19°

colorno

Il Corpo forestale dello Stato “trova casa” in Reggia

La Provincia concede in comodato due locali dello storico palazzo per un nuovo presidio territoriale

Il Corpo forestale dello Stato “trova casa” in Reggia
0

 

Parma, 29 gennaio 2014 – Il Corpo forestale dello Stato “sbarca” alla Reggia di Colorno. Il Palazzo ducale ospiterà infatti un nuovo Comando Stazione del Cfs: due locali a pianterreno, per un totale di circa 80 mq, concessi dalla Provincia (proprietaria dell’immobile) in comodato d’uso. Si tratta certo di un arrivo “di peso”, importante per il Comune di Colorno, che collabora nella gestione del parco, per il territorio, per la Reggia e per il suo giardino storico: tanti saranno i benefici che la presenza stabile del Corpo Forestale dello Stato porterà, in particolare di tutela per i Comuni rivieraschi del Po e di gestione per la Reggia.
“Questa è la dimostrazione che quando si collabora fra diverse istituzioni, anche in momenti di difficoltà, si riescono a mettere in campo iniziative nuove e importanti. Collaborazione vuol dire mettersi a disposizione del territorio, e noi abbiamo sempre tenuto questa barra: un territorio da difendere e da valorizzare in tutte le sue componenti, dalla montagna fino alle rive del Po, in una visione assolutamente unitaria. La Bassa tra l’altro è una zona straordinaria dal punto di vista ambientale e paesaggistico ma con alcune fragilità e anche peculiarità da salvaguardare: l’intervento del Corpo forestale dello Stato sarà prezioso anche in questo senso, e aiuterà a garantire per il futuro una componente rilevante di questo nostro territorio”, ha detto nella presentazione di oggi in piazza della Pace il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli. Accanto a lui il comandante provinciale del Cfs Pier Luigi Fedele e il sindaco di Colorno Michela Canova. Tra i presenti anche l’assessore provinciale al Patrimonio Giuseppe Romanini.
“Queste zone sono molto importanti dal punto di vista ambientale – ha confermato il comandante provinciale del Cfs Pier Luigi Fedele -. Il Corpo forestale dello Stato si occuperà delle sue materie di base: rilasci di rifiuti illeciti, edificazione abusiva, frequentazione e alterazione di importanti habitat ecosistemici che abbiamo lungo il Po e i fiumi... Il Corpo forestale dello Stato è anche una delle componenti nazionali di protezione civile: quindi sarà un occhio attento sul territorio, e le notizie di questi giorni ci dicono quanto questo territorio sia fragile. Monitoreremo questa zona, che negli ultimi tempi abbiamo visto avere molte necessità: abbiamo molte richieste di intervento, e purtroppo finora non avevamo lì un presidio. Ore invece grazie alla Provincia potremo estendere la nostra azione al servizio del cittadino anche in quest’area molto peculiare della nostra provincia”.
“Per noi quello del Corpo forestale dello Stato – ha commentato il sindaco di Colorno Michela Canova - sarà un arrivo graditissimo. Per la salvaguardia del territorio ma anche per noi Comune di Colorno, che collaboriamo fattivamente con la Provincia al mantenimento del parco. La situazione sta diventando sempre più insostenibile, sia perché il parco è una realtà molto fragile che richiede interventi importanti sia perché non riusciamo più a difenderlo dagli atti di vandalismo: ecco perché l’arrivo del Corpo forestale dello Stato per noi rappresenta una sicurezza in più che ci mancava davvero tanto”.
Un nuovo presidio del Corpo forestale dello Stato, con giurisdizione sui Comuni della Bassa parmense, servirà senz’altro a rafforzare il controllo e la vigilanza del territorio per difendere il patrimonio ambientale, paesaggistico e gli ecosistemi più vulnerabili. La presenza del Corpo Forestale dello Stato contribuirà a prevenire e reprimere gli illeciti che sempre più spesso interessano il territorio. In particolar modo vigilando sul territorio per prevenire e reprimere le violazioni compiute in danno dell’ambiente: pesca abusiva, prelievi non consentiti di inerti, alterazione di habitat protetti, abbandoni illeciti di rifiuti, abusi edilizi, transito con veicoli fuori strada in aree protette.
Ma al di là dei benefici effetti di vigilanza sul territorio, anche la struttura dove sarà allocato il Comando risentirà positivamente della presenza costante di un presidio di Polizia, in termini di dissuasione di atti vandalici sul palazzo storico e nel giardino pubblico.
Il Corpo forestale dello Stato è una delle cinque Forza di polizia dello Stato con funzioni di polizia giudiziaria e di pubblica sicurezza; il personale che presterà servizio a Colorno, armato e in uniforme, avrà a disposizione automezzi di servizio per pattugliare il territorio: tutti elementi deterrenti per prevenire e reprimere fenomeni di degrado e criminalità.
Il Corpo forestale dello Stato potrà inoltre fornire una preziosa consulenza nella cura del patrimonio naturale del giardino della Reggia, attraverso suggerimenti e collaborazione per conservare e gestire l’importante patrimonio arboreo e arbustivo presente nell’area del parco secolare, vincolato a “Parco storico all’inglese”. Si potranno anche sviluppare fruttuose iniziative rivolte alla fruizione pubblica e all’educazione ambientale. Altre sinergie utili si potranno attivare nel campo della tutela e valorizzazione dei prodotti agroalimentari italiani di qualità e a difesa del consumatore anche in collaborazione con Alma (Scuola internazionale di cucina) che, grazie alla recente riorganizzazione logistica, ha contribuito a rendere disponibili gli idonei locali che ospiteranno il Comando Stazione, con accesso indipendente al piano terra che affaccia sul Cortile d’Onore.
La concessione degli spazi in comodato d’uso da parte della Provincia al Cfs avrà durata quinquennale.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

MILTO 5

Fotografia

Un alieno a Parma: ecco chi è Milto5, "campione di selfie"  Video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri 1988 - Taglio del nastro al Centro Torri Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

"Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro"

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

1commento

dopo l'attacco

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni a Londra

EMERGENZA CRIMINALITA'

La 48 ore dei ladri: quattro case svaligiate, razzie sulle auto e spaccate Video

8commenti

il fatto del giorno

"Bisogna salvare il quartiere San Leonardo" Video

1commento

foto dei lettori

"Scene di ordinaria... stazione: la sosta che blocca decine di bus" Foto

20commenti

Via Cavagnari

Ragazzino morsicato da un cane: scoppia una lite violenta

2commenti

Parma

Nel Piano mobilità il pezzo mancante della tangenziale

Opera da 12 milioni a est della città

5commenti

collecchio

Lo strazio dell'addio a "Gio", sempre a fianco degli ultimi

arresti

Droga, in manette la banda-azienda con base a Parma: ai pusher 1500 euro al mese Foto

5commenti

tg parma

Fisco, 36 evasori totali scoperti nel 2016 dalla Finanza a Parma Video

1commento

San Leonardo

Quel «rito» del lancio di mini ovuli tra pusher

23commenti

TORRILE

Uccisero un uomo e schiacciarono il corpo con l'auto: condannata confermata 

MOBILE

Giovane rapinato al Postamat, arrestato lo Smilzo

2commenti

Parma

Ergastolano detenuto ma "non troppo" al Maggiore: il caso fa discutere Video

Il sindaco sbotta in Consiglio: Comune poco coinvolto nelle scelte sul carcere

6commenti

fallimento

Crac Parma Calcio: fissata l'udienza per i ricorsi di Ghirardi e Leonardi

EDITORIALE

La Turchia, l'Europa e l’arma demografica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

11commenti

ITALIA/MONDO

LONDRA

Attacco a Westminster: 4 morti. Smentita l'identità dell'assalitore Video

LONDRA

Ventottenne bolognese ferita ma già dimessa

SOCIETA'

Concorso

La Grande Bellezza dell'Oltretorrente: i video dei ragazzi e le interviste

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

SPORT

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano