-2°

COLLECCHIO

Sottopassi aperti a inizio anno. Priorità assoluta per via Mulattiera

L'assessore Dodi: «E' il più strategico nei collegamenti alternativi con Parma»

Sottopassi aperti a inizio anno. Priorità assoluta per via Mulattiera

I lavori in corso nel sottopasso di via Mulattiera

0
 

Il 2017 dovrebbe essere l’anno buono per l’apertura dei sottopassi alla linea ferroviaria Parma–La Spezia.

Quando apriranno i sottopassi di via Mulattiera, di Giarola e di Gaiano – Oppiano? E’ la domanda che si pongono molti collecchiesi, dopo che i lavori in quello di via Mulattiera sono stati avviati due anni e mezzo fa. Avrebbero dovuto durate poco più di un anno, ma non si vede ancora la luce in fondo al tunnel.

Il sottopasso di via Mulattiera, dei tre, è il più importante in quanto da esso dipendono i collegamenti con Parma, alternativi alla via Spezia.

E’ meno sentita l’esigenza per gli altri due, per cui non si contano più gli anni da quando sono stati aperti i cantieri.

Per qualcuno è una vergogna che opere pubbliche avviate da quasi un decennio siano ancora incompiute.

L’assessore ai lavori pubblici Gian Carlo Dodi ha di recente, effettuato un sopralluogo sui tre cantieri. I lavori dei sottopassi sono in carico a Rete Ferroviaria Italiana e sono a buon punto, anzi sembrano procedere in sincronia in tutti e tre i sottopassi, dopo che sono stati effettuati gli scavi che avevano bloccato quelli di Giarola e Giano – Oppiano per la necessità di spostare le condotte della rete del gas che corre proprio parallela alla ferrovia, verso il Taro.

Al momento per tutti e tre è possibile osservare che sono quasi conclusi i lavori per la realizzazione delle rampe di collegamento alla viabilità preesistente, è stata asfaltata la parte sottostante ai sottopassi stessi, ma si devono ancora asfaltare le parti a monte a valle dei sottopassi e mancano le opere accessorie come l’illuminazione.

La novità è che per tutti e tre i lavori dovrebbero, il condizionale è sempre d’obbligo in questi casi, concludersi entro la fine dell’anno con l’apertura nel 2017.

«Abbiamo avuto incontri con i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana che ha in carico i lavori – ha spiegato l’assessore Gian Carlo Dodi – e ci siamo raccomandati che venga data priorità agli interventi nel sottopasso di via Mulattiera, quello più strategico nei collegamenti tra Parma e Collecchio».

Le infrastrutture sono state pensate in vista del raddoppio della tratta ferroviaria Parma–La Spezia. Sul territorio di Collecchio, in origine, erano stati previsti diversi sottopassi. Al momento ne sono stati aperti due, per altro secondari, pensati principalmente per usi agricoli: quello di via Molinara ad Ozzano Taro, già aperto da tempo, e quello al confine tra i Comuni di Collecchio e Parma, in località Lemignano.

Non sono, invece, prevedibili i tempi per la realizzazione di altri due sottopassi: quello di Ozzano Taro, in corrispondenza della Plasmon, e quello di via Campirolo a Collecchio.

Per il primo si è aperto un contenzioso durato anni. Al sottopasso Plasmon di Ozzano è poi collegata la realizzazione di una complanare alla ferrovia per raggiungere la ditta Rodolfi, in vista della chiusura anche del passaggio a livello di via Qualatico.

Per via Campirolo a Collecchio è stato previsto un sottopasso. Al momento, come ha spiegato il vicesindaco Dodi, sono stati valutati i costi di spostamento del gasdotto, che anche in questo caso passa nella zona del sottopasso, ma sui tempi regna l’incertezza.

Verrà poi chiuso anche il passaggio a livello di Collecchio, quello tra via Oreste Grassi e via Notari, ma i tempi, in questo caso, si allungano ulteriormente, visto che sarà l’ultimo ad essere smantellato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

8commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

11commenti

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

14commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Parmense

Breve blackout a Salsomaggiore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017