-0°

12°

Corniglio

Riaperta la strada dei Cento Laghi, ma a velocità ridotta

A nove mesi dall'alluvione, il tratto crollato torna agibile. Spesi per i lavori 300 mila euro

Riaperta la strada dei Cento Laghi, ma a velocità ridottra
Ricevi gratis le news
0
 

Era il 13 ottobre quando il Rio Roncovecchio, gonfiato dalle piogge, ha eroso la base della strada provinciale Miano Bosco, facendo crollare il ponte che lo sovrastava. Sono passati quasi nove mesi; molti per tutti quelli che dovevano raggiungere le parti alte del cornigliese, abituati ad una viabilità agevole, seppur con criticità per il fragile terreno su cui la strada provinciale 116 poggia. Unica alternativa per raggiungere le zone alte era la vecchia strada, ormai in condizioni catastrofiche, con tratti ghiaiati e pieni di scalini. Da oggi, quindi, un sospiro di sollievo: si può tornare a percorrere la provinciale 116 dei Cento Laghi.

«La conferma della riapertura, anche se con limitazioni e difficoltà, della strada provinciale dei 100 Laghi è una buona notizia», dice il sindaco, Giuseppe Delsante. «Ringrazio la Provincia, la Protezione civile regionale e tutti quanti si sono impegnati per questo risultato. La strada provinciale è importantissima perchè una buona viabilità è elemento indispensabile per mantenere viva la montagna per pendolarismo, turismo, abitanti, soccorsi». La strada può essere percorsa con una velocità massima di 30 chilometri orari nel tratto interessato, perchè i lavori non sono stati completati per le limitate risorse della Provincia, ente intervenuto per competenza.

Il sindaco allarga poi il discorso su altre criticità: «Occorre intervenire su tutta la viabilità, fortemente compromessa dalla completa mancanza di manutenzione». Il servizio viabilità della Provincia ha avviato interventi di ripristino dei rilevati franati e la regimazione delle acque con trincee drenanti. Inoltre ha elaborato un progetto di ripristino in due fasi: consentire la riapertura della strada e per ridurre stabilmente il rischio idraulico nel tratto. L’intero progetto ha comportato una spesa di 800 mila euro. Ad oggi, quindi, parte dei danni è stata ripristinata, ma sarebbero necessari altri lavori per 500 mila euro, che non possono essere eseguiti.

«Abbiamo mantenuto quanto avevamo promesso: in nove mesi la strada è stata riaperta - dice il delegato provinciale alla viabilità Gianpaolo Serpagli - Abbiamo lavorato tanto per arrivare a questo risultato, ma ora siamo soddisfatti. Il risultato non era scontato, in questi tempo drammatici per le Province, e c’era il rischio che la strada non venisse mai più riaperta. Era un intervento complesso: il danno più grave dell’alluvione di ottobre, e l’emergenza numero uno per la viabilità, sia per i residenti di Corniglio che per i turisti diretti al Parco. Ora le distanze si riducono notevolmente. È un’opera che riteniamo possa durare a lungo, sopportando anche eventuali future alluvioni. Restano problemi per le strade di accesso e i limiti di velocità, che cercheremo di risolvere per l’autunno. Un grazie per i finanziamenti all’assessore regionale Gazzolo e ai nostri consiglieri regionali Lori, Iotti e Cardinali, che varie volte hanno anche partecipato ai sopralluoghi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Incidente Corcagnano

Incidente

Pedone investito a Corcagnano sulla Massese: ragazza in gravi condizioni

protezione civile

L'Enza fa paura: il ponte di Sorbolo resterà chiuso fino a domani (Paura a Vignale: il video)

4commenti

autostrada

Auto si capovolge in A1 a Campegine: conducente illeso Foto

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

squadra mobile

Vicofertile, quattro kg di droga in casa del pusher "impenitente" Video

2commenti

legambiente

La Brescia-Parma tra le peggiori linee ferroviarie d'Italia con la Circumvesuviana e l'Agrigento-Palermo

1commento

ieri sera

Lupo investito da un'auto in via Emilio Lepido

26commenti

San Prospero

«La Vela» in stato di abbandono

4commenti

GAZZAFUN

Dagli ex alle coppe vinte: 10 quiz per sapere tutto del Parma

SENZATETTO

Il Natale lontano di chi vive sotto i ponti

1commento

tg parma

Guerra: "Per Fedez nessuna location bocciata. In settimana l'annuncio"

FORNOVO

Polemiche sull'albero di Natale

1commento

SALSO

Ancora furti: due case messe a soqquadro

1commento

sos animali

Sospetto avvelenamento di un cane in Cittadella

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Rimpatriata

Caro, vecchio quartiere Marchi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

L'ESPERTO

Naspi cumulabile con altri redditi? Sì, ma solo in determinati casi

ITALIA/MONDO

sondrio

Passanti travolti al mercatino di Natale: "Ne dovevo uccidere di più"

birmania

Metodici stupri dell'esercito sulle donne Rohingya: l'indagine dell'Ap Le foto-simbolo

1commento

SPORT

Basket

Pugno all'avversaria: cestista squalificata per tre mesi

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

cultura

L’Arabia Saudita riaprirà i cinema dal prossimo anno, dopo oltre 35 anni

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS