11°

22°

CRIMINALITA'

Rapine in crescita. E le truffe raddoppiano

Anche il numero complessivo dei reati risulta in aumento. Salgono i furti sulle automobili

Volante della polizia
Ricevi gratis le news
4

I reati nella nostra provincia? Riprendono a crescere. Questa la sconfortante indicazione che si ottiene analizzando le statistiche fornite dalla prefettura. Dati che, dopo una apparente flessione nei primi mesi dell'anno, raccontano di un incremento delle scorrerie della criminalità.
Impennata delle rapine
A colpire, in particolare, l'andamento di uno dei reati che creano più allarme, le rapine che sono passate dalle tre di aprile alle quindici di maggio. Un aumento preoccupante che tra l'altro arriva dopo un periodo di forte diminuzione legato probabilmente anche alla ferma reazione delle forze dell'ordine che hanno sgominato diverse bande di professionisti e trasfertisti.
A dicembre del 2013 erano infatti state cinque le rapine, passate a sette a gennaio e sei a febbraio mentre, come detto, ad aprile si era raggiunto il minimo storico con tre. Prima della impennata del mese scorso.

Andamento altalenante
Ma in generale, rapine a parte, è il numero complessivo dei reati che ha iniziato nuovamente a crescere. A marzo il totale dei reati, nel totale di quelli monitorati dalle statistiche della prefettura, erano stati 331, ad aprile 344 mentre a maggio sono stati 421: una cifra che non si registrava dalla fine dello scorso anno.
Automobili a rischio
Un altro tipo di reato che ha subito un incremento nel mese appena trascorso è il furto a bordo di automobili. Anche in questo caso si deve risalire allo scorso anno, per la precisione a novembre, per trovare un numero di razzie sulle auto in sosta così alto. A novembre erano stati denunciati cento colpi mentre a maggio di quest'anno sono stati novantanove. Molti di più, purtroppo, dei sessantatre di marzo e dei settantacinque di febbraio.
Continuano invece ad oscillare i furti di automobili: a maggio sono stati diciannove i casi contro i quindici di aprile mentre a marzo, stranamente, c'era stato un picco di trentasei auto svanite. E la media dell'ultimo anno si ferma intorno a circa ventotto vetture scomparse per ogni mese; quindi quasi una al giorno.
Un picco di truffe
Un'altra tipologia di reati che appare in aumento è quella delle truffe: nel mese di maggio sono state ben ottantatre, piu del doppio di quelle denunciate ad aprile e in forte incremento anche rispetto alla media degli ultimi mesi. Un segnale che preoccupa non poco i parmigiani spesso nel mirino di malviventi molto abili e sempre più attivi anche nelle truffe informatiche e legate al mondo del denaro elettronico.
Resta invece più o meno costante il numero degli scippi, un reato che non ricorre, per fortuna con frequenza nelle nostre strade.
La repressione
Come già ricordato, a fronte di un aumento dei reati è sempre forte la lotta dal parte delle forze dell'ordine e l'attività di repressione. Nello scorso mese, ad esempio, sono state denunciate 225 persone mentre gli arrestati sono stati cinquantadue.
Meno positivo purtroppo il bilancio delle auto recuperate: se quelle rubate nel corso del mese sono state diciannove quelle recuperate e restituite ai proprietari sono state solo sette. r.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • filippo

    10 Giugno @ 13.35

    ottimo adesso arrivano anche 2000 persone al giorno col mare nostrum, vediamo di cosa vivono....si possono sapere le statistiche su chi VIENE ARRESTATO?

    Rispondi

  • RENZ

    10 Giugno @ 10.45

    R E N Z

    INTANTO, prefetti, questori, comandanti di numerose forze di polizia, si scambiano diplomi di benemerenza, con aperitivo finale.

    Rispondi

  • BRUNA

    10 Giugno @ 08.56

    I nostri amministratori sono troppo occupati a controllare se nella busta della plastica c'è della carta per pensare alla sicurezza dei cittadini. Quando le forze dell'ordine arrestano qualcuno dopo tre giorni è fuori. i rom difficilmente vengono arrestati perchè è la loro "cultura" a farli vivere di furti, le bande giovanili sono intoccate perchè sono ragazzi, gli spacciatori vanno ai domiciliari. I ladri adulti si fanno qualche giorno in via burla. Ma con leggi così cosa possiamo pretendere?

    Rispondi

  • Lanfranco

    10 Giugno @ 08.03

    Queste classifiche fanno sorridere, la maggioranza dei Parmigiani ormai i piccoli reati non li denuncia più

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

GAZZAFUN

Tieni sempre allenata la tua parmigianità con i nostri nuovi quiz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

STAZIONE

Due telecamere per controllare il terminal dei bus

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Personaggi

Varriale, voce parmigiana delle World Series

Calcio

Parma, cambia il modulo?

BEDONIA

Telecamera a caccia di meteoriti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

SISMA

"Luci da terremoto" in Messico Video

Sulla Gazzetta di Parma il geologo parmense Valentino Straser spiega il fenomeno

SCUOLA

Più di 1.100 supplenti in cattedra

Smog

Stop ai diesel euro 4 da domani e fino a lunedì Il servizio del Tg Parma

Polveri sottili alle stelle, si corre ai rimedi. Escluse dalla limitazioni le auto con almeno tre persone a bordo

23commenti

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

FIDENZA

Muore a 51 anni, 11 giorni dopo l'incidente in bici

Giovanni Rapacioli era molto conosciuto: era il pizzaiolo-dj di via Berenini

ANTEPRIMA GAZZETTA

Busseto, un altro odioso caso di stalking

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

tg parma

Via Lagoscuro: arrestato in Romania la mente del racket della prostituzione Video

BUSSETO

Tenta di investire l'ex moglie in un parcheggio: arrestato 65enne Video

L'uomo, un operaio residente a Polesine, è accusato di resistenza e stalking

2commenti

Lutto

Folla al funerale di Luca Moroni

Nel Duomo di Fidenza l'addio all'ingegnere morto in un incidente stradale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Referendum e regionali, la sfida nel centrodestra

di Luca Tentoni

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

Firenze

Cade un capitello della basilica di Santa Croce: turista ucciso

RIMINI

Vigile si uccide: era indagato per assenteismo

SPORT

EUROPA LEAGUE

Vincono Lazio e Atalanta, Milan bloccato a San Siro dall'Aek

Calcio

L'exploit di Federico: esordio in Azzurro con gol

SOCIETA'

MUSICA

ParmaJazz Frontiere 2017: grandi nomi al Festival

musica

Elio e le Storie Tese: dopo 37 anni il "valzer" d'addio

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

ANTEPRIMA

Arona: il nuovo Suv compatto di Seat in 5 mosse Foto