-5°

furti

Tentato furto di rame: Gaiano al buio per 14 ore

Danni rilevanti per alcune attività commerciali. La titolare della gelateria: "Ho dovuto chiudere"

Tentato furto di rame: Gaiano al buio per 14 ore
1

Danni rilevanti ad alcune attività commerciali di Gaiano a seguito del blackout che ha interessato la frazione a partire dalla notte di lunedì, fino alle 13,30 di ieri. L’interruzione dell’energia elettrica è stata provocata da un tentato furto di rame alle linee elettriche che approvvigionano il paese tra Gaiano e Oppiano. Erano circa le 23.30 quando la luce se ne è andata in gran parte della frazione: in tutta la zona abitata nel lato di via Spezia dove si trovano le scuole e nel nuovo quartiere che si trova sulla destra all’ingresso del paese provenendo da Collecchio.
La luce è mancata, invece, nelle prime ore del mattino nella zona di Gaiano dalla parte di via Spezia verso il Taro e il cimitero.
La causa all’origine dell’interruzione dell’energia elettrica è da imputare ad una banda di ladri che ha tentato di tagliare i fili della linea elettrica che da Oppiano arriva a Gaiano. Solo grazie al pronto intervento di due pattuglie di carabinieri, una di Collecchio e una di Sala Baganza, il furto è stato sventato.
Il metodo che usano i ladri di rame è sempre lo stesso: isolano la linee su cui intervengono, tagliano i cavi, li fanno cadere a terra ed attendono circa 40 minuti in modo che la tensione svanisca. In questo caso si sono fermati dopo essere intervenuti su una sola campata ed aver tagliato il primo filo, proprio per l’arrivo delle forze dell’ordine.
Sono rilevanti i danni in alcuni esercizi commerciali. Stefania Spaggiari titolare della gelateria Chantilly nel cuore della frazione ha dovuto chiudere il negozio: gelati sciolti, torte immangiabili.
«Poco più di una settimana fa - precisa - abbiamo avuto danni per circa mille euro a seguito del primo colpo messo a segno dai ladri di rame che hanno tagliato i fili della condotta che costeggia la ferrovia tra Giarola e Gaiano. Oggi abbiamo raggiunto il limite. L’elettricità è mancata verso le 24, a mezzogiorno, dopo 12 ore, la luce non era ancora tornata con gravi danni, che stiamo quantificando. Gelati e torte si sono squagliate».
Adriana del bar Riva lamenta che l’assenza così prolungata di energia elettrica ha determinato forti disagi per il bar: niente elettricità, niente caffè, cappuccini e quindi niente colazioni. Bloccati anche Lotto ed Enalotto e slot machine. Maurizio Bompani, dell’omonimo panificio, spiega che la luce è mancata nelle prime ore del mattino, dopo è stato un problema.
I residenti sono sul piede di guerra. «Non se ne può più, dopo le continue interruzioni del passato il bicchiere è ormai colmo. I disagi sono numerosi soprattutto per anziani e persone che senza energia elettrica si trovano in forti difficoltà». Univoco è l’appello da parte di tutti. «Siamo stanchi e provati – conclude Stefania Spaggiari – è necessario che il gestore delle linee elettriche intervenga con più operatori in casi come questo, in modo da porre rimedio alla situazione in tempi brevi e non biblici come è accaduto ieri».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    07 Maggio @ 17.26

    Milano, invece, il primo di maggio, era rimasta chiusa per Black Bloc.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

5commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Rotterdam, dimenticate i tulipani e gli zoccoli

IL VIAGGIO

Rotterdam, dimenticate i tulipani e gli zoccoli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

I crociati ritrovano la vittoria grazie a Evacuo: Parma-Santarcangelo 1-0

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e "aggancia" il Venezia Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è momentaneamente in vetta, a 42 punti, in attesa di Reggiana-Venezia

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

6commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

3commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

28commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

5commenti

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

1commento

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

3commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Bonassola

Il parroco difende l'amore gay, il vescovo frena

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

Parma Calcio

D'Aversa: "Non è mia volontà mandare via Felice..."

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto