15°

Reggio Emilia

Una calamita da mezzo chilo per rimuovere l'antitaccheggio: arrestato

Il 30enne ha colpito anche a Parma

Una calamita da mezzo chilo per rimuovere l'antitaccheggio: arrestato
3

 

Quando hanno esaminato il costoso giubbotto rubato dall’interno di un negozio del centro commerciale I Petali di Reggio Emilia, i Carabinieri si sono chiesti come mai il capo non fosse stato danneggiato sebbene privato dell’antitaccheggio. Per questo i Carabinieri della Stazione di Reggio Emilia Santa Croce si sono soffermati all’interno del negozio ispezionando il punto dove il ragazzo è stato notato armeggiare furtivamente. Un’ispezione attenta che ha portato alla risposta: sotto uno scafale i Carabinieri rinvenivano una potente calamita del peso di circa mezzo chilo idonea alla rimozione dei dispositivi antitaccheggio. Non un tentato furto semplice che lo avrebbe visto essere denunciato a piede libero ma un tentativo di furto aggravato dall’utilizzo del mezzo fraudolento che ha visto i Carabinieri di Reggio Emilia Santa Croce arrestare un 30enne domiciliato a Reggio Emilia. Una scaltra e grave condotta delittuosa recepita anche dal Tribunale di Reggio Emilia che dopo la convalida dell’arresto ha disposto la carcerazione del giovane in attesa del processo fissato il prossimo 6 dicembre. Il giubbotto, del valore di 350 euro, essendo rimasto intatto è quindi tornato negli scafali per essere venduto. I Carabinieri di Via Adua sono convinti di essersi imbattuti in un vero e proprio professionista dell’antitaccheggio: oltre alla “novità” del magnete i precedenti specifici depongono a suo sfavore: con una serie numerosa di alias risulta infatti essere stato denunciato ed arrestato per tale commissione di furti in varie città del’Emilia tra cui Parma, Modena e Reggio Emilia dove ha colpito probabilmente con il magnete che però è sempre riuscito a nascondere.
 
I carabinieri di Reggio Emilia hanno arrestato un 30enne che ha cercato di rubare un giubbotto rimuovendo il dispositivo antitaccheggio con l'aiuto di una potente calamita "installata" di nascosto nel negozio preso di mira. Una tecnica che potrebbe aver impiegato anche in altri furti per i quali è accusato, commessi anche a Parma. 

Quando hanno esaminato il costoso giubbotto rubato dall’interno di un negozio del centro commerciale I Petali di Reggio Emilia, i carabinieri si sono chiesti come mai il capo non fosse stato danneggiato sebbene privato del dispositivo antitaccheggio. Per questo i militari della stazione di Reggio Emilia Santa Croce si sono soffermati nel negozio ispezionando il punto dove il ragazzo è stato notato armeggiare furtivamente. Sotto a uno scaffale hanno trovato una potente calamita, del peso di circa mezzo chilo, idonea alla rimozione dei dispositivi antitaccheggio. Non un tentato furto semplice, che lo avrebbe visto essere denunciato a piede libero, ma un tentativo di furto aggravato dall’utilizzo del mezzo fraudolento: così i carabinieri hanno arrestato un 30enne domiciliato a Reggio Emilia. 

Dopo la convalida dell’arresto, il tribunale ha disposto la carcerazione in attesa del processo, fissato per il prossimo 6 dicembre.
Il giubbotto, del valore di 350 euro, essendo rimasto intatto è quindi tornato negli scaffali per essere venduto.
I carabinieri di via Adua sono convinti di essersi imbattuti in un vero e proprio professionista dell’antitaccheggio. Oltre alla “novità” del magnete i precedenti specifici depongono a suo sfavore: con una serie numerosa di alias risulta infatti essere stato denunciato e arrestato per furti commessi in varie città dell’Emilia, tra cui Parma, Modena e Reggio Emilia, dove ha colpito probabilmente con il magnete, che però è sempre riuscito a nascondere.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Stefano

    29 Novembre @ 15.47

    reinard.alfa@gmail.com

    Grazie

    Rispondi

  • Stefano

    29 Novembre @ 13.19

    reinard.alfa@gmail.com

    il furto ha visto i carabinieri arrestare un 30enne?????

    Rispondi

    • 29 Novembre @ 15.18

      In realtà ci si riferiva al "tentativo di furto". La frase però era effettivamente un po' contorta: abbiamo sistemato.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Medesano: al Bar sport come in Cina

pgn

Medesano: al Bar sport come in Cina Foto

Antonio Banderas, ho avuto un infarto ma sto bene

Cinema

Antonio Banderas: "Ho avuto un infarto. Ora sto bene"

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Piazzale Dalla Chiesa assediata dal degrado

Emergenza

Piazzale Dalla Chiesa assediata dal degrado

Comune

Taglio alla Cosap del 10%

Fede

Viaggio nel cattolicesimo, la mappa delle diocesi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Calcio

Parma, che bel poker

INTERVISTA

Fresu: «Il mio festival jazz a km 0»

Noceto

«Al Pioppo», quel luogo dell'anima

Corniglio

Lupo morto avvelenato

SORBOLO

Verde pubblico, gestione a costo zero

Ultim'ora

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti, è giallo

Bologna

Prostituta uccisa a colpi di pistola: confessa un 55enne di Parma

Francesco Serra si era invaghito della 30enne romena Ana Maria Stativa, trovata senza vita a casa sua

LEGA PRO

Il Parma sbanca Gubbio 4-1. Recuperati 2 punti al Venezia

In gol Calaiò, Nocciolini e Iacoponi. Infortunio muscolare per Giorgino. Crociati terzi a 8 punti

1commento

curiosità

Coppa Cobram: quando Parma prende la "bomba" e pedala Fantozzi-style Le foto

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno: "Un segno del destino" 

Valeria Vicini si è laureata in Scienze politiche e delle relazioni internazionali, il figlio Leonardo Ranieri in Scienze dell’architettura

1commento

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

21commenti

TRAVERSETOLO

Sotto il parcheggio del Conad c'è un insediamento preistorico?

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

A10

Tir si ribalta e uccide due operai: arrestato il camionista Foto Video

rimini

Cadavere di donna in trolley al porto. E' la cinese sparita durante crociera?

SOCIETA'

la peppa

Tartine fiorite

centro giovani

"Noi che....": così si raccontano i giovani di Parma Il video

1commento

SPORT

MOTOGP

vince Vinales dopo una "battaglia" con Dovizioso. Rossi terzo

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso di può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017