Colorno

I cittadini infuriati: «Nessun intervento sul muro crollato»

Protegge il giardino della Reggia, complesso di proprietà della Provincia. I residenti di via Bassa Siberia protestano per la situazione insostenibile

I cittadini infuriati: «Nessun intervento sul muro crollato»

Il muro transennato in via Bassa Siberia a Colorno: è rimasto così dal marzo dello scorso anno

Ricevi gratis le news
0

«Il tempo passa e qui non si è fatto nessun intervento». C’è rassegnazione tra i cittadini di via Bassa Siberia, la strada di Colorno in cui nel marzo del 2013 è crollata una porzione lunga circa 20 metri del muro perimetrale del giardino della Reggia, complesso di proprietà della Provincia.
Nei giorni successivi al crollo erano stati predisposti alcuni interventi d'urgenza, come la rimozione delle piante del giardino presenti in corrispondenza del punto in cui era avvenuto il crollo, mentre una parte della muraglia era stata transennata e puntellata con pali in ferro che hanno finito per occupare quasi interamente via Bassa Siberia.
«Da più di un anno - raccontano i residenti - dobbiamo sopportare questa situazione di disagio. All’inizio siamo stati disposti a tollerare la situazione, ma ormai siamo stanchi. I referenti della Provincia ci avevano parlato della presenza di un’assicurazione che avrebbe dovuto coprire i danni e consentire il rifacimento della muraglia ma noi cittadini non abbiamo più ricevuto informazioni dettagliate in merito. Ci chiediamo se ci siano realmente delle risorse disponibili e che fine abbiano eventualmente fatto».
Il muro, come del resto tutto il complesso di Reggia e giardino ducale, è di proprietà della Provincia attualmente al centro del processo di progressiva abolizione. Sul tema è intervenuto il sindaco di Colorno Michela Canova, pur non essendo il Comune diretto responsabile dell’area.
«L’attenzione sul caso di via Bassa Siberia resta alta - ha detto -. L’Amministrazione comunale è consapevole della gravità della situazione e dei disagi che quotidianamente i cittadini devono affrontare. Proprio mercoledì ho mandato un’ulteriore mail alla Regione per avere indicazioni in merito visto che al momento non ci sono risorse disponibili per compiere l’intervento necessario. Si tratta di un lavoro piuttosto oneroso poiché ci si deve muovere tra diversi vincoli. In sostanza andrebbe realizzata un’anima in cemento armato e poi ricoperto il tutto con i mattoni originali, ma a costi davvero notevoli. Come amministrazioni stiamo facendo il possibile per sollecitare un intervento e in questa fase, con l’abolizione delle Province, il nostro principale interlocutore diventa la Regione». Allo stato attuale si può prevedere soltanto un avanzamento dei lavori riguardanti la Reggia in merito agli interventi resisi necessari dopo i danni causati dai terremoti del 2012. Su quel fronte, infatti, si sta lavorando per completare entro fine anno il consolidamento delle quattro torri della Reggia in modo da poter poi provvedere alla rimozione delle impalcature e alla riapertura del cancello che permette il collegamento diretto tra giardino e piazza Garibaldi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Stallone è morto". Ma era una bufala online

cinema

"Stallone è morto". Ma era una bufala online

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

64 offerte di lavoro per articolo Gazzetta 20 febbraio 2018

LAVORO

64 nuove offerte

Lealtrenotizie

Preso il rapinatore con roncola della sala scommesse

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

3commenti

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

tgparma

Meteo: da domani rischio neve in città, domenica arriva il gelo

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

10commenti

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

IL CASO

Colf estorce 3.000 euro all'ex datore di lavoro. E patteggia 3 anni

tg parma

Gazzola: "Abbiamo piena fiducia nel mister" Video

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

DI NOTTE

Maiatico, razzia dei ladri nelle case

Allarme

Parma, in 10 anni 166 medici in pensione. E chi li sostituisce?

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Una scintilla per le idee. La vera vittoria di Parma 2020

di Marco Magnani

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

1commento

ITALIA/MONDO

tribunale

Corona, l'ex fotografo esce dal carcere e va in comunità

vandalismi

Imbrattata con svastiche la targa di Moro a Roma Foto

SPORT

guinness

Trainato da una Levante, Barrow sullo snowboard a 151,57 km/h: è record

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

3commenti

gusto

La ricetta light - Brodo vegetale allo zenzero

MOTORI

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day