti per Collecchio» circa la presenza o meno di un circolo culturale filo islamico nel quartiere Campirolo ha destato molta curiosità.
Lei stessa è piuttosto sicura: «sono stata contattata dal molti cittadini del posto per avere certezze in merito alla questione». Una questione di non poco conto dal momento che la stessa Caselli ha sollevato in consiglio comunale problemi in ordine alla sicurezza, anche igienico sanitaria, e alla regolarità di un’attività che si svolgerebbe in ambienti impropri.
E, in effetti, andando a indagare sul posto qualche dubbio sorge, anche se individuare il luogo preciso non è agevole. Non c’è nessuno di giorno, solo verso la tarda serata qualcosa si muove.
Tutto ha avuto inizio il Natale scorso quando un andirivieni insolito ha insospettito qualche residente.
In un piccolo capannone nella zona di largo VIII Marzo, nonostante le festività, c’era molto movimento. Imbianchini, scale, pennelli e in un batti baleno hanno ritinteggiato l’interno del capannone.
L’attività vera e propria sembra che sia iniziata nei mesi successivi. Durante il giorno tutto è tranquillo, verso le 19.30 alla spicciolata, cominciano ad arrivare auto di piccola cilindrata. Entrano da una porta laterale che dà dentro il capannone. Non più di una quindicina di persone. Osservando dai vetri del portone principale del capannone, a distanza, si intuisce che all’interno le pareti sono state tinteggiate, almeno in parte, di rosso.
Ma superare la linea sottile che distingue un luogo di culto da un luogo di incontro non è facile. Anche perché alcuni dei frequentatori del capannone, interpellati in merito al tipo di attività svolta al suo interno, sono piuttosto vaghi e parlano genericamente di «punto di aggregazione» senza specificare se al suo interno si recitino preghiere o meno.
A dire il vero alcuni residenti contattati in merito alla frequentazione del capannone hanno confermato che nel periodo legato al ramadan, che si è concluso il 28 luglio, un certo andirivieni di persone c’era.
«Non erano persone qualsiasi – dice uno degli intervistati – ma si trattava chiaramente di soggetti che professano la religione islamica, erano spesso vestiti in abiti tipici del mondo arabo. Le donne con il burqa, i bambini anch’essi in abiti tradizionali».
Tutto questo, però, non vuol dire che si tratti di una moschea. Anche perché la differenza è dettata soprattutto dai numeri dei frequentatori, dalle modalità di frequenza e dalla tipologia dell’edificio.
Se a casa di una persona si riuniscono in 10 o 15 e recitano il rosario la casa non può esser definita un luogo di culto. Se il gruppo è più numeroso e gli incontri più frequenti le cose cambiano, specie in un capannone.
Ed è proprio sul versante delle autorizzazioni che la situazione potrebbe sollevare dei problemi. Tutto sta nel vedere qual è la destinazione d’uso del capannone. E, in questo caso, sarà il Comune a dire se l’attività svolta al suo interno è lecita o meno.
Il sindaco Paolo Bianchi ha attivato gli uffici competenti per trovare una risposta. Certo è che non si tratta di terroristi: non avrebbero aperto la sede a pochi metri dalla locale stazione dei carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Valerio

    04 Ottobre @ 10.49

    raq.cantiere.hera@gmail.com

    Ah beh... se non sono terroristi siamo tranquilli :) In ogni caso queste investigazioni "fai da te" hanno un dolce sapore delle commedie anni 70, il che, mi fa sembrare ancora tutto immutato e immutabile. Che forse la locanda Lucchini sia ancora apera per andare a bere un bianco invece che grappa cinese alle rose?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La cucina piace bella piccante

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Barchette di carciofi con curry e curcuma

di Silvia Strozzi

Lealtrenotizie

Lite con coltello in via Lazio: e così vien incastrato per furto

carabinieri

Lite con coltello in via Lazio: e così viene incastrato per furto

2commenti

basilicagoiano

Spaccata al bar: videopoker svuotati in un casolare

Calcio

Per il Parma un altro ko

10commenti

Criminalità

Via Traversetolo, porta di un bar sfondata con un tombino

1commento

Via Paradigna

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

5commenti

OPERAZIONE

Patrimoni nascosti all'estero, domani gli interrogatori

san leonardo

Vivono coi figli tra topi e rifiuti

11commenti

Lutto

Addio a Giordana Pagliari, un'istituzione del teatro dialettale

1commento

Il caso

Neviano, guerra ai «furbetti» dei rifiuti

Scuola

Al Rasori inaugurate le aule dei ragazzi del Bocchialini

Fidenza

Addio a Orlandelli, il «Mariner»

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

41commenti

dopo Parma-Empoli

Lucarelli: "Tante ingenuità, ma puniti oltre misura" Video

1commento

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

6commenti

IL VIDEOCOMMENTO

Grossi: "Castigati da Caputo, inseguito a lungo dal Parma"

3commenti

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

terremoto

Messico, 20 bimbi e due maestre morti nel crollo della scuola. Le vittime sono almeno 217 Video

montecchio

La stalker dell'ufficio accanto: denuncia e divieto di avvicinarsi all'ex amante

SPORT

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

SOCIETA'

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

la storia

Quei 50 antifascisti parmensi nella guerra di Spagna Foto

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...