19°

Carabinieri

Furti nelle case, presto in manette la banda del Cayenne?

Da novembre imperversa tra Parma e Reggio. Dopop l'ennesimo inseguimento hanno dovuto abbandonare l'auto, rubata a Traversetolo. I Ris cercano tracce

Carabinieri

Carabinieri

5


Potrebbe presto giungere dalle indagini scientifiche di laboratorio la svolta nell'identificazione della banda del Cayenne che dal mese di novembre imperversa tra le provincie di Reggio Emilia e Parma compiendo numerosi furti in abitazione. Più volte intercettata dalle pattuglie dei carabinieri era sempre riuscita a far perdere le proprie tracce ma l'altra sera, all'ennesimo inseguimento, i malviventi sentendosi braccati hanno abbandonato l'auto in un parcheggio del comune di Cavriago proseguendo la fuga a piedi.

 E' dal parcheggio di Via Tagliavini che partono ora le indagini per identificare i componenti della banda che da novembre all'imbrunire  tra le province di Reggio Emilia e Parma, approfittando dell'assenza dei proprietari di casa, raggiungeva gli appartamenti (anche quelli dei piani più alti) compiendo furti in serie. Il Porsche Cayenne infatti è in queste ore oggetto di attenti rilievi da parte dei carabinieri per cercare di trovare anche in sede scientifica una svolta investigativa in quanto gli operanti hanno proceduto all’esaltazione delle impronte digitali e a repertare ogni possibile traccia biologica che sarà poi analizzata dal  Ris di Parma per le indagini di comparazione con i soggetti pregiudicati censiti in Banca Dati. 

Nell'auto rinvenuta dai Carabinieri oltre ad una serie interminabile di strumenti da scasso c'erano anche dei radiotelefoni che i malviventi probabilmente usavano durante i furti per comunicazioni "sicure" da possibili attività di intercettazione. Dal 13 novembre, ovvero poco piu' di due mesi da quando l'autovettura è stata rubata a Traversetolo,, i malviventi hanno percorso almeno 40.000 chilometri a conferma della grande mobilitïà posta in essere dalla banda. In questi due mesi diverse volte l'auto è stata intercetatta dai Carabinieri reggiani che proprio in linea con l'indirizzo dato dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Reggio Emilia, avevano intensificato l'attività di controllo del territorio. Inseguimenti a folli velocità che avevano sempre visto il Cayenne aver la meglio dissolvendosi nel nulla.  Ora l'importante rinvenimento del Porsche che potrebbe presto portare alla svolta investigativa nell'identificazione di questi malviventi chiamati a rispondere del reato di furto continuato e aggravato in abitazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • legione

    27 Gennaio @ 11.12

    una volta a fare le rapine si andava con una fiat uno...non ci sono più i ladri di una volta

    Rispondi

  • la camola

    26 Gennaio @ 20.20

    Poverini !! costretti a rubare per soddisfare le loro necessità! ma che stato è questo ? se verranno arrestati, subito la libertà e subito l'indulto!! e stiano attenti gli agenti a non torcere a loro un capello, pena la loro rovina !!

    Rispondi

  • Erika

    26 Gennaio @ 20.18

    La macchina è stata rubata a Fontevivo e non a Traversetolo.

    Rispondi

  • p

    26 Gennaio @ 18.04

    Bisognava aprire il fuoco contro questa banda di criminali

    Rispondi

  • StefanoC

    26 Gennaio @ 17.06

    In un paese civile, al secondo inseguimento i Carabinieri avrebbero avuto libertà di fuoco, contando anche sul fatto che le fughe erano anche in campo aperto. E col cavolo che questi delinquenti facevano 40.000km impunemente!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

MILTO 5

Fotografia

Un alieno a Parma: ecco chi è Milto5, "campione di selfie"  Video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri 1988 - Taglio del nastro al Centro Torri Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Incidente mortale a San Secondo: muore un automobilista

parmense

Incidente a San Secondo: muore un automobilista

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

4commenti

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

CALCIO

Buffon a quota 1000

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

CONCERTO

Mario Biondi, voce e ricordi

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

PROGETTO

Sala, c'è una badante per te: apre uno sportello

dopo l'attacco

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni a Londra

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

2commenti

EMERGENZA CRIMINALITA'

La 48 ore dei ladri: quattro case svaligiate, razzie sulle auto e spaccate Video

8commenti

Via Cavagnari

Ragazzino morsicato da un cane: scoppia una lite violenta

2commenti

il fatto del giorno

"Bisogna salvare il quartiere San Leonardo" Video

1commento

foto dei lettori

"Scene di ordinaria... stazione: la sosta che blocca decine di bus" Foto

20commenti

Parma

Nel Piano mobilità il pezzo mancante della tangenziale

Opera da 12 milioni a est della città

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

LONDRA

Attacco a Westminster: 4 morti. Smentita l'identità dell'assalitore Video

Protesta

Oggi sciopero nazionale dei taxi: "Pochi in giro per paura di ritorsioni"

SOCIETA'

Concorso

La Grande Bellezza dell'Oltretorrente: i video dei ragazzi e le interviste

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

SPORT

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano