10°

24°

Mezzano Rondani

La stazione ormai serve solo ai vandali

Continua la devastazione: «Gettano persino detriti sui binari». Distrutte anche le nuove obliteratrici. Il degrado è desolante

La stazione ormai serve solo ai vandali
Ricevi gratis le news
0

Passa il tempo, ma la stazione di Mezzano Rondani continua ad essere oggetto di vandalismi. Ormai si può dire che non vi sia più niente di buono in quella piccola stazione collocata in aperta campagna tra Colorno e Casalmaggiore e al fianco della quale scorrono i binari della linea Parma-Brescia.

Il treno si ferma ancora, ma dalla stazione di Mezzano Rondani ormai non sale o scende quasi più nessuno come raccontano i residenti della zona. Chi non si dimentica della piccola fermata di campagna sono però i vandali che nei giorni scorsi sono tornati a devastare quel poco di buono – le obliteratrici nuove – e il tanto di già degradato – dalla palizzata in cemento agli oggetti sparsi in giro – che chi decide di prendere il treno da quelle parti si ritrova a due passi di distanza durante l’attesa. «La situazione è desolante – racconta Giuseppe Sicuri, ex consigliere comunale e portavoce di diversi cittadini residenti nelle vicinanze della stazione preoccupati per lo stato di abbandono -. Basta avvicinarsi alla stazione e si trova di tutto».

«Attualmente - continua - ci sono pneumatici, persino una gomma di un’auto da corsa, un divano abbandonato e delle taniche che contengono non si sa quali liquidi. Per diversi mesi sono rimasti “stoccati” a fianco della stazione anche delle lastre di eternit rimosse dalle coperture».

Oggi chi arriva a Mezzano Rondani si trova di fronte alla palizzata in cemento della stazione completamente abbattuta, mentre sparsi in giro ci sono rottami di vario genere: una bombola del gas, i resti di un vecchio stereo e frammenti di sanitari. Messe ko anche le obliteratrici, reinstallate non molto tempo fa.
«Io e un altro cittadino residente qui vicino – racconta ancora Sicuri – l’altro giorno abbiamo persino rimosso dei detriti che erano stati buttati sui binari. La stazione è periodicamente oggetto di atti di vandalismo fini a sé stessi. Sfido chiunque a salire o scendere dal treno a Mezzano Rondani in certi orari della giornata quando c’è buio».

«È necessario prendere dei provvedimenti drastici ed efficaci. Ci sono delle preoccupanti crepe nella struttura di quella che un tempo era l’abitazione del casellante. Si aspetterà il crollo, e magari il ferimento di qualcuno, prima di intervenire? Se la struttura deve restare in questo stato è certamente più sensato abbatterla».

Ma ai timori per possibili crolli si aggiungono anche quelli per la sicurezza della zona. «Un luogo in queste condizioni – aggiunge Sicuri – si presta inevitabilmente ad attrarre malintenzionati e potrebbe diventare ricettacolo di persone poco raccomandabili. Ho segnalato la situazione di degrado alle Ferrovie dello Stato. Mi è stato detto che la competenza è di Trenord che gestisce la linea Parma-Brescia».

«Allora ho contattato Trenord che ha precisato di essere competente solo per la linea e non per i caselli di competenza delle Ferrovie dello Stato. A quel punto, dopo mezza giornata passata al telefono, ho desistito».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricoverato Sobral, vincitore Eurovision 2017

Eurovision 2017

Salvador Sobral ricoverato in gravi condizioni

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

L'evento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Orietta Berti batte il Fisco: l’Irap le sarà rimborsata dal 1998

MONTECCHIO

Orietta Berti vince sul Fisco: le sarà restituita l'Irap pagata negli ultimi 19 anni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Ristorante Bagno Gelosia

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Lealtrenotizie

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

11commenti

ROCCABIANCA

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

1commento

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

gazzareporter

Rifiuti "in bella mostra": la segnalazione dalla zona ospedale

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

4commenti

in serata

Rapina con coltello nella farmacia di via Trieste: due ladri in fuga

4commenti

Ritratto

I They, la famiglia del volley

anteprima gazzetta

Caso Villa Alba: nuovi sospetti

FORNOVO

Bertoli, il chimico che sapeva tutto sul petrolio

Anticipi/posticipi

Parma-Avellino domenica 29 ottobre Il calendario fino alla 13a

2commenti

I prossimi avversari

Non solo ottimismo in laguna: "Parma, nuova rivalità"

2commenti

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

12commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

6commenti

ITALIA/MONDO

PORDENONE

A fuoco l'industria Roncadin, colosso mondiale pizze

femminicidio

Noemi prima picchiata, poi accoltellata

SPORT

Aragon

Vale "idoneo", sarà in pista. L'arrivo in stampelle Video

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

famiglia

I nuovi padri: se ne parla al Wopa

fotografia

Gazzareporter "Vacanze": vince un romantico paesaggio

MOTORI

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte