13°

lagdei / lago santo

Seggiovia aperta: operatori soddisfatti a metà

I commenti di chi lavora in zona: «E' stato raggiunto un obiettivo importante ma mezza stagione è ormai persa»

Seggiovia aperta: operatori soddisfatti a metà
Ricevi gratis le news
1

La riapertura dei giorni scorsi della Seggiovia Lagdei - Lago Santo è stata accolta con piacere e soddisfazione da tutti: turisti, appassionati, amministratori, ma anche dagli operatori che lavorano in zona.
Sono 2 i rifugi che lavorano nelle immediate vicinanze della seggiovia, più la seggiovia stessa, e il rifugio in zona Lagoni che, seppur in misura minore, risente comunque dell’aumento di flusso di turisti grazie a questa struttura che rende più attrattiva tutta la zona appenninica.
Gestore storico della seggiovia è Claudio Valenti, con la sua società «La Genziana».
«Siamo soddisfatti dell’ottenimento di questa proroga e non possiamo non ringraziare di ciò chi si è impegnato per raggiungere l’obiettivo». Queste le sue parole mentre, nonostante il meteo non favorevole, i seggiolini della struttura hanno già iniziato a trasportare gente e materiale da e per il Rifugio Mariotti al Lago Santo. «La stagione buona, basandosi sugli anni passati, inizia adesso - aggiunge - ma se fosse stata aperta prima si sarebbe potuto lavorare sicuramente di più».
A fianco della seggiovia sorge lo storico Rifugio Lagdei, anch’esso condizionato dal funzionamento o meno della seggiovia. «Tutti i giorni riceviamo telefonate di persone che chiamano per sapere se la seggiovia è funzionante o no, e quasi tutte sentendosi dire che era spenta sceglievano di non salire fino a qui - racconta Paolo Bianchi, fra i soci gestori del rifugio -. Sono persone che hanno difficoltà a camminare o che hanno bambini, e che senza la seggiovia sono limitati nelle possibilità in questa zona». Poi riferendosi alla riapertura: «Siamo naturalmente soddisfatti, ma mezza stagione ormai è persa, e per di più questa riapertura durerà solo 2 mesi».
Nessuno lo dice, ma per questo motivo per tutti è una gioia temporanea con un retrogusto fortemente amaro. «Speriamo solo sia stia lavorando con una vera meta che possa essere duratura». Il principale protagonista dalla questione seggiovia è sicuramente il Rifugio Mariotti del Cai al Lago Santo, gestito da Marcello Montagna.
«Sono naturalmente soddisfatto perché così si ridà l’opportunità a chi non poteva salire di salire, e soprattutto perché così si è risolto il problema dell’approvvigionamento del rifugio». Danno di affluenza certo per lui, ma ancor più danno nella gestione del rifugio, che lo si può raggiungere e quindi rifornire solo tramite seggiovia o trasportando il materiale a piedi.
«A settembre, prima che la seggiovia venisse spenta, avevo fatto una buona scorta - racconta -, con la quale siamo arrivati fino a marzo. Da quel momento ogni cosa veniva trasportata da e per il rifugio a spalla. Lo facevamo noi, il personale e gli amici abituali frequentatori. Una situazione insostenibile. Se nulla fosse cambiato avrei di certo abbandonato». Quella di abbandonare è un eventualità molto vicina, soprattutto se a settembre dovesse ripresentarsi la stessa situazione. «Non potendo utilizzare la seggiovia neanche come teleferica per il solo utilizzo di trasporto di materiale, sarei costretto a trovare mezzi alternativi e l’unico sarebbe l’utilizzo dell’elicottero, che comporterebbe costi elevatissimi, con conseguente ed inevitabile aumento dei prezzi per i clienti del rifugio e crollo della qualità. Cosa che non accetterò mai di fare».
Montagna ha una visione anche più larga: «Una cosa che credo che gli enti e le istituzioni in causa abbiano sempre sottovalutato sono i posti di lavoro. La seggiovia, tra tutti gli operatori che ci sono qui, in un anno permette di far funzionare almeno una decina di posti di lavoro, ed in zone come queste sono tanti. Senza poi contare il rifugio Lagdei e l’indotto in zone vicine, come possa essere ad esempio a Bosco».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • the mari

    21 Luglio @ 11.11

    GAZZETTA, sarebbe interessante conoscere i motivi dello spegnimento della seggiovia, i costi che la seggiovia comporta e soprattutto chi li paga....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Shakira

Shakira

musica

Shakira sta male: "Emorragia alle corde vocali". Concerti rimandati

Malcolm Young

Malcolm Young

MUSICA

E' morto Malcolm Young: fondò gli Ac/Dc con il fratello Angus

1commento

Balli, brindisi e bellezza al Primo Piano: una serata con Francesca Brambilla

FESTE

Balli, brindisi e bellezza al Primo Piano: una serata con Francesca Brambilla Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Riina, i famigliari al Maggiore. Effettuata l'autopsia

La moglie di Riina, Ninetta Bagarella, con il figlio del boss, Salvo.

PARMA

Riina: l'addio senza lacrime (e lite con i cronisti) della vedova e dei figli

Maria Concetta Riina se la prende con i giornalisti. L'avvocato: "Andatevene, è scandalismo". Conclusa l'autopsia sul corpo del boss (Ipotesi tecnica di "omicidio colposo" contro ignoti) : i risultati tra 60 giorni

11commenti

STADIO TARDINI

Il Parma travolge l'Ascoli 4-0 e sogna: è primo in classifica

Frattali: "Rigore parato, evitata sofferenza finale" (Video) - Grossi: "Bella vittoria, molte occasioni mancate per il Parma" (Videocommento)

il personaggio

Lucarelli: "La mia stima per Parma è incredibile" Video

FONTEVIVO

Folla al funerale di Mattia Carra. Lo striscione: "Non ti diremo mai addio"

Il 15enne ha perso la vita in uno scontro fra un'auto e la sua Vespa

PARMA

Raffica di furti in tutta la città: porte e finestre forzate, svaligiati diversi appartamenti

In strada Parasacchi è stata recuperata, abbandonata a bordo strada, una scatola portagioie a forma di valigetta

4commenti

PARMA

Clown e bimbi si "riprendono" l'Oltretorrente Foto

Scatti dal "Torototela Show"

2commenti

TRIBUNALE

Tre anni e sei mesi a Jacobazzi

FESTIVITA'

Accese le luminarie di Natale a Parma Foto

gazzareporter

Transenne pericolose a Fognano

PARMA

Ruba una borsetta da un'auto parcheggiata: arrestato 45enne

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri nel parco di via Leporati

Scuola

Il Romagnosi sarà anche linguistico

1commento

SALSO

Si fingono i vicini di casa: anziana derubata

WEEKEND

Sabato: appuntamento con lupi, fantasmi e ghiottonerie

Stazione

Cibi mal conservati in due negozi: multe e disinfestazione dei locali

Controlli della polizia municipale

FECCI A ROMA

Delrio: «La tangenziale di Noceto si farà»

tg parma

Renzi alla Galloni di Langhirano: "Esempio per l'Italia" Video

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Imprenditrici e donne. Il valore aggiunto

di Patrizia Ginepri

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

USA

Disegna un pene in cielo, top gun punito video

1commento

PIACENZA

Chiede 18mila euro a una ragazza per non pubblicare foto hard: arrestato 35enne

SPORT

SERIE A

Il Napoli piega il Milan (2-1), la Roma si prende il derby

GAZZAFUN

Parma-Ascoli 4-0: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

formigine

Damiano, 12 anni, è l'arbitro più giovane d'Italia Video

Fumetti

Un raro disegno dell'autore di Tintin venduto per 500mila dollari

MOTORI

NOVITA'

Nuova Bmw X3. Sa fare tutto (da sola)

LA PROVA

Hyundai Kona, il nuovo B-Suv in 5 mosse Le foto