web

Restyling per il sito internet del Comune

Restyling per il sito internet del Comune
Ricevi gratis le news
1

Si chiama semplicemente "Parma", “Par<3a”, con la “m” ha la forma di cuore, o di scudo, a sottolineare contemporaneamente l’amore per la città e a richiamare la sua origine in epoca romana. Il sito Internet del Comune si presenta con una veste completamente nuova, più accattivante, più “navigabile”, più facile da consultare, più ricco di notizie, in sostanza diversamente organizzato a misura di cittadino e utente che cerca informazioni sull’attività del Comune oppure documenti e modalità di accesso ai servizi.

Il back end, ovvero il “motore” gestionale che opera dietro le quinte del portale del Comune, è rimasto sostanzialmente invariato; il restyling del portale è stato progettato per valorizzare al meglio le opportunità da esso offerte, cercando di mediare la tecnologia con una nuova usabilità delle informazioni proposte.
“E’ più leggibile – ha commentato il sindaco Federico Pizzarotti nell’incontro di presentazione in Municipio – più graficamente adatto ai tempi, frutto di un intenso lavoro dei servizi interni del Comune e di IT City per dare alla città uno strumento utile non solo per conoscere il Comune ma anche per interagire e per sbrigare on line tante pratiche che fino a qualche tempo fa richiedevano la presenza fisica presso gli uffici comunali”.
Soddisfatto del risultato anche l’assessore ai servizi e innovazione Giovanni Marani: “Utilizzando il CSM esistente – ha affermato – quindi senza costi aggiuntivi e senza ricorrere ad interventi sostanziali esterni, abbiamo puntato a razionalizzare i contenuti e a favorire l’interazione fra Comune e cittadini, in modo che il sito sia prima di tutto uno strumento al loro servizio. Nei prossimi mesi completeremo l’opera popolando in modo uniforme i canali tematici che già sono stati attivati”.
L’intervento non ha comportato, se non in modo assolutamente marginale, ricorso a consulenti esterni: il design è stato realizzato dallo staff Comunicazione del Comune, mentre la programmazione e produzione è stata realizzata da IT City.
Il lavoro si è sviluppato in due direzioni principali: da una parte si è progettato un restyling visivo e semantico che permettesse all’utente delle informazioni una lettura più facile e piacevole; dall’altra parte si è lavorato sodo sui contenuti per ottimizzare al meglio la miriade di siti satellite esterni al portale istituzionale del Comune ma comunque riconducibili all’Ente e, pertanto, difficilmente raggiungibili e poco identificabili.
Ora inizia la seconda fase: occorre riqualificare i contenuti di molte pagine, cercando di coordinarli al nuovo concept visivo e, soprattutto, ricostruire la struttura logica e visiva di tutti i settori di attività del Comune che, nel nuovo portale, verranno comunicati come canali tematici.
La struttura del sito è una classica struttura a tre colonne con scorrimento verticale. In home page la prima colonna, a sinistra, più larga rispetto alle altre, è dedicata alle notizie, mentre la seconda, centrale, propone video, immagini, agenda, tag cloud e tutti i comunicati stampa; la terza, a destra, contiene accesso ai servizi, progetti, contatti, applicazioni e collegamenti ai social network del Comune: “twitter”, flikr per le immagini, you tube per i filmati e presto anche pinterest. Sempre dalla home page, ma in alto, su bande orizzontali, si accede direttamente a struttura istituzionale del Comune, servizi, atti e bandi, notizie e contatti. Nelle due righe sottostanti si trovano i pulsanti per l’accesso diretto alle pagine dedicate ai diversi settori dell’ente.

Le pagine interne sono tutte realizzate con la stessa struttura organizzativa.
Con la nuova organizzazione, dalla home page del sito si arriva con un clic praticamente a tutte le attività del Comune di Parma, che anche in questo modo vuole essere sempre più aperto, trasparente e accessibile ai cittadini, che, entrando nel sito del Comune, devono sentirsi un po’anche a casa loro, e soprattutto devono trovare tutto quanto può servire per rendere meno problematico il rapporto con la burocrazia.

 Il nuovo sito internet del Comune - Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Goldwords

    30 Luglio @ 19.26

    Ma cosa ce ne facciamo di un bel sito web, quando la comunicazione col Comune è inesistente e sempre, anzi mai risposte? Capisco che per far vedere che fanno qualcosa, devono fare le cose più visibili, ma andava bene anche quello di prima, tanto per l'uso che se ne fa!! Più che guardare quando aprono gli uffici o c'è il mercato, va bene tutto. Grazie Pizza, bel lavoro!! Caso mai quando hai finito il sito, dai anche un'occhiata ai parchi alle strade, ai bidoni della spazzatura, ai marciapiedi, agli asili, alle case popolari e così via, naturalmente quando puoi, tanto non abbiamo fretta, figurati, da maleducati quali siamo, figurarsi se pretendiamo pure qualcosa dal Sindaco. Mah!!! Povera Parma!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

parmense

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Continuano le segnalazioni di black-out

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS