14°

31°

emergenza furti

Tombini usati come arieti: spaccata all'edicola

Colpo in via Cremonese: bottino scarso ma danni ingenti.

Furto con spaccata alla cartoleria in via Cremonese

Furto con spaccata alla cartoleria in via Cremonese

Ricevi gratis le news
1

 

Luca Pelagatti
«Fino ad ora non mi era mai successo nulla. E mi ritenevo un po' miracolato. E infatti non è durata e sono arrivati anche qui».
I miracoli non esistono più, purtroppo. Almeno quando si è gestisce un negozio e il prodigio riguarda i ladri. Che, sembra ormai certo, prima o poi bussano alla porta.
«Nel mio caso la porta l'hanno proprio sfondata», racconta Romolo Sosio, titolare di un'edicola in via Cremonese. Dove la vetrina è ora sostituita provvisoriamente da una lastra di legno e cartone.
«E' successo nella notte, prima dell'alba» prosegue Sosio che ha  provato a calcolare i tempi della scorreria. Messa a segno da qualcuno che si è permesso di agire con tutta calma.
«Il primo segno della cura con cui hanno agito è il fatto che, con una pinza, hanno spento i due lampioni della illuminazione stradale che illuminano questo tratto di strada». E il motivo è evidente: col buio si lavora meglio. «Poi hanno bloccato la porta di accesso al condominio soprastante, per evitare che qualcuno uscendo potesse scoprirli». E questo significa avere pianificato tutto. «Quindi hanno prelevato due tombini dalla sede stradale. E li hanno usato come arieti». 
E di fronte a simili proiettili non ci sono vetrine che reggano. «Prima hanno forzato la saracinesca esterna. Una volta aperta quella hanno sfondato il cristallo della vetrina. E sono entrati».
Non si sa se i ladri sapessero che il locale, da qualche tempo, era sprovvisto di antifurto. Ma vista la freddezza con cui hanno operato probabilmente avrebbero agito lo stesso. Una volta dentro infatti si sono messi a cercare cose di valore. Ma il fondo cassa era ben nascosto, gli abbonamenti erano impossibili da trovare e così hanno abbassato le pretese. E hanno iniziato ad arraffare un po' a caso.
«Mi hanno portato via un computer, una scatola di gratta e vinci già convalidati, e quindi di nessun valore, qualche borsa, delle pile. Insomma, poca roba come  bottino. Ma il danno è pesante».
Anche se avrebbe potuto essere anche più pesante. A fianco dell'edicola infatti c'è un supermercato e non si può escludere, anche alla luce delle precauzioni prese prima di colpire, che i malviventi volessero fare un colpo appunto in due tempi: prima l'edicola e poi il market. 
«Ma forse qualcuno li ha disturbati e convinti a ritirarsi. Dalle tracce lasciate si capisce che si erano nascosti nei campi per attendere il momento migliore. Ma forse hanno sbagliato qualcosa».
Quello che appare certo è che alle quattro e quindici non erano ancora entrati in azione. Ma erano già in zona. «A quell'ora precisa l'addetto ci ha consegnato i giornali del giorno e la vetrina era ancora integra. Alle cinque circa mi è suonato il telefono e sono stato avvisato del colpo. Quindi è in quell'intervallo che hanno colpito».
Ma come detto il bottino è stato magro. E quindi i ladri hanno provato a consolarsi. 
«Pensate che hanno portato anche le bottiglie di latte fresco lasciate vicino alla porta del supermarket a fianco. Insomma hanno portato via qualunque cosa».
Anche la tranquillità del titolare dell'edicola che ai guarda intorno e scuote la testa.
«In passato ho avuto i videopoker ma ho rinunciato per evitare problemi. E poi, in fondo, ho sempre pensato che questa è solo una edicola. E che i ladri non ci avrebbero infastidito. Ma ormai siamo tutti nel mirino. E di miracolati non ce ne sono più. Qui ci sono ormai solo dei bersagli indifesi». 
Luca Pelagatti

«Fino ad ora non mi era mai successo nulla. E mi ritenevo un po' miracolato. E infatti non è durata e sono arrivati anche qui».
I miracoli non esistono più, purtroppo. Almeno quando si è gestisce un negozio e il prodigio riguarda i ladri. Che, sembra ormai certo, prima o poi bussano alla porta.«Nel mio caso la porta l'hanno proprio sfondata», racconta Romolo Sosio, titolare di un'edicola in via Cremonese. Dove la vetrina è ora sostituita provvisoriamente da una lastra di legno e cartone.......................   Tutti i particolari sulla Gazzetta di Parma in edicola

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Antonio

    03 Dicembre @ 12.36

    Spero che gli appartamenti sopra l'edicola siano disabitati. Perchè altrimenti non si spiega come questi abbiamo potuto fare i loro porci comodi senza nessuno che li vedesse o che chiamasse la Polizia in tempo per coglierli con le mani nel sacco. Ah già .... siamo a Parma, quello che accade al mio vicino non mi interessa ...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Dai un bacio a Chiara"  Fedez e Chiara Ferragni approdano a Capri

gossip

Fedez e Chiara Ferragni (e Rovazzi) a Capri: folla in delirio Video

Rinoceronte ancora in finale al Talent Show "Eccezionale veramente"

tg parma

Rino Ceronte ancora in finale al talent show "Eccezionale veramente" Video

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Notiziepiùlette

Samuele Turco suicida in carcere
delitto san prospero

Samuele Turco suicida in carcere

Ultime notizie

Le parole del giovane parmigiano

SONDAGGIO

Da bagolón a bagolone: come cambia il dialetto dei giovani

di Mara Varoli

1commento

Lealtrenotizie

Caso Angelica club: Samuele Turco suicida in carcere

delitto s.prospero

Omicidio all' "Angelica club": Samuele Turco suicida in carcere Video

seconda amichevole

Calaiò inarrestabile, 5 gol; tripletta Iacoponi: Parma-Settaurense 12-0

via Anselmi

Fiamme in una palazzina: grave una 60enne - Video: dentro l'appartamento distrutto

parma in ritiro

Iacoponi: "Vogliamo un grosso obiettivo" Video

Per il difensore tripletta in amichevole con la Settaurense

incidente

Frontale a Noceto in via Galvana: ferito un anziano

droga

Arrestata l'insospettabile studentessa-pusher

21commenti

incidente

Cade dalla bici in via Repubblica: grave 74enne

L'omicidio

Fred nella casa, un silenzioso dolore

salsomaggiore

Trovati con arnesi da scasso nell'auto: quattro denunciati

7commenti

economia

Pomodoro, oltre 1000 assunti per la campagna Mutti

Nei 3 stabilimenti di Parma, Collecchio e Salerno, oltre ai fissi

parma calcio

Di Gaudio in maglia crociata

via capelluti

Teneva la pianta di marijuana sul balcone. Ma sono passati i vigili....

1commento

gazzareporter

"Ladri di biciclette... alla parmigiana": il racconto di una lettrice

4commenti

partecipate

Stu Pasubio, chiusa l'indagine preliminare. Pizzarotti: "Resto tranquillo"

gazzareporter

Parma, 2017: dormire sotto il ponte

4commenti

Ateneo

Iscrizioni all'Università, alcuni corsi subito "bruciati". Con polemica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

Samuele Turco, la tragedia e la pietà Video-editoriale

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

22commenti

ITALIA/MONDO

Francia

Incendi in Costa Azzurra, evacuate 10.000 persone Foto

latitante

Tradito dall'amore per una donna: catturato Johnny lo Zingaro

1commento

SPORT

mondiali nuoto

Pazzesca Pellegrini, impresa in rimonta: è oro. "Vorrei fare la velocista" Foto

nuoto

Italia show ai mondiali: Detti oro e Paltrinieri bronzo negli 800 sl

SOCIETA'

degrado

Pipì da Ponte Vecchio: esplode la protesta (social)

1commento

gazzareporter

Quando l'imbianchino non c'è... il gatto balla Video

MOTORI

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery