11°

17°

INCHIESTA GAZZETTA

«Quelle baby gang che spacciano e fanno paura alla gente»

I commercianti: «Troppi ragazzini strafottenti tra la galleria Polidoro e borgo Paggeria»

Baby gang in Galleria Polidoro
Ricevi gratis le news
18

C' è una città nascosta sotto il centro di Parma: sporca e rumorosa, frequentata da bande di ragazzini che si arrampicano sulle saracinesche dei negozi come scimmie. Baby gang, le chiamano, che spacciano, urlano e sputano. E' il triangolo all'ombra dello shopping del sabato: dalla Galleria Polidoro al Ponte Romano, fino a borgo Paggeria, questa nuvola di ragazzi nell'arco di un pomeriggio si sposta in continuazione, lasciando il segno.

Galleria Polidoro 
Parmigiani, magrebini e dell'est. «E' una transumanza di bande - dicono i commercianti della Galleria -. Tra loro si fanno di tutto: si rubano telefonini e altro. Urlano, rompono e dalle scalette la gente normale non passa più........................L'inchiesta è pubblicata sulla Gazzetta di Parma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    04 Febbraio @ 12.07

    I MAGISTRATI , QUANDO SBAGLIANO , PAGANO UN FICO SECCO ! In barba ad un referendum popolare che si era pronunciato a favore della loro responsabilità , non solo penale , ma anche civile . Oggi, i pochi risarcimenti che vengono riconosciuti per errori dei Magistrati , li paga LO STATO , cioè noi !

    Rispondi

  • Vercingetorige

    04 Febbraio @ 10.42

    1 ) --STABILIRE DA QUALE AMBIENTE ETNICO E SOCIALE PROVENGANO I TEPPISTI E' NECESSARIO NON PER SOSTENERE TESI RAZZISTE , MA PER RICONOSCERE QUALI SIANO I CONTESTI IN CUI SI DEBBA PRIORITARIAMENTE INTERVENIRE. Sono prevalentemente parmigiani ? Benissimo ! Ciò significa che dobbiamo intervenire sui ragazzi e sulle famiglie parmigiane . Facciamo i conti e vediamo, alla fine , cosa vien fuori , poi ci regoleremo di conseguenza . 2 ) -- I CONTROLLI sono insufficienti ed inefficienti , altrimenti non succederebbe quel che succede. 3 ) -- LE MOTIVAZIONI DEI TEPPISTI DI OGGI SONO LE STESSE DEGLI ANNI SETTANTA E OTTANTA . Anche allora c' erano "fighetti" di "buona famiglia" . Pargoli di Medici, Avvocati, Ingegneri , Notai , Insegnanti , eccetera eccetera. Se non ci fosse il rischio di querela potrei anche farvi i nomi. Alcuni di quei teppisti sono oggi stimati ( ? ) Professionisti. 4 ) -- CONTINUA A RIECHEGGIARE IL RITORNELLO PER CUI "SE MI DIFENDO VADO IN GALERA IO " . NON E' VERO ! L' IMPORTANTE E' CHE ESISTA UN' EQUIVALENZA TRA LA REAZIONE ED IL PERICOLO AL QUALE SI E' ESPOSTI. Codice Penale , articolo 54 , comma 1 : " Non è punibile chi ha commesso il fatto per esservi stato costretto dalla necessità di salvare sè od altri dal PERICOLO ATTUALE DI UN DANNO GRAVE ALLA PERSONA , pericolo da lui non volontariamente causato , nè altrimenti evitabile , SEMPRE CHE IL FATTO SIA PROPORZIONATO AL PERICOLO " . Quindi , per esempio , se qualcuno vi viene contro brandendo minacciosamente un coltello , con l' evidente intenzione di pugnalarvi , voi avete in tasca una pistola ( portata legittimamente ) , e gli sparate , questa E' LEGITTIMA DIFESA e non siete punibili. Se, invece , vi sorprendete un ladro in casa , che, quando si vede scoperto, scappa. e voi prendete la doppietta e gli sparate , questo è omicidio volontario. NON E' LEGITTIMA DIFESA , perchè il ladro stava scappando e non c' era un "pericolo attuale di un danno grave" alla vostra persona.

    Rispondi

  • Stefano

    03 Febbraio @ 20.19

    reinard.alfa@gmail.com

    @alessio. mi dispiace contraddire ma est ovest sud o nord non c'entra. si tratta solo di giustizia. Una mano di bianco a chi delinque in tutti i paesi civili è tollerata e protetta ( vedi in texas dove il padre ha ucciso a calci in faccia il pedofilo che molestava la figlia è non è nemmeno stato rinviato a giudizio ). Da noi in nome della pseudo-giustizia gli assassini dopo poco sono liberi, gli spacciatori vanno in carcere dopo 20 condanne, gli stupratori sono disadattati, i ladri sono disoccupati, i pedofili sono diversamente abili, gli psicopatici sono da curare.... intanto noi per bene ne paghiamo le conseguenze, senza che i magistrati per le loro cazzate paghino mai di tasca loro. Io sono esempio plateale della loro impunità. La nostra legislazione non implica giustizia, ma solo legge ( o interpretazione della legge ). Chi ha un avvocato con in controcoglioni che va a vedere le sentenze del solito represso di provincia o andare in giudizio in Italia è un terno al lotto. La c.e. sono anni che ci dice che i magistrati devono essere punibili civilmente e penalmente, ma l'unico a parlarne è stato l'allegro Berlusconi e quindi reato parlarne. Paese di smidollati.

    Rispondi

  • Stefano

    03 Febbraio @ 18.00

    reinard.alfa@gmail.com

    Direi che bisogna solo ringraziare i soliti noti. Se qualche signore o signora al riparo del castello fosse a suo tempo scesa in mezzo alla gente e non si fosse chiusa nel cesso a legiferare forse avrebbero colto in nocciolo del problema. Ma siccome in Italia dei c.... degli altri non ci frega nulla raccattiamo voti. Se fossimo in un paese civile non avrei paura a transitare in certe zone, attaccato reagirei con maggior fervore agli attacchi degli sbarbati pseudo-coraggiosi. Ma siccome vivo in Italia mi devo preoccupare di diverse cose. E se la cosa capita in mano a un magistrato senza coglioni? Direte voi: ma che centra? centra centra.... esempio.... transito di sera in galleria, vengo attaccato da 4 o 5 sfigati di turno, reagisco e ne stendo un paio... automaticamente vengo indagato per aggressione, poi se uno dei genitori ( chiamiamoli cos' ) mi fa causa devo anche risarcire i danni. io????? riguardiamo le leggi per piacere, un cittadino onesto deve essere legittimato a rompere le ossa a ogni delinquente parassita che si presenta per strada in sprezzo delle leggi e della moralità senza conseguenze. ovviamente bisogna valutare caso per caso ovvio, non bisogna eccedere mai e in nessun caso, e propongo ai magistrati e ai politici che ci governano e vanno a cena in "trattorie" da cento euro a pasto di farci un giro

    Rispondi

  • ALESSIO

    03 Febbraio @ 15.50

    E' spiacevole dirlo ma tutto questo caos lo abbiamo voluto da soli...come vi chiederete??? Aprendo le porte a tutta questa gente dell'est o di etnia sconosciuta, lontana anni luce dalla cultura umana, che viene in Italia "ufficialmente" per tirare a campà, ma in realtà ha portato solo più inciviltà, violenza e soprattutto sporcizia. Sono contati sulle dita di una mano quelli che vengono per lavorare onestamente. Con questo non voglio esentare da colpe i bulletti italiani, ma sicuramente si sentono più protetti e in grado di agire con violenza se nel loro gruppo sono presenti extracomunitari. Cominciamo a mandare a casa questi ospiti, gente improduttiva nella nostra società, vedrete che migliorerà la sicurezza, i loro posti di lavoro saranno occupati dagli italiani, e non mi venite a dire che certi mestieri noi non li faremo mai e poi mai perchè siamo giunti ad un punto di non ritorno, dove al lavoro è alternata la morte.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Danneggia un'auto e fugge: preso

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

1commento

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Calcio

Parma, tre punti d'oro

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

1commento

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

Rubiera

Rubava le bici agli anziani: denunciato pensionato 80enne

SPORT

Moto

Marquez a un passo dal Mondiale, Rossi secondo

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va