21°

31°

COLLECCHIO

Strage del 904: ricordati Susanna e Francesco

Commemorati la ragazza di Gaiano e il fidanzato uccisi dalla bomba sul treno

Susanna Cavalli e Pier Francesco Leoni

Susanna Cavalli e Pier Francesco Leoni

Ricevi gratis le news
0

«Facciamo dolce memoria di coloro che ci hanno lasciato in modo traumatico»: queste le prime parole pronunciate dal parroco di Gaiano, monsignor Sergio Sacchi, all’inizio della messa celebrata per ricordare la strage del rapido 904 avvenuta il 23 dicembre 1984 nella galleria di San Benedetto Val di Sambro, che ha vista la giovane gaianese, Susanna Cavalli, e il suo fidanzato, Pier Francesco Leoni, tra le vittime. Monsignor Sacchi ha poi aggiunto: «Oggi siamo qui per pregare per questi nostri cari giovani sacrificati alla malvagità degli uomini».
La comunità di Gaiano, e non solo, ha ricordato l’evento, «un ricordo - come ha detto il sindaco Paolo Bianchi al termine della messa - ancora presente nonostante siano passati trent’anni. Un progetto di vita è stato strappato alla famiglia e alla nostra comunità dal terrorismo mafioso lasciando una ferita che non si rimarginerà mai. Noi dobbiamo impegnarci a non dimenticare mai questa strage che ha portato tanto dolore nelle famiglie di Susanna e Pier Francesco».
Quindi, la visita al cimitero di Gaiano davanti al famedio che raccoglie le spoglie dei due giovani: monsignor Sacchi ha officiato la benedizione alla presenza delle autorità cittadine, attorniate dai labari del comune di Collecchio e dai vessilli del gruppo alpini di Gaiano e di Collecchio, dell’Anpi e della sezione Avis di Collecchio. Dopo la deposizione di una corona, il presidente dell’Anpi collecchiese, Paola Bergonzi, ha sottolineato: «Da anni ci ritroviamo qui per ricordare questo fatto doloroso per tutti noi, ma è un ricordo che noi non possiamo non fare, è un dovere per questi due giovani e per i loro familiari. Non dobbiamo mai dimenticare quello che è successo».
Il trentesimo anniversario della strage sul treno rapido 904 è stato rivissuto anche durante la rappresentazione teatrale «Panni sporchi, case da fimmini», prodotta dall’associazione di promozione sociale «Zonafranca Parma», in collaborazione con il coordinamento di Parma dell’associazione «Libera» e con adattamento drammaturgico e regia di Franca Tragni. Lo spettacolo è stato messo in scena al teatro Crystal due volte: in mattinata per gli alunni della scuola media Domenico Galaverna e in serata aperto a tutti. Come in un'aula di tribunale, voci di donne coinvolte in fatti di mafia (Angela Russo, Serafina Battaglia, Giusy Vitale, Ninetta Cagarella, Rita Atria) gridano dalla platea le loro verità.
Quindi, due quadri sulle tematiche più attuali dell’ecomafia e della contraffazione degli alimenti attraverso due metafore: la discarica di Palermo (una montagna di rifiuti sulla quale due gabbiani sembrano trovare più cibo che nel mare) e la tavola imbandita. A presentare l'iniziativa, l’assessore alla Cultura Elisa Amadasi, che ha fatto presente che si tratta di «uno spettacolo di donne di mafia che hanno fatto scelte: alcune hanno tenuto la propria strada per tutta la vita, altre hanno cambiato strada». Presente anche il referente di Parma di «Libera», Carlo Cantini, che ha annunciato che si sta realizzando un video sulla strage del rapido 904 e che prossimamente sarà aperto a Salsomaggiore un presidio di «Libera» intestato a Susanna Cavalli e Pier Francesco Leoni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

weekend

Un sabato tra amor, musica e... castelli di sabbia: l'agenda

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Lutto

Morto Maurizio Carra

Teatro

E' morta l'attrice Tania Rochetta

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

amichevole

Finisce uno a uno la sfida fra Parma e Empoli

Al Tardini segna Evacuo su rigore. Risponde Donnarumma

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Barcellona, i testimoni parmigiani raccontano l'orrore

Il vicecaporedattore Stefano Pileri anticipa i servizi della Gazzetta di domani

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti