-4°

Cronaca nera

Due rapine in banca in poco più di un'ora: tre in carcere

Nel 2012 tre catanesi avevano preso di mira le filiali Montepaschi di Colorno e Corcagnano

Due rapine in banca in poco più di un'ora: tre in carcere

Le immagini della videosorveglianza diffuse dalle forze dell'ordine

Ricevi gratis le news
0
Hanno raggiunto il Parmense da Catania per rapinare due filiali del Monte dei Paschi di Siena, l'undici settembre 2012: alle 11,15 hanno preso di mira quella di Colorno, alle 12,40 quella di Corcagnano. In tutto, un bottino di più di 31mila euro. Uno dei malviventi era a volto scoperto, l'altro aveva un berretto: armati di cutter, hanno minacciato gli impiegati e i clienti e si sono fatti consegnare il denaro. Ora sono agli arresti. In seguito alle indagini della Mobile e dei carabinieri di Colornoi sono stati identificati Mauro Panè, classe 1975, e Mario Cavallaro, nato nel 1974. Dalle indagini è emerso che hanno agito con la complicità di Ignazio Giuseppe Grasso, classe 1965, già noto alle forze dell'ordine come "manager dei rapinatori". Il gip Cristina Sarli ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. I tre sono in carcere a Catania, Caltagirone e Vicenza, dove erano già reclusi per analoghi episodi. 
Entrando nella filiale di Colorno, uno dei rapinatori aveva messo il dito nel lettore "biodigit", che aveva rilevato l'impronta digitale. Fino a quel momento, però, l'uomo non era schedato e i primi controlli non hanno portato a risultati. Una svolta alle indagini è avvenuta il 29 settembre 2012, quando la Squadra Mobile di Vibo Valentia ha fatto sapere alla questura di Parma che i carabinieri della località calabrese avevano fermato quattro persone (di cui due donne) sospettati di rapine in tre agenzie del Monte dei Paschi di Siena e in una gioielleria. Si trattava di Panè e Cavallaro, poi riconosciuti in foto dai testimoni delle rapine di Colorno e Corcagnano e dagli inquirenti, che avevano analizzato le immagini della videosorveglianza. 
Le indagini non si sono fermate lì. Essendo passata poco più di un'ora fra una rapina e l'altra, nel settembre 2012, appariva logico che i due malviventi avessero usato un'auto. Non quella usata per la rapina di Colorno (la vettura di un cittadino di Sissa, rubata la stessa mattina del "colpo" e ritrovata poco dopo dai carabinieri a Colorno): doveva trattarsi di una macchina "pulita", guidata da un complice. La sezione antirapine della Mobile è risalita a Ignazio Giuseppe Grasso, già definito "manager dei rapinatori": aveva il ruolo di individuare gli obiettivi e fare i sopralluoghi, per poi tornare a Catania. Da lì ripartiva in auto con i complici, in varie occasioni incensurati, che entravano in banca e commettevano le rapine. I tabulati telefonici hanno rivelato che il 10 settembre 2012 Grasso partì da Catania e si recò nell'area delle due banche rapinate, per poi rientrare in Sicilia. Inizialmente i tre uomini sono stati denunciati. Il pubblico ministero Lucia Russo ha chiesto un provvedimento cautelare, emesso nei giorni scorsi dal gip Cristina Sarli. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Tom Petty

Tom Petty

MUSICA

Tom Petty è morto per overdose accidentale

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

milano

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Cremonese-Parma 0-0: anche Lizhang allo stadio. Gagliolo rischia l'autogol!

DIRETTA

Cremonese-Parma 0-0: anche Lizhang allo stadio. Gagliolo rischia l'autogol!

Nella ripresa subito un'occasione per Di Gaudio

DIARIO DELLA TRASFERTA

"Tutti a Cremona!": quasi 2mila tifosi da Parma Foto Video

Uno dei pullman ha qualche problema al motore in autostrada ma riesce a raggiungere lo stadio di Cremona. Molti tifosi in auto

FURTI

Ladro in fuga si lancia da una finestra al quarto piano: ferito e... arrestato Foto

Di chi sono tutti questi oggetti rubati?

Testimonianza

«Un truffatore mi ha rubato l'identità: insultato e minacciato da mezza Italia»

via d'azeglio

Prima minaccia i clienti, poi lancia bottiglie contro le vetrine: inseguito e bloccato

5commenti

incidente

Frontale nella notte al Botteghino: due feriti

WEEKEND

Teatro, escursioni e lo spettacolo dei fuoristrada: l'agenda 

CARIGNANO

Raccolte 500 firme per non chiudere l'asilo

1commento

mobilità

Maxi zone a velocità limitata nel Cittadella e nel Montanara Video

2commenti

droga

Arrestato mentre spaccia in viale dei Mille. Con 17 dosi pronte nelle siepi

politica

Pizzarotti: "Nel M5s restano solo gli yes man. Con me usata la linea sovietica"

7commenti

Turandot a Torino

La danzatrice Cabassi: «Strage sfiorata, io c'ero»

FURTI

In "gita" per rubare giubbotti: fermati in due, uno è minorenne

Chiesa

Enrico, il chimico che ha scelto la tonaca

GAZZAREPORTER

"Il Cortile del Guazzatoio è ancora un parcheggio"

1commento

Poste Italiane

Quella raccomandata in viaggio da oltre 40 giorni e mai recapitata

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La strana democrazia delle parlamentarie

di Francesco Bandini

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Aggredito sul bus da un gruppo di adolescenti, ne accoltella uno

2commenti

Elezioni

La Bonino: "Deciso l'apparentamento con il Pd"

SPORT

STORIE DI EX

Prandelli ancora un flop, via anche dall'Al Nasr

tennis

Griglia di partenza rovente: al via i regionali a squadre indoor

SOCIETA'

società

Droga, prostituzione, sigarette: gli italiani spendono 19 miliardi annui in attività illegali

PARMA

Luigine, proseguono le trattative: ne parla anche "Striscia la notizia" Video

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"