10°

18°

appello

Caso Bonsu: pene ridotte per due vigili

Caso Bonsu: pene ridotte per due vigili

Bonsu durante il processo

19

Caso Bonsu, ultimi verdetti in corte d'appello.

Ieri, i giudici di Bologna hanno giudicato e condannato, con un considerevole abbassamento della pena e caduta di numerosi capi di imputazione, due agenti - Marcello Frattini (due anni, due mesi e 20 giorni, con esclusione della pena accessoria dell'interdizione dei pubblici uffici) e Fernando Villani (un anno e dieci mesi, con i benefici della sospensione condizionale della pena) che avevano scelto, a differenza dei loro colleghi coinvolti nella vicenda del pestaggio dello studente ghanese, il rito abbreviato.......Tutti i particolari sulla Gazzetta di Parma

Il caso Bonsu: leggi gli articoli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Bastet

    01 Dicembre @ 09.38

    che vergogna!!!! c'è da aver vergogna ad essere italiani! tra forze dell'ordine al limite dell'esaltazione ,"risorse" extracomunitarie e nostrane....viene da pensare davvero al porto d'armi! che squallore!

    Rispondi

  • Goldwords

    28 Novembre @ 10.21

    Io non vorrei entrare sul discorso tecnico delle pene ridotte o aumentate, mi accontenterei di scuse vere da parte dei vigili, secondo me per Parma basterebbero. Poi la legge faccia il suo corso come meglio crede, ma le scuse, verso chi ha subito e verso la città, le troverei doverose.

    Rispondi

  • Matt

    27 Novembre @ 14.32

    @straziato Cosa intendi per ce li ritroviamo per le strade? Tutti i coinvolti nel caso non hanno più la divisa... possiamo dire "meno meno"

    Rispondi

    • Straziato

      27 Novembre @ 17.46

      intendevo: con esclusione della pena accessoria dell'interdizione dei pubblici uffici. Quindi non sulle strade ma sul groppone come dipendenti di una P.A.

      Rispondi

  • Straziato

    27 Novembre @ 12.23

    Ma fatemi capire una cosa della giustizia italiana: ci sono foto, referti medici, testionianze di persone al parco e in più l'aggravante di essere ppubblici ufficiale nell'espletamento della propria funzione, ma cosa serve di più? In Italia per andare in carcere esattamente uno cosa deve fare? E inoltre ce li ritroviamo ancora sulle strade? Poi parlano di perdita di fiducia dei cittadini? Ha ragione Corona: la sua condanna è ridicola!

    Rispondi

    • Davide

      27 Novembre @ 16.49

      Le testimonianze sono state molto contraddittorie e la ricostruzione di come siano andati veramente i fatti mi ha sempre lasciato molto dubbioso. Non credo che nel corpo della Polizia Municipale di Parma sia mai esistito una sorta di 'squadrone della morte'. Mi stupisco viceversa che molto pochi si lamentino della troppo spesso, a mio parere, lievità delle pena inflitta a chi ogni giorno attenta all'incolumità fisica quando non alla vita delle Forze dell'Ordine. E anche in quel caso il Codice prevede un'aggravante.

      Rispondi

      • Straziato

        28 Novembre @ 09.47

        Infatti il ragazzo si è ridotto l'occhio così da solo e ha "posato" per la foto con quell'ignobile cartello con il vigile per sport....vero???

        Rispondi

      • marirhugo

        27 Novembre @ 22.03

        ma che scrivi davide, ma chi ha mai parlato o scitto di squadroni della morte nella Municipale? e chi e' che ha subito lievi pene per aver attentato alle forze dell'ordine? Fare esempi please, Ma poi che c'entra?

        Rispondi

        • Davide

          28 Novembre @ 13.14

          Parlavo infatti di testimonianze e non di foto. Mi pare che 10 vigili o 8 se si rimane solo a quelli condannati siano un po' troppi per poterli definire mele marce: ho parlato quindi di "squadrone della morte". Esempi al contrario? Il vigile di Milano Niccolò Savarino che venne travolto da un suv rubato e guidato da un tizio dal nome falso (si può dire che era un rom?) e trascinato per oltre m. 200. Il colpevole è stato condannato in appello per OMICIDIO VOLONTARIO a 9 anni e 8 mesi.

          Rispondi

        • Straziato

          28 Novembre @ 15.19

          Guardi scrivo anche a lei quello che ho scritto sotto: il vigile è un pubblico ufficiale. In quanto tale se commette reati (e che tipo di reati!) nellao svolgimento delle proprie funzioni deve avere una pena maggiore di quella del semplice cittadino perchè come rappresentante dello Stato ha un'aggravante. Le testimonianze inoltre mi sembrano molto ben supportate da foto e referti medici, quali dubbi ha?

          Rispondi

        • Davide

          28 Novembre @ 19.32

          Il vigile è un pubblico ufficiale sia che commetta sia che SUBISCA un reato. Le aggravanti vanno applicate in entrambi i casi. Sul caso Bonsu mi rimangono tutti i dubbi del mondo e non sarà certo lei a togliermeli.

          Rispondi

  • Labandieraitaliana

    27 Novembre @ 12.04

    Giusto! Mi dispiace ma su questo caso tutte le pene sono esagerate! Queste sono sicuramente pene più sensate e commisurate! Detto questo non giustifico i vigili che sicuramente non hanno tenuto un comportamento consono ma da qui a chiedere 10 anni di carcere c'è ne passa!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

4commenti

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

1commento

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

1commento

foto dei lettori

Se un arcobaleno abbraccia un castello Foto

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

LIBRO DI GARANZINI

Emozioni del calcio di una volta

LEGA PRO

Le difficoltà compattano il Parma

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

8commenti

anteprima gazzetta

L'emergenza droga ancora in primo piano. E i lettori ci ringraziano

Da San Leonardo alle scuole nuovi episodi. Intervista all'assessore Casa

6commenti

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

4commenti

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

IL CASO

Mandano alla madre la tessera sanitaria della figlia scomparsa

1commento

Londra

Il momento in cui la donna si getta nel Tamigi

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

f1

Australia: nelle libere Hamilton vola, Raikkonen quarto

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery